Acido silicico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Concentrazione di acido silicico presente sulla superficie del mare.[1]

Con il termine acido silicico si intende una classe di composti chimici formati da silicio, idrogeno e ossigeno, di formula generale [SiOx(OH)4-2x]n.[2][3]

Appartengono a questa classe i seguenti composti:

Gli acidi silicici possono essere formati dall'acidificazione in soluzione acquosa dei silicati (ad esempio il silicato di sodio).

Negli oceani il silicio è presente principalmente sotto forma di acido ortosilicico, e il suo ciclo biogeochimico è regolato dalle alghe Bacillariophyta.

Il gel di silice, utilizzato in cromatografia e in altre applicazioni, viene ottenuto a partire da questi composti.

L'assunzione alimentare di acido silicico è connessa a proprietà come la riduzione del rischio di osteoporosi, il rafforzamento dei tessuti duri come unghie, capelli, denti e ossa e l'azione tonificante per la pelle[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.nodc.noaa.gov/OC5/WOA01/ 2001
  2. ^ N. N. Greenwood, A. Earnshaw, Chemistry of the Elements, 2nd ed., Butterworth-Heinemann, Oxford, UK, 1997.
  3. ^ R. K. Iler, The Chemistry of Silica, Wiley, New York, 1979.
  4. ^ Le Proprietà Terapeutiche dell'Acido Silicico - Naturalmente Erboristeria
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia