Acido nitroso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Acido nitroso
formula di struttura
Nome IUPAC
acido diossonitrico
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare HNO2
Massa molecolare (u) 47,01
Aspetto liquido verde-azzurro
Numero CAS [7782-77-6]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) non calcolabile
Costante di dissociazione acida a 298 K 4,50 × 10-4 
Solubilità in acqua completa
Temperatura di fusione non calcolabile
Temperatura di ebollizione sconosciuta
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
Comburente Corrosivo
Frasi R 8-35
Frasi S 23-26-36-45

L'acido nitroso è un acido di formula HNO2.

Caratteristiche e proprietà[modifica | modifica sorgente]

È un composto estremamente instabile dall'odore pungente e di colore verde-azzurro, e a temperatura ambiente si decompone rapidamente in acido nitrico, liberando contemporaneamente biossido di azoto. Può essere ottenuto solo in soluzione acquosa, allo stato puro non è mai stato isolato, anche se, termodinamicamente, è abbastanza stabile specie allo stato gassoso. Ha la proprietà di comportarsi da ossidante in ambiente acido e da riducente in ambiente alcalino, cioè si autotampona.

Soluzione di acido nitroso che svolge fumi rossastri di biossido di azoto

Con i metalli forma sali chiamati nitriti, stabili a temperatura ambiente. I nitriti dei metalli alcalini sono solubili in acqua, cristallini incolori, mentre quelli dei metalli di transizione sono in genere insolubili.

Usi[modifica | modifica sorgente]

L'acido nitroso è un acido debole, viene utilizzato in chimica come agente nitrosante e nella preparazione dei diazocomposti, soprattutto nell'industria delle sostanze coloranti.

Inoltre viene utilizzato nelle reazioni con le ammine primarie, liberando N2, H2O e l'alcool corrispondente; nelle reazione con le ammine secondarie con la formazione di nitrosammine ed acqua.

Preparazione[modifica | modifica sorgente]

Viene preparato per essere utilizzato immediatamente, o addirittura in seno alla reazione, facendo reagire una soluzione fredda di un nitrito alcalino con un acido minerale diluito come l'acido cloridrico, e i nitriti alcalini si possono preparare facendo assorbire biossido di azoto da una soluzione fredda di idrossido corrispondente, oppure per decomposizione termica del corrispondente nitrato alcalino.

Precauzioni[modifica | modifica sorgente]

L'acido nitroso è anche un agente mutageno poiché può modificare i legami chimici fra le varie basi del DNA secondo un processo chiamato deaminazione ossidativa. L'alterazione consiste nella trasformazione dell'adenina in ipoxantina e la citosina in uracile; l'ipoxantina, a differenza dell'adenina, non può più legarsi con la timina, ma solo con la citosina, mentre l'uracile, anziché appaiarsi con la guanina, si unisce con l'adenina comportando dunque una evidente mutazione del codice genetico.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia