Acido clorico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Acido clorico
struttura dell'acido clorico
modello tridimensionale dell'acido clorico
Nomi alternativi
acido clorico (V)
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare HClO3
Peso formula (u) 84.45914
Aspetto liquido incolore
Numero CAS [7790-93-4]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/l, in c.s.) ca. 1000 g/L
Costante di dissociazione acida a 293,15 K 10
Solubilità in acqua 400 g/L
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
Comburente Corrosivo
Frasi R 9-20/22-35
Frasi S 2-13-16-27

L'acido clorico (HClO3) è un acido corrosivo che si comporta come un potente comburente.

Sintesi[modifica | modifica wikitesto]

Viene prodotto trattando clorati con un acido forte come l'acido solforico.

Ba(ClO3)2 + H2SO4 → 2HClO3 + BaSO4

Il solfato di bario, insolubile, viene eliminato dai prodotti. Un altro metodo consiste nel riscaldamento dell'acido ipocloroso, con produzione di acido cloridrico e acido clorico:

3HClO → HClO3 + 2HCl

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

È stabile in soluzioni acquose fino al 30%. A pressione ridotta, si può concentrare sopra il 40% per evaporazione dell'acqua. Sopra queste concentrazioni, e per riscaldamento, l'acido clorico decompone producendo diversi prodotti:

8HClO3 → 4HClO4 + 2H2O + 2Cl2 + 3O2
3HClO3HClO4 + H2O + 2ClO2
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia