Paulo Sérgio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paulo Sérgio
Paulo sergio silvestre nascimento.jpg
Dati biografici
Nome Paulo Sérgio Silvestre do Nascimento
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 180 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 2003
Carriera
Squadre di club1
1988 Corinthians Corinthians 7 (0)
1989-1990 Novorizontino Novorizontino  ? (?)
1990-1993 Corinthians Corinthians 57 (5)
1993-1997 Bayer Leverkusen Bayer Leverkusen 121 (47)
1997-1999 Roma Roma 64 (24)
1999-2002 Bayern Monaco Bayern Monaco 77 (21)
2002 Al-Wahda Al-Wahda  ? (?)
2003 Bahia Bahia 8 (0)
Nazionale
1991-1994 Brasile Brasile 13 (2)
Palmarès
Coppa mondiale.svg  Mondiali di calcio
Oro Stati Uniti 1994
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Paulo Sérgio Silvestre do Nascimento, meglio noto solo come Paulo Sérgio (San Paolo, 2 giugno 1969), è un ex calciatore brasiliano, di ruolo attaccante. Campione del Mondo con la Nazionale brasiliana nel 1994.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver vinto col Corinthians, nel 1990, il campionato brasiliano, nel 1993 approda in Germania al Bayer Leverkusen, con cui disputa un'ottima stagione e si guadagna la convocazione estiva ai mondiali. Vi rimane ancora per tre stagioni, centrando con la squadra nel 1997 un secondo posto nel campionato tedesco.

Nell'estate dello stesso anno passa alla Roma, acquistato per 6 miliardi di lire[1] e guidato da Zdenek Zeman. Segna un gol memorabile contro il Milan nella partita del 3 maggio 1998, vinta 5-0: dopo aver ricevuto un passaggio dal compagno, si smarca da Costacurta, lanciando il pallone sulla destra del difensore e scappandogli a sinistra; ripresa poi la palla, la infila, con un potente tiro rasoterra, nell'angolo destro della porta difesa da Sebastiano Rossi[2].

Dal 1999 al 2002 gioca col Bayern Monaco guidato da Ottmar Hitzfeld. Durante la prima stagione è la colonna portante del settore offensivo dei bavaresi; ma nei due anni successivi il suo rendimento va leggermente calando. Comunque, con i campioni di Monaco riesce a vincere praticamente tutto: la Bundesliga due volte, una Coppa di Germania, due Coppe di Lega tedesca (in cui segna il secondo gol contro il Werder Brema nella finale del 6 maggio 2000), la Champions League contro il Valencia e la Coppa intercontinentale.

Nell'estate 2002 passa per qualche mese all'Al Wahdah, una squadra degli Emirati Arabi Uniti, quindi torna in Brasile nell'Esporte Clube Bahia.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Paulo Sérgio ha fatto parte della Seleção che ha vinto il mondiale del 1994, disputato negli Stati Uniti: alla rassegna iridata in totale ha giocato 23 minuti divisi tra le partite della fase a gironi contro Camerun e Svezia. Complessivamente ha totalizzato 13 presenze e 2 reti con i verdeoro fra il 1991 e il 1994.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]
Corinthians: 1990
Bayern Monaco: 1999-2000, 2000-2001
Bayern Monaco: 1999-2000
Bayern Monaco: 1999, 2000
Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]
Bayern Monaco: 2000-2001
Bayern Monaco: 2001

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti 1994

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 14 (1997-1998), Panini, 6 agosto 2012, p. 10.
  2. ^ Roma-Milan 5-0 Quindicesima giornata Ritorno 03-05-1998 youtube.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]