Chicken Little - Amici per le penne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chicken Little - Amici per le penne
Chicken gip.jpg
Chicken Little viene allontanato da un bambino per la sua nota apparente stupidità.
Titolo originale Chicken Little
Paese di produzione USA
Anno 2005
Durata 77 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione, commedia, fantascienza
Regia Mark Dindal
Soggetto storia popolare
Sceneggiatura Steve Bencich, Ron J. Friedman
Casa di produzione Walt Disney Feature Animation
Distribuzione (Italia) Walt Disney Pictures
Art director Dan Cooper, Ian Gooding
Montaggio Dan Molina
Musiche John Debney
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Chicken Little - Amici per le penne è un film d'animazione statunitense, diretto dal regista Mark Dindal (Le Follie dell'Imperatore) e prodotto nel 2005 da parte della Walt Disney Pictures. È considerato il 46º classico Disney secondo il canone ufficiale.

Si tratta del primo film in 3D prodotto dalla Disney (che precedentemente aveva distribuito le pellicole della Pixar) e per l'occasione l'azienda fondata da Walt Disney nel 1923 ripesca un vecchio personaggio del 1943, il pulcino Chicken Little protagonista di un omonimo cortometraggio d'animazione.

Inizialmente il film doveva essere distribuito per l'edizione italiana con il titolo Nino Pulcino e la banda salvamondo. Alla fine si scelse di mantenere quello originale con l'aggiunta di un sottotitolo italiano. Fu il primo Classico Disney a non essere distribuito in VHS.

In Italia venne distribuito nei cinema il 2 dicembre 2005.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Chicken Little è un polletto di campagna. Un giorno gli cade in testa un "pezzo di cielo", a forma di esagono azzurro. Così si mette a suonare la campana della scuola per avvisare del pericolo. Non trovando il pannello, che aveva assunto l'immagine del terreno, la gente crede che una ghianda abbia colpito il polletto e quindi non gli credono. Passato un anno e dopo tante umiliazioni (come un film che uscirà, intitolato "Un polletto tutto matto") Chicken Little si ritrova a scuola con i suoi amici: Alba, una paperetta alquanto sgradevole d'aspetto, Pesce Fuord'acqua, un pesce con un casco da palombaro vecchio stile riempito d'acqua in testa e Aldo Cotechino, un maialino alto e grosso per nulla coraggioso. Chicken sa che il padre vedovo (la madre è morta quando Chicken aveva 2 anni) è triste e pensa che suo figlio sia un fallito e per fare bella figura ai suoi occhi, decide di entrare nella squadra di baseball. Nell'ultima partita, riesce a far vincere la propria squadra, rendendo orgoglioso il padre e facendo così dimenticare la faccenda del cielo che crolla. La sera stessa, però, mentre si affaccia alla finestra lo colpisce un "pezzo di cielo". Per non intristire il padre nasconde il pezzo di cielo sotto un lenzuolo e telefona ad Alba che si precipita a casa di Chicken, seguita da Aldo e Pesce. Pesce, dopo aver attivato il pulsante di richiamo del pannello, vola su questo fuori dalla finestra, mentre i suoi amici lo inseguono. Così i tre amici lo ritrovano quella sera nel campo di baseball, all'interno di un'astronave. Cercando il proprio amico, Aldo trova una mappa con tutti i pianeti del sistema solare che mostra come obiettivo la Terra. Terrorizzati, fuggono e vengono inseguiti da due robot alieni, mentre un bambino alieno scende e si perde. Chicken Little avverte la popolazione suonando la campana, ma l'astronave si dilegua e nessuno crede al polletto. Chicken Little ha perso di nuovo la fiducia del padre che per non fare brutta figura non lo appoggia. Nel frattempo il piccolo alieno aveva seguito il protagonista, che grazie all'aiuto di Pesce, che riesce a capire la sua lingua, spiega che si chiama Kirby e che i genitori lo avevano perso sul loro pianeta. Intanto il cielo si spacca e vengono rivelate centinaia di astronavi (il loro scopo è quello di "salvare" Kirby). Gli alieni scendono sul pianeta e colpiscono con un raggio vaporizzatore ogni cosa. Chicken Little, durante l'attacco alieno, riesce a esternare i propri sentimenti al padre che riconosce di aver sbagliato a trattarlo così e i due si abbracciano; un attimo dopo il polletto bacia Alba, avendola sempre trovata estremamente attraente. Chicken Little convince il padre ad andare col piccolo alieno vicino ai robot per consegnarlo. Dopo vari inseguimenti, riescono a salire sulla cupola del municipio e vengono trasportati tramite il raggio all'interno dell'astronave dei genitori alieni. Alla fine si scoprirà che è stato tutto un gigantesco equivoco, poiché ogni anno gli alieni venivano sulla Terra per rifornirsi di ghiande e che il "pezzo di cielo" è un pannello difettoso che continuava a staccarsi dall'astronave. Avendo chiarito la situazione, e dopo l'uscita di un film che, esageratamente, lo ritrae come il vero eroe che è, Chicken Little verrà acclamato dai cittadini e la sua vita sarà di nuovo felice. Stupide idiote mutande di carta!

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Chicken Little: È un polletto (bambino) molto dolce e timido. Prova un profondo affetto per il padre, anche se non riesce mai a parlarci. Durante il film, tenta in tutti i modi di conquistare la sua fiducia e il suo rispetto. Alla fine, i due si riappacificheranno del tutto.
  • Peppe Gallo: Il padre di Chicken Little. È un gallo gentile, educato e riservato. È molto paterno con Chicken Little anche se non crede in lui. Alla fine si ricrederà.
  • Prof. Frescolana: L'insegnante di Chicken Little è un maschio di pecora.
  • Direttore della scuola di Chicken Little: È un cane troppo autoritario della scuola di Chicken Little. Se la prende con Peppe Gallo per il disastro che, suo figlio Chicken Little aveva combinato in palestra durante l'ora di educazione fisica durante la partita di palla prigioniera.
  • Allenatore della palestra nella scuola di Chicken Little: È un ghepardo, professore di educazione fisica di Chicken Little. È buono e aiuta Chicken Little nella partita di baseball contro la squadra di Dina Volpefina.
  • Papà Melvin l'alieno: Il capo degli alieni. Va in giro per la galassia a cercare noci. Attacca la terra, in particolare la città dove vive Chicken Little, perché crede che suo figlio sia stato rapito da quest'ultimo. Quando l'equivoco verrà chiarito, sarà il primo a scusarsi.
  • Mamma Tina l'aliena: La moglie del capo degli alieni.
  • Kirby: Il piccolo alieno. Rimane sulla terra quando i suoi genitori ci vengono. Durante la sua permanenza, diventerà amico di Chicken Little.
  • Sindaco Rino Tacchino: L'ottuso sindaco della città è un tacchino.
  • Alba Papera: È l'anatroccolo-femmina, migliore amica di Chicken Little, di cui è innamorata sin dall'inizio. Nonostante sia estremamente brutta, è molto dolce, gentile, sincera e simpatica. Sarà molto di aiuto a Chicken Little nei momenti più drammatici, dandogli ottimi consigli per superare le difficoltà.
  • Aldo Cotechino: È il migliore amico di Chicken Little. È un maiale goffo e codardo, sebbene abbia un cuore d'oro. Anche lui aiuterà spesso Chicken Little. Si innamorerà di Dina Volpefina, quando questa diventerà buona.
  • Pesce Fuor D'Acqua: Un altro grande amico di Chicken Little. Essendo un pesce non dice mai una parola per tutto il film. È molto bravo nel ballo (come dimostra durante l'ora di ginnastica, in cui balla per evitare le palle in palla prigioniera). È anche un grande attore.
  • DJ Tino Porcospino: Un compagno di classe di Chicken Little è un porcospino. Si comporta da punk (e lo è).
  • Dina Volpefina: La terribile, infida e sleale rivale di Chicken Little, e principale antagonista del film. È una volpe arrogante, viziata, presuntuosa e competitiva. Si diverte a infastidire Chicken Little, che disprezza profondamente. Alla fine del film, a causa del rapimento degli alieni, diventa più buona, fidanzandosi con Aldino.
  • Lina Carlina: La migliore amica di Dina e spesso le fa da guardia del corpo. È molto arrogante e competitiva, ma al contrario dell'amica non appare spesso e non dice una parola.

Ispirazione[modifica | modifica wikitesto]

La trama del film riprende quella del corto del 1943, che era a sua volta ispirata da una fiaba piuttosto nota nel mondo anglosassone (meno in Italia), nota con lo stesso titolo Chicken Little ma anche come Chicken Licken, Henny Penny o Il cielo sta crollando (The sky is falling). Nella fiaba originale (di origine ignota, ma che secondo alcuni risalirebbe all'Inghilterra del XVIII secolo), il protagonista che sostiene di essere stato colpito "da un pezzo di cielo" viene effettivamente colpito da una ghianda; il suo allarme, a differenza di quanto avviene nel film, è dunque infondato (la fiaba presenta delle analogie con quella nota col titolo Al lupo! Al lupo!).

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

Tra le citazioni presenti nel film, specialmente tratte dal cinema di fantascienza, vi sono riferimenti a Signs (quando Chicken Little e i suoi amici scappano nel campo di granoturco, gli alieni tracciano dei segni nel grano come quelli del film), a "Ritorno al futuro" (la costruzione presente nella piazza principale della cittadina è molto simile al tribunale di Ritorno al Futuro e nella sequenza dell'attacco alieno si vede l'orologio dell'edificio che segna le ore 10:04, proprio come nel film originale), a Topolino (Melvin, il papà alieno, ha un orologio di Topolino con tre occhi), ai Simpsons (su uno dei cartelli di suggerimento per il sindaco - che ripete il farfugliare del protagonista - si legge chiaramente un "D'Oh" perso nel doppiaggio), a Indiana Jones (uno dei suoi film, I predatori dell'arca perduta, viene proiettato sullo schermo del cinema della città), alle Spice Girls (Alba Papera e Aldo Cotechino cantano Wannabe al karaoke), alle Tic Tac (Rino Tacchino ne offre una agli alieni) e a Barbra Streisand (Aldo Cotechino ammette di avere una collezione delle sue foto, e di esserci pure molto affezionato). Altri riferimenti sono per E.T. l'Extra-Terrestre, Incontri ravvicinati del terzo tipo e soprattutto La guerra dei mondi, visto che gli invasori alieni hanno appunto macchine tripodi, come quelle di questo film. Altro riferimento è a Star Wars (Aldo Cotechino annuncia che Dart Fener è il padre di Luke Skywalker). Ultima citazione è che il film commedia di cui Little è protagonista si intitola Un polletto tutto matto come Un maggiolino tutto matto.

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

  • Tra i doppiatori del film figura l'ex-sindaco di Roma Walter Veltroni, che ha prestato la voce al personaggio di Rino Tacchino, sindaco della comunità degli uccelli. Veltroni ha devoluto il compenso ricevuto (10.000€) in beneficenza ai bambini disabili.
  • In un trailer del film di almeno un anno prima della sua uscita, il film era presentato come Nino Pulcino e la banda salvamondo.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel film c'è un arrangiamento musicale del classico Shake a Tail Feather, una canzone originariamente interpretata anche da Ray Charles assieme a John Belushi e Dan Aykroyd nel film The Blues Brothers ed è cantata dal gruppo creato da Disney Channel, le Cheetah Girls.
  • Chicken little appare anche come invocazione nel gioco Kingdom Hearts 2.
  • Per creare Pesce Fuord'acqua, il regista e gli animatori si sono ispirati al personaggio di Kenny in South Park
  • Nella versione originale del film il cane speaker è doppiato da Harry Shearer, noto in America soprattutto per essere la voce caratterizzante di Ned Flanders ne I Simpson. C'è un chiaro riferimento al suo personaggio quando in un momento del film, durante la partita di baseball, invoca il tipico slang di Flanders esclamando "Aspettate un attimo-ino-ino!".
  • Chicken Little, dopo aver vinto la partita, canta nella sua stanza We Are the Champions dei Queen, sostituendo però "We" con "I" (facendolo diventare I Am the Champion).
  • Dopo il film e prima dei titoli di coda, i personaggi improvviseranno uno spettacolo ballando e cantando una parodia di Don't Go Breaking My Heart di Elton John.
  • La frase ricorrente di Chicken Little, quando non vuole parlare di qualcosa che lo mette a disagio, è ...Di chi parlavamo? ("...Who're we talkin' about?").
  • Per farsi coraggio, dice oggi è un nuovo giorno.
  • Durante il film vediamo un giaguari pilotare una vettura cabriolet, ovvio riferimento alla Jaguar e alla sua E-Type, alla quale l'auto assomiglia.
  • Quando l'insegnate Frescolana fa l'appello pronuncia anche il nome di Gastone Paperone, nipote del famoso Paperon de Paperoni.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chicken Little - Amici per le penne @ ScreenWEEK in screenweek.it, 29 novembre 2013.