Sciovinismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lo sciovinismo letterario di Puskin: "In materia di letteratura, la lingua russo-slava ha una netta supremazia su tutta l'Europa"

Lo sciovinismo è un nazionalismo fanatico[1][2] ed aggressivo.

È il riflesso di un'ammirazione esagerata verso il proprio Paese. Può nascere anche dalla volontà di ammantare a tal guisa quanto invece costituisce un attaccamento o interesse personale, o comunque di parte, verso particolari usi, costumi, ambiti, situazioni contingenti di una cultura o di un Paese che in realtà non sono un dato strutturale o persistente dei medesimi. Spesso si accompagna ad uno sfrenato e acritico militarismo. Il nome "chauvin" (da Nicolas Chauvin, fittizio soldato fanatico nazionalista francese) designava un tipo di soldato troppo entusiasta sotto il Primo Impero francese. Il nome si è diffuso a causa della commedia "La coccarda tricolore" (La cocarde tricolore) dei fratelli Cogniard, nella quale un attore, nella parte di Chauvin, personifica un patriottismo esagerato.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ SCIOVINISMO - Dizionario Italiano online Hoepli - Parola, significato e traduzione
  2. ^ Sciovinismo: documenti, foto e citazioni nell’Enciclopedia Treccani
Politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Politica