Samuele Longo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Samuele Longo
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184[1] cm
Peso 78[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Rayo Vallecano Rayo Vallecano
Carriera
Giovanili
2004-2009
2009-2010
2010
2010-2011
2011
2011-2012
Treviso Treviso
Inter Inter
Piacenza Piacenza
Inter Inter
Genoa Genoa
Inter Inter
Squadre di club1
2011-2012 Inter Inter 1 (0)
2012-2013 Espanyol Espanyol 18 (3)
2013-2014 Verona Verona 2 (0)
2014- Rayo Vallecano Rayo Vallecano 8 (0)
Nazionale
2011
2011
2012-
Italia Italia U-19
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
1 (0)
5 (2)
11 (2)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 marzo 2014

Samuele Longo (Valdobbiadene, 12 gennaio 1992) è un calciatore italiano, attaccante del Rayo Vallecano, in prestito dall'Inter, e della Nazionale Italiana Under-21.

Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balón.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Attaccante destro, abile nella protezione della palla per far salire la squadra, gioca prevalentemente come punta centrale[3].

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Inizi[modifica | modifica sorgente]

Comincia a giocare nelle file del Quartier del Piave, società di solo settore giovanile[4], prima di passare al Treviso, giocando la sua prima ed unica stagione negli Allievi Nazionali.

Nel luglio 2009, dopo il fallimento del Treviso, passa all'Inter[5] insieme al compagno Mame Thiam. Gioca metà stagione nei Berretti nerazzurri prima di essere ceduto in prestito ai pari età del Piacenza[6]. In Emilia ha l'occasione di essere convocato per due incontri di Serie B senza scendere in campo[7][8]. All'inizio della stagione 2010-2011 torna ad Appiano Gentile ed effettua la preparazione estiva con la prima squadra. Già José Mourinho la stagione precedente aveva chiamato lui ed altri giovani per permettergli di allenarsi. Segna al debutto con la Primavera contro l'Udinese entrando dalla panchina, tuttavia viene impiegato con scarsa continuità e nel gennaio 2011, dopo 11 presenze e 2 reti, passa in prestito al Genoa, con il quale realizza 3 gol in 9 presenze.

Inter[modifica | modifica sorgente]

Torna definitivamente in nerazzurro nel luglio 2011 e inizia la preparazione estiva con la Primavera di Andrea Stramaccioni. Segna al debutto in casa del Cittadella e poi realizza una doppietta contro l'Atalanta nella partita successiva. Chiude la stagione regolare di Primavera con 8 gol in 21 presenze, a cui vanno sommati i 2 gol realizzati al Torneo di Viareggio ed i 4 in NextGen Series, con un gol in finale contro l'Ajax che vale il momentaneo vantaggio alla squadra milanese, poi vincitrice del trofeo. Nella partita di semifinale del Campionato Primavera contro il Milan, contribuisce con una tripletta nella vittoria per 4-3[9], portando in questo modo l'Inter alla finale del campionato contro la Lazio. Segna un gol anche nella vittoria per 3-2 con cui l'Inter si aggiudica il torneo ai danni della squadra romana[10]. Esordisce in Serie A nella partita persa contro la Lazio per 3-1 nell'ultima giornata della stagione 2011-2012, con l'Inter che ancora si giocava un possibile accesso in Champions League. L'allenatore Andrea Stramaccioni lo fa entrare a sedici minuti dal termine quando il risultato è già compromesso[11]. Il 22 giugno, Inter e Genoa si accordano per il riscatto dell'intero cartellino da parte della società nerazzurra[12]. Esordisce nelle coppe europee l'8 agosto 2012, subentrando a Philippe Coutinho nel preliminare di Europa League perso 2-0 a Milano contro l'Hajduk Spalato, con l'Inter che si qualifica grazie alla vittoria esterna per 3-0 dell'andata[13].

Prestiti a Espanyol, Hellas Verona e Rayo Vallecano[modifica | modifica sorgente]

Il 28 agosto il giocatore passa in prestito secco per una stagione[14] all'Espanyol, militante nella Liga spagnola[15]. Esordisce il 2 settembre successivo, realizzando il primo gol della sua squadra nella sconfitta per 3-2 sul campo del Levante[16]. Il 16 settembre, alla sua seconda presenza con la maglia dell'Espanyol, realizza il suo secondo gol nella Liga spagnola nel 3-3 casalingo contro l'Athletic Bilbao, venendo successivamente espulso per la prima volta in carriera a causa dell'eccessiva esultanza.[17] Il 9 aprile in uno scontro si procura una lussazione alla spalla destra[18] ed è costretto a saltare alcune partite.

Dopo essere ritornato all'Inter, il 20 agosto 2013 passa in prestito all'Hellas Verona[19]. Decide di indossare la maglia numero 7. Debutta in Serie A il 3 novembre nella vittoria per 2 a 1 contro il Cagliari. Il 5 dicembre segna il suo primo gol con la squadra veneta, nella partita del quarto turno di Coppa Italia persa per 4-1 sul campo della Sampdoria.

Il 31 gennaio 2014, ultimo giorno di calciomercato, passa in prestito al Rayo Vallecano.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Debutta nelle Nazionili giovanili con l'Nazionale Under-19 dove conta una presenza poiché subito dopo è arrivata la chiamata dell'Under-20 di Luigi Di Biagio con la quale ha realizzato 2 gol in 6 partite.

Il 25 aprile 2012 l'allenatore della rappresentativa Under-21 Ciro Ferrara lo convoca[20] e lo fa debuttare nella partita amichevole contro la Scozia, entrato a poco meno di dieci minuti dal termine, ha il tempo di siglare il suo primo gol con la maggiore selezione giovanile.

Il 6 settembre gioca la gara valida per le qualificazioni agli Europei U-21 2013, nel 7-0 con cui gli azzurri sconfiggono il Liechtenstein[21].

Il 13 novembre gioca la gara amichevole svolta a Siena dalla Nazionale di calcio italiana under 21 contro la nazionale Under-21 di calcio della Spagna, entrando al primo minuto della ripresa e segnando il gol del momentaneo 1-2[22].

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 29 marzo 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-2012 Italia Inter A 1 0 CI 0 0 UCL 0 0 SI 0 0 1 0
lug.-ago. 2012 A 0 0 CI 0 0 UEL 1[23] 0 - - - 1 0
Totale Inter 1 0 0 0 1 0 0 0 2 0
ago. 2012-2013 Spagna Espanyol PD 18 3 CdR 2 0 - - - - - - 20 3
2013-gen. 2014 Italia Verona A 2 0 CI 1 1 - - - - - - 3 1
gen.-giu. 2014 Spagna Rayo Vallecano PD 8 0 CdR 0 0 - - - - - - 8 0
Totale carriera 29 3 3 1 1 0 0 0 33 4

Cronologia delle presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni giovanili[modifica | modifica sorgente]

Inter: 2011-2012
Inter: 2011-2012

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (ES) Profilo su Rcdespanyol.com
  2. ^ 101 prospetti per il futuro. Ecco la lista di Don Balon, Tuttomercatoweb.com, 13 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2012.
  3. ^ Samuele Longo Generazioneditalenti.it
  4. ^ Si chiama Pazzaia l’ultimo gioiellino uscito da via Biagi, La Tribuna di Treviso, 17 ottobre 2012, pag.52
  5. ^ Lo “zio” Donadel e gli altri in serie A, La Tribuna di Treviso, 8 luglio 2013, pag.25
  6. ^ Rosa 2009-2010 Storiapiacenza1919.it
  7. ^ Piacenza-Padova 1-0 - Stagione 2009-2010 Storiapiacenza1919.it
  8. ^ Brescia-Piacenza 1-0 - Stagione 2009-2010 Storiapiacenza1919.it
  9. ^ Primavera: Inter-Milan 4-3, decide Longo Inter.it
  10. ^ Primavera: Lazio-Inter 2-3, nerazzurri campioni Inter.it
  11. ^ Longo: "Stramaccioni, lo ringrazierò sempre", inter.it, 13 maggio 2012. URL consultato il 22 giugno 2012.
  12. ^ Mercato: Samuele Longo, è tutto dell'Inter, Inter.it, 22 giugno 2012. URL consultato il 22 giugno 2012.
  13. ^ Inter, una sconfitta indolore: 0-2 Sportmediaset.it
  14. ^ FC Inter News, UFFICIALE - Longo all'Espanyol. Maglia numero 12, 2012-08-28.
  15. ^ (ES) Longo, sexto refuerzo Rcdespanyol.com
  16. ^ All'Espanyol non basta Longo, vince il Levante 3-2 Tuttomercatoweb.com
  17. ^ Liga: Longo, gol ed espusione Gazzetta.it
  18. ^ Allarme Inter: anche Longo va k.o. Sportmediaset.it
  19. ^ Ufficiale: Samuele Longo in gialloblù Hellasverona.it
  20. ^ Nazionale Under 21: Ciro Ferrara chiama Immobile del Pescara Calcio.bloglive.it
  21. ^ Italia-Liechtenstein 7-0 Uefa.com
  22. ^ Italia-Spagna 1-3 Gazzetta.it
  23. ^ Nei turni preliminari

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]