Fußball-Bundesliga 1990-1991

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fußball-Bundesliga 1990-1991
Competizione Fußball-Bundesliga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 81ª
Organizzatore DFB
Date dal 8 agosto 1990
al 15 giugno 1991
Luogo Germania Germania
Partecipanti 18
Formula Girone unico
Risultati
Vincitore Kaiserslautern Kaiserslautern
(3º titolo)
Retrocessioni St. Pauli St. Pauli
Bayer Uerdingen Bayer Uerdingen
Hertha Berlino Hertha Berlino
Statistiche
Miglior marcatore Germania Roland Wohlfarth (21)
Incontri disputati 306
Gol segnati 886 (2,9 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1989-1990 1991-1992 Right arrow.svg

L'edizione 1990-1991 della Bundesliga si è conclusa con la vittoria finale del Kaiserslautern che conquista il terzo titolo, il primo dall'introduzione del torneo.

Capocannoniere del torneo è stato Roland Wohlfarth del Bayern Monaco con 21 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato non vede nessuna squadra tenere a lungo la testa della classifica nel girone di andata; a laurearsi campione d'inverno è comunque il Werder Brema. Intanto il Kaiserslautern, che era stato prematuramente eliminato dalla Sampdoria nella Coppa delle Coppe, assume in febbraio Karl-Heinz Feldkamp; l'allenatore è alla seconda esperienza nel club, e alla ventiduesima giornata è proprio questa squadra a passare davanti a tutti[1] in seguito alla vittoria per 2-1 sul Bayern Monaco. Alla fine i diavoli rossi chiuderanno il torneo con tre punti di vantaggio proprio sui bavaresi, e conquisteranno il primo titolo in Bundesliga dopo i due successi degli anni cinquanta. In coda, invece, retrocede il St. Pauli che perde lo spareggio, mentre il Werder Brema vince la Coppa di Germania.

Nelle competizioni europee il Bayern arriva alla semifinale della Coppa dei Campioni, ma viene qui sconfitto dalla Stella Rossa che poi vincerà il trofeo: vittoria degli ospiti in Germania, e pareggio nel ritorno in Jugoslavia.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Campione di Germania 1. Kaiserslautern Kaiserslautern 48 34 19 10 5 72 45 +27
2. Bayern Monaco Bayern Monaco 45 34 18 9 7 74 41 +33
Coppa di Germania 3. Werder Brema Werder Brema 42 34 14 14 6 46 29 +17
4. E. Francoforte E. Francoforte 40 34 15 10 9 63 40 +23
5. Amburgo Amburgo 40 34 16 8 10 60 38 +22
6. Stoccarda Stoccarda 38 34 14 10 10 57 44 +13
7. Colonia Colonia 37 34 13 11 10 50 43 +7
8. Bayer Leverkusen Bayer Leverkusen 35 34 11 13 10 47 46 +1
9. Borussia M. 35 34 9 17 8 49 54 -5
10. Bor. Dortmund Bor. Dortmund 34 34 10 14 10 46 57 -11
11. Wattenscheid 09 Wattenscheid 09 33 34 9 15 10 42 51 -9
12. F. Dusseldorf F. Düsseldorf 32 34 11 10 13 40 49 -9
13. Karlsruhe Karlsruhe 31 34 8 15 11 46 52 -6
14. Bochum Bochum 29 34 9 11 14 50 52 -2
15. Norimberga Norimberga 29 34 10 9 15 40 54 -14
16. St. Pauli St. Pauli 27 34 6 15 13 33 53 -20
17. Bayer Uerdingen Bayer Uerdingen 23 34 5 13 16 34 54 -20
18. Hertha Berlino Hertha Berlino 14 34 3 8 23 37 84 -47

Legenda:

      Qualificata in Coppa dei Campioni 1991-1992
      Qualificata in Coppa delle Coppe 1991-1992
      Partecipanti alla Coppa UEFA 1991-1992
      Retrocesso in 2. Fußball-Bundesliga 1991-1992

Spareggio promozione/retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Al termine dello spareggio il St. Pauli venne regalato in 2. Bundesliga.

19 giugno 1991 FC St. Pauli 1 – 1
referto
Stuttgarter Kickers Stadion am Millerntor, Hamburg (20,500 spett.)
Arbitro Karl-Josef Assenmacher (Hürth)


23 giugno 1991 Stuttgarter Kickers 1 – 1
referto
Neckarstadion, Stoccarda (32,000 spett.)
Arbitro Werner Föckler (Bad Dürkheim)


29 giugno 1991 Stuttgarter Kickers 3 – 1
referto
FC St. Pauli Parkstadion, Gelsenkirchen (18,000 spett.)
Arbitro Hans-Peter Dellwing (Treviri)

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Record[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
21 Germania Roland Wohlfarth Bayern Monaco Bayern Monaco
20 Polonia Jan Furtok Amburgo Amburgo
16 Germania Andreas Möller Bor. Dortmund Bor. Dortmund
15 Germania Thomas Allofs F. Dusseldorf F. Düsseldorf
15 Nuova Zelanda Wynton Rufer Werder Brema Werder Brema
14 Germania Maurice Banach Colonia Colonia
13 Senegal Souleyman Sané Wattenscheid 09 Wattenscheid 09
12 Germania Hans-Jörg Criens Borussia M.
12 Germania Fritz Walter Stoccarda Stoccarda

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) 1. FC Kaiserslautern in fussballdaten.de. URL consultato il 16 marzo 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]