Francesco III Gonzaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri omonimi, vedi Francesco Gonzaga (disambigua).
Francesco III Gonzaga
Ritratto di Francesco III Gonzaga,dipinto di anonimo (XVI secolo)
Ritratto di Francesco III Gonzaga,
dipinto di anonimo (XVI secolo)
Duca di Mantova e Marchese di Monferrato
Stemma
In carica 1540 –
1550
Predecessore Federico II
Successore Guglielmo
Nascita Mantova, 10 marzo 1533
Morte Mantova, 21 febbraio 1550
Luogo di sepoltura Basilica di Santa Barbara, Mantova
Dinastia Gonzaga
Padre Federico II Gonzaga
Madre Margherita Paleologa
Coniuge Caterina d'Austria
Religione cattolicesimo
Ducato di Mantova
Gonzaga
Gonzaga.png

Federico II
Figli
Francesco III
Guglielmo
Vincenzo I
Francesco IV
Figli
Ferdinando
Vincenzo II
Modifica

Francesco III Gonzaga (Mantova, 10 marzo 1533Mantova, 21 febbraio 1550) fu il II Duca di Mantova e Marchese del Monferrato dal 1540 fino alla morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Federico II e di Margherita Paleologa, Francesco III aveva solo 7 anni quando morì il padre ma nonostante questo, il 5 luglio 1540, venne acclamato duca di Mantova. In attesa del compimento della maggiore età, il governo fu retto dalla madre Margherita Paleologa e dagli zii Ercole e Ferrante, nominati suoi tutori.

L'imperatore Carlo V, ospite a Castel Goffredo del marchese Aloisio Gonzaga,[1] concesse l'investitura il 28 giugno 1543, incontrando il decenne Francesco e la madre nel castello di Medole, alla presenza di Ferrante Gonzaga, governatore di Milano, e del cardinale Ercole Gonzaga. Nella stessa occasione furono concordate le nozze del piccolo duca con la nipote dell'imperatore, Caterina d'Asburgo, figlia di Ferdinando.[2]

Le nozze si svolsero il 22 ottobre 1549, dopo che Francesco aveva compiuto i 16 anni di età. La vita in comune dei due giovani sposi ebbe breve durata: un paio di mesi dopo l'arrivo a Mantova della consorte, il duca cadde nelle gelide acque del lago durante una battuta di caccia, ammalandosi di polmonite. Dopo un periodo durante il quale pareva essersi ripreso, il giovane duca subì una ricaduta (forse dovuta ai festeggiamenti di carnevale) e morì. Fu tumulato nella Basilica di Santa Barbara.[3]

Caterina tornò in Austria e la successione ducale passò a Guglielmo, fratello minore di Francesco, ancora sotto la tutela della madre e degli zii.

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Image Stemma
Orn ext Duke.png
Coat of arms of the House of Gonzaga (1433).svg
Francesco III Gonzaga
Duca di Mantova

D'argento, alla croce patente di rosso accantonata da quattro aquile di nero dal volo abbassato; sul tutto, inquartato: nel primo e nel quarto di rosso al leone dalla coda doppia d'argento, armato e lampassato d'oro, coronato e collarinato dello stesso; nel secondo e nel terzo fasciato d'oro e di nero.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Massimo Marocchi, I Gonzaga di Castiglione delle Stiviere. Vicende pubbliche e private del casato di San Luigi, Verona, 1990.
  2. ^ Ugo Ceni, Ricordi storici di Medole, Pinci Editore, Roma, 1936
  3. ^ Il cimitero ducale

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Coniglio. I Gonzaga. Varese, Dall'Oglio, 1967.
  • Adelaide Murgia, I Gonzaga, Milano, Mondadori, 1972. ISBN non esistente
  • Lorenzo Bignotti. La Zecca di Mantova e Casale (Gonzaga). Mantova, Grigoli, 1984
  • Massimo Marocchi, I Gonzaga di Castiglione delle Stiviere. Vicende pubbliche e private del casato di San Luigi, Verona, 1990.ISBN non esistente

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duca di Mantova Successore Gonzaga.png
Federico II Gonzaga
1519 - 1540
1540 - 1550 Guglielmo Gonzaga
1550 - 1587
Predecessore Marchese di Monferrato Successore Armoiries Montferrat.png
Federico II Gonzaga
1533 - 1540
1540 - 1550 Guglielmo Gonzaga
1550 - 1587

Controllo di autorità VIAF: 25760616