Tu scendi dalle stelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la serie televisiva, vedi Tu scendi dalle stelle (serie televisiva).
La Natività in dipinto di Gerard van Honthorst.

Tu scendi dalle stelle è un canto natalizio composto nel dicembre 1754 a Nola, in provincia di Napoli, dal napoletano sant'Alfonso Maria de' Liguori[1], derivato come versione in italiano dall'originale Quanno nascette Ninno.

Aiuto
Sant'Alfonso Maria de' Liguori (info file)
Damian Borkowski canta: Tu scendi dalle stelle
Aiuto
Sant'Alfonso Maria de' Liguori (info file)
Versione solo strumentale di: Tu scendi dalle stelle

Il motivo, scritto in 6/8, è uno tra i più famosi canti natalizi italiani.

Il testo[modifica | modifica wikitesto]

Tu scendi dalle stelle,
o Re del Cielo,
e vieni in una grotta,
al freddo al gelo.

O bambino, mio divino
io ti vedo qui a tremar,
o Dio beato
Ahi, quanto ti costò
l'avermi amato!

A te, che sei del mondo
il Creatore,
mancano panni e fuoco,
o mio Signore!

Caro eletto pargoletto,
quanto questa povertà
più m'innamora!
Giacché ti fece amor,
povero ancora!

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ S. Brugnano, Le canzoncine spirituali di S. Alfonso, Materdomini (AV) 1982, pp. 11-14

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]