Francesco Gonzaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri personaggi con questo nome, vedi Francesco Gonzaga (disambigua).
Francesco Gonzaga
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Bella gerant alii
Nato 6 dicembre 1538, Palermo
Consacrato arcivescovo 2 marzo 1562
Creato cardinale 26 febbraio 1561 da papa Pio IV
Deceduto 6 gennaio 1566, Roma
Contea di Guastalla
Gonzaga
Guastalla ducato.jpg

Ferrante I
Cesare I
Figli
Ferrante II
Modifica

Francesco Gonzaga (Palermo, 6 dicembre 1538Roma, 6 gennaio 1566) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Francesco Gonzaga nacque a Palermo nel 1538, figlio di Ferrante I Gonzaga, conte di Guastalla, e di Isabella di Capua. Destinato dai genitori alla carriera ecclesiastica, sin dalla nascita gli venne riconosciuto il titolo di Arciprete di Guastalla e abate commendatario di Acquanegra.

Col fratello Giovanni Vincenzo Gonzaga (anch'egli futuro cardinale), Francesco compì gli studi umanistici presso l'università di Padova, sotto la guida dello zio, il cardinale Ercole Gonzaga, per poi laurearsi definitivamente in legge presso il medesimo ateneo. Terminati gli studi il 26 febbraio 1560 venne inserito nella curia romana come protonotario apostolico partecipante.

Ricevette la porpora cardinalizia da papa Pio IV durante il concistoro del 26 febbraio 1561 e ricevette il 10 marzo successivo la diaconia di San Nicola in Carcere Tulliano. Il 16 luglio 1562 optò per il titolo di San Lorenzo in Lucina che, pro illa vice, venne dichiarata diaconia. Legato nelle regioni di Campagna e Marittima dal 1561, succedette ai possedimenti di suo zio Ercole nel 1563 ed optò dunque per l'ordine dei cardinali presbiteri ottenendo il titolo effettivo di presbiteriato per la chiesa di San Lorenzo in Lucina il 1º marzo 1564.

Il 2 marzo 1562, inoltre, era stato eletto vescovo di Cosenza con dispensa per non aver ancora raggiunto l'età canonica per la nomina, dando definitivamente le dimissioni dalla sede dell'arcidiocesi il 12 gennaio 1565. Venne eletto quindi vescovo di Mantova il 15 maggio 1565, ancora una volta con dispensa per non aver ancora raggiunto l'età canonica per la nomina.

Morì a Roma alle 21.00 del 6 gennaio 1566 durante il conclave che portò all'elezione di papa Pio V. Il suo corpo, spostato dalla sede del conclave e deposto in una barella alla 1.00 di notte, venne sepolto poi nella chiesa di San Lorenzo in Lucina di cui era titolare a Roma.

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Immagine Blasonatura
Ornements extérieurs Cardinaux.svg
Coat of arms of the House of Gonzaga-Guastalla.svg
Cardinale

Stemma della famiglia Gonzaga di Guastalla. Lo scudo, accollato a una croce astile patriarcale d'oro, posta in palo, è timbrato da un cappello con cordoni e nappe di rosso. Le nappe, in numero di trenta, sono disposte quindici per parte, in cinque ordini di 1, 2, 3, 4, 5 Motto:BELLA GERANT ALII

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Roberto Brunelli, I Gonzaga con la tonaca, Ciliverghe, 2005. ISBN non esistente.
  • Mario Castagna, Stemmi e vicende di casate mantovane, Montichari, 2002. ISBN non esistente

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Cardinale diacono di San Nicola in Carcere Successore CardinalCoA PioM.svg
Carlo Carafa 10 marzo 1561 - 16 luglio 1562 Georges d'Armagnac
Predecessore Arcivescovo di Cosenza Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Taddeo Gaddi 2 giugno 1562 - 12 gennaio 1565 Francesco Milesio
Predecessore Cardinale diacono di San Lorenzo in Lucina
Pro illa vice
Successore CardinalCoA PioM.svg
Georges d'Armagnac
Cardinale presbitero
16 luglio 1562 - 1563 Sé stesso come cardinale presbitero
Predecessore Cardinale presbitero di San Lorenzo in Lucina Successore CardinalCoA PioM.svg
Sé stesso come cardinale diacono pro illa vice 1563 - 6 gennaio 1566 Fulvio Giulio della Corgna
Predecessore Vescovo di Mantova
(titolo personale di arcivescovo)
Successore Archbishop hc.png
Federico Gonzaga 15 maggio 1565 - 6 gennaio 1566 Gregorio Boldrini

Controllo di autorità VIAF: 47056869