Vitellozzo Vitelli (cardinale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vitellozzo Vitelli
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardinal Vitellozzo vitelli 1560.jpg
Coat of arms of Mgr Vitellozzo Vitelli.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Città di Castello
Nato 1531, Città di Castello
Creato cardinale 15 marzo 1557 da papa Paolo IV
Deceduto 19 novembre 1568, Roma

Vitellozzo Vitelli (Città di Castello, 1531Roma, 19 novembre 1568) è stato un cardinale e vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del capitano Alessandro Vitelli, signore di Amatrice, e di Angela di Troilo Rossi, conte di San Secondo in territorio parmense, si addottorò in utroque iure presso l'Università di Padova.

Fu nominato vescovo della sua città natale nel 1554, ma ebbe bisogno di un permesso speciale per prendere possesso della diocesi poiché non aveva ancora raggiunto l'età canonica di 27 anni. Nel concistoro del 15 marzo 1557 papa Paolo IV lo creò cardinale diacono dei Santi Sergio e Bacco, che cambiò due anni dopo con quella di Santa Maria in Portico Octaviae e poi con quella di Santa Maria in Via Lata. Tra i vari incarichi che ricoprì, fu camerlengo di Santa Romana Chiesa dal 1564 alla morte, legato nella provincia di Campagna e Marittima, prefetto del tribunale dell'Apostolica Segnatura di Grazia, membro della Congregazione del Sant'Uffizio e protettore del Regno di Francia presso la Santa Sede.

Morì a Roma e fu sepolto nella basilica di Santa Maria in Via Lata.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Camerlengo di Santa Romana Chiesa Successore COA Cardinal Camerlingue template.svg
Guido Ascanio Sforza di Santa Fiora 1564 - 1568 Michele Bonelli