Socialsciovinismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con il termine socialsciovinismo si indica genericamente l'attitudine mostrata da quanti, appartenendo ad un orientamento politico socialista o socialdemocratico, tendono ad appoggiare aprioristicamente la propria nazione (sul campo politico, culturale, etc.) e a sostenerne le posizioni nei confronti degli altri paesi. Questo atteggiamento, che sconfina appunto nello sciovinismo e che diviene ancor più evidente nel caso di una guerra, contrasta con i principi internazionalistici del socialismo stesso, e si identifica perciò come una contraddizione in termini.

Lenin in particolare utilizzò questo termine riferendolo a tutte le organizzazioni social democratiche dei maggiori Stati europei, che portavano avanti una politica che era socialmente attenta all’interno dei confini nazionali, ma fortemente imperialista nei confronti di altre nazioni più deboli, in evidente conflitto con la propensione internazionalistica del pensiero marxista della abolizione dello sfruttamento capitalistico.