Vladimir Koman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vladimir Koman
Vladimir Koman.jpg
Dati biografici
Nome Vladimir Koman Jr.
Nazionalità Ungheria Ungheria
Altezza 173 cm
Peso 63 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
2004-2005
2005-2007
Haladas Haladás
Sampdoria Sampdoria
Squadre di club1
2004-2005 Haladas Haladás 25 (3)
2005-2008 Sampdoria Sampdoria 4 (0)
2008-2009 Avellino Avellino 28 (4)
2009-2010 Bari Bari 16 (2)
2010-2012 Sampdoria Sampdoria 32 (0)
2012 Monaco Monaco 17 (0)
2012-2013 Krasnodar Krasnodar 26 (1)
2013-2014 Ural Ural 17 (1)
Nazionale
2006-2007
2008-2009
2009-
2010-
Ungheria Ungheria U-19
Ungheria Ungheria U-20
Ungheria Ungheria U-21
Ungheria Ungheria
9 (1)
11 (6)
5 (2)
36 (7)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Bronzo Repubblica Ceca 2008
Transparent.png Mondiali di calcio Under-20
Bronzo Egitto 2009
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 luglio 2014

Vladimir Koman (Užhorod, 16 marzo 1989) è un calciatore ucraino naturalizzato ungherese, centrocampista svincolato della Nazionale ungherese.

Vladimir Koman appena uscito dallo spogliatoio, 2011

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Užhorod in Ucraina, cittadina a pochi km dal confine con l'Ungheria. All'età di due anni la sua famiglia si è spostata a Szombathely in Ungheria dove ha frequentato le giovanili nel Haladás e ha fatto il suo debutto in NB2 a 15 anni. Suo padre, Volodymyr Koman è stato un calciatore.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Haladás[modifica | modifica sorgente]

Koman ha debutato nel Campionato ungherese II nel 2004 quando aveva solo quindici anni. Koman ha giocato 25 partite e segnato 3 goal per la squadra ungherese Haladas Szombathely.

Sampdoria[modifica | modifica sorgente]

Dopo due anni di crescita nella formazione Primavera della Sampdoria, ha esordito in campionato in occasione del match contro il Torino, disputato allo Stadio Luigi Ferraris di Genova il 7 aprile 2007. In quell'occasione Koman, ucraino di nascita ma ungherese di nazionalità, è risultato l'uomo partita, offrendo l'assist decisivo per il gol del compagno Bonazzoli. Nella Stagione 2007-2008 è uno dei protagonisti della storica annata della Sampdoria Primavera che riesce a vincere sia la Coppa Italia Primavera sia il Campionato Primavera.

I prestiti all'Avellino ed al Bari[modifica | modifica sorgente]

Il 5 agosto 2008 viene ceduto in prestito all'Avellino in Serie B.[1] Nell'estate 2009 ritorna alla Sampdoria dopo aver giocato 28 partite, di cui 25 da titolare, condite da 4 gol.

L'8 luglio 2009 il Bari ufficializza l'accordo con la Sampdoria con la formula del prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto a favore della Sampdoria[2]. Nel 2010 Koman segna il suo primo gol nella Serie A contro il Palermo (4-2).

Sampdoria[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate del 2010 il giocatore fa ritorno alla Samp. Il 16 settembre del 2010 esordisce da titolare in Europa League con la maglia della Sampdoria contro il Psv Eindhoven confezionando un assist per il goal del momentaneo vantaggio di Fabrizio Cacciatore. Con l'arrivo di Domenico Di Carlo, viene spesso impiegato sia sulla fascia sinistra sia come trequartista centrale, e le sue prestazioni sono all'altezza, tanto da venire preferito spesso a Stefano Guberti e Daniele Mannini. Segna il suo primo gol in Europa League contro il Metalist nella sconfitta dei blucerchiati per 2-1. A giugno 2011 la Sampdoria retrocede in Serie B, ma Koman rimane a Genova anche per la stagione 2011-2012.

Monaco[modifica | modifica sorgente]

Il 31 gennaio 2012 il giocatore viene ceduto a titolo definitivo al Monaco;[3] con la squadra monegasca gioca 17 partite della Ligue 2 2011-2012.

Krasnodar[modifica | modifica sorgente]

Il 14 luglio 2012 si trasferisce a titolo definitivo ai russi del Krasnodar[4], squadre che milita nella Prem'er-Liga. chiude la stagione con 27 presenze ed un gol.

Ural[modifica | modifica sorgente]

il campionato successivo il giocatore rimane sempre in russia andando a giocare per l'Ural, il 15 maggio all'ultima giornata di campionato segna il suo primo gol su calcio di rigore contribuendo alla vittoria per 2-1 contro il Novgorod, chiude la stagione con 18 presenze ed un gol. Al termine della stagione non viene riscattato e rimane quindi svincolato.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Under-19[modifica | modifica sorgente]

Nel luglio 2008 partecipa all'Europeo Under-19 come capitano della Nazionale ungherese che si mette in mostra riuscendo anche a battere la Spagna, precedente detentrice del titolo e favorita per la vittoria finale della competizione. In semifinale però l'Ungheria viene eliminata dalla Italia di Andrea Poli e Vincenzo Fiorillo, compagni di squadra di Vladimir nella Samp. Comunque viene nominato dalla UEFA una delle 10 stelle del Europeo Under-19 2008.[5] Il 6 giugno 2009 a Gyor segna il suo primo gol in Under-21 nell'incontro Ungheria-Lussemburgo 3-0 valido per la qualificazione all'Europeo Under-21 2011.

Under-20[modifica | modifica sorgente]

Nel 2009 partecipa al Mondiale Under-20 in Egitto con la fascia da capitano della Nazionale ungherese. Nella competizione riesce a segnare 5 gol in 6 partite contro Sudafrica, Emirati Arabi Uniti, Repubblica Ceca, Italia e Costa Rica. Vladimir viene inserito nella lista dei 10 giocatori più forti del Mondiale candidati alla vittoria del pallone d'oro della competizione.[6][7]

Nazionale maggiore[modifica | modifica sorgente]

Il 29 maggio 2010 Vladimir esordisce nella nazionale maggiore ungherese nella partita amichevole contro la Germania. Il 7 settembre 2010 realizza il suo primo gol con la nazionale magiara segnando la rete della vittoria nella partita Ungheria-Moldavia 2-1. Vladimir segna il suo secondo gol con la nazionale magiara contro il San Marino al 61 minuto.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 6 dicembre 2013.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005 Ungheria Haladás NB II 25 3 - - - - - - 25 3
2005-2006 Italia Sampdoria A - - - - - - - - 0 0
2006-2007 A 4 0 - - - - - - 4 0
2007-2008 A - - - - I 2 0 - - 2 0
2008-2009 Italia Avellino B 28 4 CI 1 0 - - - - 29 4
2009-2010 Italia Bari A 16 2 CI 1 0 - - - - 17 2
2010-2011 Italia Sampdoria A 26 0 CI 1 0 UEL 6 0 - - 33 0
2011-gen.2012 B 6 0 CI 1 0 - - - - 7 0
Totale Sampdoria 36 0 2 0 8 0 - - 46 0
gen. 2012-2012 Francia Monaco L2 17 0 - - - - - - 17 0
2012-2013 Russia Krasnodar PL 26 1 KR 1 0 - - - - 27 1
2013-2014 Russia Ural PL 17 1 KR 1 0 - - - - 18 1
Totale carriera 158 10 6 0 8 0 - - 179 11

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Settore giovanile[modifica | modifica sorgente]

Sampdoria: 2007-2008
Sampdoria: 2007-2008

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ UFFICIALE: Avellino, presi Padelli e Koman in tuttomercatoweb.com, 5 agosto 2008.
  2. ^ UFFICIALE: Bari, Koman dalla Samp in tuttomercatoweb.com, 20 agosto 2009.
  3. ^ Vladimir Koman all'A.S. Monaco f.c. a titolo definitivo sampdoria.it
  4. ^ Calciomercato Monaco, Ufficiale: Koman al Krasnodar calciomercato.it
  5. ^ Le dieci stelle Under 19 al Campionato Europeo 2008
  6. ^ Koman inserito nella lista dei dieci top player candidati alla vittoria del Pallone d'oro del Mondiale Under-20.
  7. ^ La Top 10 del Mondiale Under20.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]