Acido telluroso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Acido telluroso
Nome IUPAC
Acido telluroso
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare H2TeO3
Massa molecolare (u) 177,616
Numero CAS [10049-23-7]
PubChem 24936
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 3
Indicazioni di sicurezza

L'acido telluroso è un composto inorganico con formula chimica H2TeO3 la quale si può scrivere, in modo alternativo, come (HO)2TeO. È un ossiacido del tellurio (IV). [1]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

In linea di principio, l'acido telluroso si forma per idrolisi del diossido di tellurio. La base coniugata è ben nota nella forma di numerosi sali come l'acido potassio tellurito KHTeO3. L'acido telluroso si forma anche per l'idrolisi, piuttosto rapida, del tetrafluoruro di tellurio (TeF4).

Proprietà[modifica | modifica sorgente]

È un acido molto debole, insolubile in acqua e appare come un cristallo bianco. Contrariamente all'acido selenioso, un composto analogo, l'acido telluroso è solo metastabile. Numerosi sali di tullerito contengono lo ione TeO32-; l'ossidazione di questi ioni in soluzione acquosa con perossido di idrogeno, produce lo ione tullerato. È spesso preparato in soluzione acquose dove attua come acido debole. [2] Si decompone con un leggero riscaldamento (circa 40 °C) secondo la reazione:

\mathsf{H_2TeO_3 \ \xrightarrow{40^oC}\ TeO_2 + H_2O }

ed è un forte ossidante, per esempio nella reazione con acido cloridrico:

\mathsf{H_2TeO_3 + 4HCl \ \xrightarrow{}\ Te\downarrow + 2Cl_2\uparrow + 3H_2O }

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Greenwood N.N., Earnshaw A., Chemistry of the Elements, (Ed. Butterworth-Heinemann). ISBN 0080379419.
  2. ^ Catherine E. Housecroft; Alan G. Sharpe, "Chapter 16: Inorganic Chemistry, 3rd Edition. (Ed. Pearson). p. 524. ISBN 978-0-13-175553-6.
Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia