Cooperazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Collaborazione)
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima rivista svizzera, vedi Cooperazione (rivista).
« Una percentuale crescente di antropologi sta arrivando alla conclusione che la cooperazione -non la dimensione del cervello o l'uso degli attrezzi, e senza dubbio non l'aggressività- fu l'atteggiamento che caratterizzò i primi esseri umani. »
(Alfie Kohn, La fine della competizione, pagina 60)

Per molto tempo, basandosi su tesi razionaliste si è considerata -soprattutto in italia- la cooperazione così come segue:

Per cooperazione s’intende l’azione condivisa di più agenti per il perseguimento di uno scopo.

La definizione attuale nel mondo anglosassone appare invece più corretta:

La cooperazione è il processo di gruppi o organismi che agiscono per il loro mutuo beneficio.

Nella scienza[modifica | modifica sorgente]

"La sopravvivenza del più adatto" attribuita spesso a Charles Darwin è in realtà pensiero di Herbert Spencer,[1] Darwin originariamente impiegò come metafora semplificata "lotta per l'esistenza" ad indicare interdipendenza con gli altri organismi esistenti.[2] Sia Pëtr Kropotkin (Il mutuo appoggio) che Warder Clyde Allee (Cooperation Among Animals) documentarono quanto in natura è diffusa la cooperazione.[3] Come evidenziato da Stephen Jay Gould nella selezione naturale non vi è l'obbligo a competere (ma diverse scelte quali: aiuto reciproco, simbiosi,..) e viene disincentivata per George Gaylord Simpson.[4] Anche se dopo Darwin nell'ambiente scientifico "competizione" era ormai sinonimo di "selezione naturale",[5] secondo John A. Wiens la visione competitiva in ecologia proveniva dall'influenza della formazione occidentale.[6]

Società cooperative[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Società cooperativa e Movimento cooperativo.

In campo economico con il termine cooperazione si indica principalmente il fenomeno sorto alla metà dell'Ottocento in Inghilterra e che, partendo dalle esigenze degli strati più deboli della società (industriale) del tempo, intendeva promuovere iniziative imprenditoriali a difesa dei bassi redditi degli associati (soci).

Le prime iniziative riguardarono principalmente la cooperazione di consumo: nel 1844, a Rochdale (cittadina a nord di Manchester) fu fondato da un gruppo di 28 tessitori il primo spaccio cooperativo, chiamato Rochdale Society of Equitable Pioneers.

Le cooperative (e quindi la cooperazione come movimento) si sono in seguito diffuse in tutta Europa (Regno Unito, Francia, Germania, Danimarca e, successivamente, anche in Italia) e a tutt'oggi rappresentano, in molte zone, un fatto economico di rilevante importanza che alla sua base concettuale non ha, come scopo, il perseguimento di un profitto, ma la tutela economica dei soci e, indirettamente, un beneficio per l'intera collettività.

Attualmente la cooperazione è presente in svariati settori imprenditoriali che vanno dalle originarie cooperative di consumo alle cooperative di lavoro a quelle sociali, di credito, culturali o agricole.

La cooperazione internazionale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Cooperazione allo sviluppo.

In politica estera per cooperazione si intende la cooperazione internazionale che vede più stati sovrani operare congiuntamente in progetti a favore di altri paesi (spesso svantaggiati) o in iniziative di sviluppo economico o industriale.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Alfie Kohn, op. cit., pp. 40
  2. ^ Alfie Kohn, op. cit., pp. 41
  3. ^ Alfie Kohn, op. cit., pp. 42
  4. ^ Alfie Kohn, op. cit., pp. 41
  5. ^ Alfie Kohn, op. cit., pp. 43
  6. ^ Alfie Kohn, op. cit., pp. 44

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Alfie Kohn, La fine della competizione, Baldini&Castoldi, 1999, ISBN 88-8089-298-3.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia