Acido pirofosforico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Acido pirofosforico
formula di struttura
modello molecolare
Nome IUPAC
acido difosforico
Nomi alternativi
acido piro-fosforico
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare H4P2O7
Massa molecolare (u) 177,97
Aspetto cristallino bianco incolore
Numero CAS [2466-09-3]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)  ???
Costante di dissociazione acida a 298 K Ka1: 0,16
Ka2: 6,0 × 10−3
Ka3: 2,0 × 10−7
Ka4: 4,0 × 10−10
Solubilità in acqua solubile
Temperatura di fusione 61 °C (334 K)
Temperatura di ebollizione  ???°C (??? K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
corrosivo irritante

pericolo

Frasi H 302 - 314
Consigli P 280 - 305+351+338 - 310 [1]

L'acido pirofosforico, o acido difosforico, è un acido inorganico del fosforo, dove entrambi gli atomi di fosforo hanno stato di ossidazione + 5. A temperatura ambiente è un solido cristallino bianco ed inodore, altamente igroscopico. L'acido pirofosforico è solubile sia in acqua, sia in solventi organici polari come l'etanolo, che in solventi apolari come l'etere dietilico.

L'acido pirofosforico H4P2O7 è un acido tetraprotico con costante di prima dissociazione acida (Ka1) pari a 0,16: assai più elevata della prima costante di dissociazione dell'acido ortofosforico.

L'acido pirofosforico H4P2O7 è ottenuto mediante disidratazione (rimozione di una molecola d'acqua) dell'acido ortofosforico H3PO4:

2 H3PO4 ⇌ H4P2O7 + H2O

Essendo questa reazione una reazione di equilibrio, ecco spiegata l'igroscopicità dell'acido pirofosforico che, in presenza d'acqua, tende a trasformarsi nuovamente in acido ortofosforico (seguendo la reazione inversa).

Sali dell'acido pirofosforico[modifica | modifica sorgente]

I sali più comuni dell'acido pirofosforico sono i diidrogenopirofosfati MeI2H2P2O7 (nei quali "restano" ancora due dei quattro idrogeni acidi della molecola) e i pirofosfati neutri MeI4P2O7,così definiti in quanto tutti gli idrogeni acidi della molecola sono stati sostituiti da ioni metallici monovalenti (MeI).

Tutti i pirofosfati, ad eccezione di quelli dei metalli alcalini, sono insolubili.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 28.12.2010

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia