Fußball-Bundesliga 1996-1997

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Bundesliga 1996-1997" rimanda qui. Se stai cercando la stagione della massima serie del campionato austriaco di calcio, vedi Fußball-Bundesliga 1996-1997 (Austria).
Fußball-Bundesliga 1996-1997
Competizione Fußball-Bundesliga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 87ª
Organizzatore DFB
Date dal 16 agosto 1996
al 31 maggio 1997
Luogo Germania Germania
Partecipanti 18
Formula Girone unico
Risultati
Vincitore Bayern Monaco Bayern Monaco
(14º titolo)
Retrocessioni St. Pauli St. Pauli
Friburgo Friburgo
F. Dusseldorf F. Düsseldorf
Statistiche
Miglior marcatore Germania Ulf Kirsten (22)
Incontri disputati 306
Gol segnati 911 (2,98 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1995-1996 1997-1998 Right arrow.svg

L'edizione 1996-1997 della Bundesliga si è conclusa con la vittoria finale del Bayern Monaco, che ha conquistato il suo quattordicesimo titolo. Il campionato è iniziato il 16 agosto 1996 e si è concluso il 31 maggio 1997.

Capocannoniere del torneo è stato Ulf Kirsten del Bayer Leverkusen con 22 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

In questa stagione lo Stoccarda passa subito in testa fin dalla prima giornata[1], ma la squadra non riesce mai a distanziare di molto gli avversari. Questa supremazia dura comunque per quasi tutto il girone di andata, ma a laurearsi campione d'inverno è il Bayern Monaco di Giovanni Trapattoni[2]. In questo periodo viene conferito a Matthias Sammer il Pallone d'oro, e sono proprio i giallo-neri a superare i bavaresi per alcune giornate[3]. Il Bayern si riprende però il comando della classifica, e lo mantiene fino al termine del campionato; al secondo posto, staccato di due punti finisce il Bayer Leverkusen.

Nelle competizioni europee il Borussia Dortmund diventa la seconda squadra tedesca a conquistare il massimo trofeo continentale: i giallo-neri di Ottmar Hitzfeld conquistano infatti la Champions League dopo aver sconfitto nella finale di Monaco di Baviera la Juventus per 3-1. Anche lo Schalke 04 di Huub Stevens vince un trofeo internazionale, la Coppa UEFA, in quella che è l'ultima edizione della manifestazione con la doppia finale; i tedeschi conquistano la coppa a Milano dopo aver avuto la meglio sull'Inter ai calci di rigore.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Campione di Germania 1. Bayern Monaco Bayern Monaco 71 34 20 11 3 68 34 +34
2. Bayer Leverkusen Bayer Leverkusen 69 34 21 6 7 69 41 +28
Coppacampioni.png 3. Bor. Dortmund Bor. Dortmund 63 34 19 6 9 63 41 +22
Coppa di Germania 4. Stoccarda Stoccarda 61 34 18 7 9 78 40 +38
5. Bochum Bochum 53 34 14 11 9 54 51 +3
6. Karlsruhe Karlsruhe 49 34 13 10 11 55 44 +11
7. Monaco 1860 Monaco 1860 49 34 13 10 11 56 56 0
8. Werder Brema Werder Brema 48 34 14 6 14 53 52 +1
9. Duisburg Duisburg 45 34 12 9 13 44 49 -5
10. Colonia Colonia 44 34 13 5 16 62 62 0
11. Borussia M. 43 34 12 7 15 46 48 -2
Coppauefa.png 12. Schalke 04 Schalke 04 43 34 11 10 13 35 40 -5
13. Amburgo Amburgo 41 34 10 11 13 46 60 -14
14. Arminia Bielefeld Arminia Bielefeld 40 34 11 7 16 46 54 -8
15. Hansa Rostock Hansa Rostock 40 34 11 7 16 35 46 -11
16. F. Dusseldorf F. Düsseldorf 33 34 9 6 19 26 57 -31
17. Friburgo Friburgo 29 34 8 5 21 43 67 -24
18. St. Pauli St. Pauli 27 34 7 6 21 32 69 -37

Legenda:

      Qualificata in UEFA Champions League 1997-1998
      Qualificata in Coppa delle Coppe 1997-1998
      Partecipanti alla Coppa UEFA 1997-1998
      Retrocesso in 2. Fußball-Bundesliga 1997-1998

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Record[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
22 Germania Ulf Kirsten Bayer Leverkusen Bayer Leverkusen
21 Austria Anton Polster Colonia Colonia
19 Germania Fredi Bobic Stoccarda Stoccarda
17 Germania Sean Dundee Karlsruhe Karlsruhe
17 Brasile Giovane Élber Stoccarda Stoccarda
17 Brasile Paulo Sérgio Bayer Leverkusen Bayer Leverkusen
17 Germania Bernhard Winkler Monaco 1860 Monaco 1860
15 Austria Andreas Herzog Werder Brema Werder Brema
15 Germania Jürgen Klinsmann Bayern Monaco Bayern Monaco

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) VfB Stuttgart in fussballdaten.de. URL consultato il 21 marzo 2015.
  2. ^ (DE) FC Bayern München in fussballdaten.de. URL consultato il 21 marzo 2015.
  3. ^ (DE) Borussia Dortmund in fussballdaten.de. URL consultato il 21 marzo 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]