Acido perclorico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Acido perclorico
formula di struttura
modello molecolare
Nome IUPAC
acido tetraossoclorico (VII)
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare HClO4
Massa molecolare (u) 100,47
Aspetto liquido incolore
Numero CAS [7601-90-3]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 1,68 (soluzione acquosa al 70%)
Temperatura di fusione 161 (-112 ºC)
Temperatura di ebollizione 472 (199 ºC)
Proprietà termochimiche
ΔfH0 (kJ·mol−1) −40,6
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
comburente corrosivo

pericolo

Frasi H 271 - 314
Consigli P 260 - 280 - 303+361+353 - 305+351+338 - 310 [1]

L'acido perclorico è un acido estremamente forte, altamente corrosivo e ossidante (in soluzione concentrata). È l'ossiacido del cloro allo stato di ossidazione + 7.

A temperatura ambiente è un liquido incolore, dall'odore pungente. In concentrazioni superiori al 72% tende facilmente a esplodere; è per questo motivo che è difficile da ottenere puro e viene pertanto commercializzato in forma di soluzione acquosa concentrata fino al 70%. In queste condizioni l'acido perclorico è presente come monoidrato:

HClO4 • H2O → [H3O]+ + [ClO4]

A concentrazioni maggiori del 70% ha lentamente luogo la formazione dell'anidride perclorica Cl2O7, in seguito alla quale può verificarsi pericolo di esplosione:

3 HClO4 → [H3O]+ + [ClO4] + Cl2O7

Con l'acqua forma un azeotropo che bolle a 203 ºC in cui è presente in ragione del 28,4%.

Le soluzioni concentrate di acido perclorico liberano vapori corrosivi; vanno pertanto manipolate sotto cappa con estrema cautela.

L'acido perclorico si ottiene per reazione di un acido forte quale l'acido solforico con il perclorato di potassio KClO4, il quale è a sua volta ottenuto per riscaldamento del clorato di potassio KClO3. Tuttavia questa reazione è molto pericolosa e può diventare esplosiva se non si utilizzano le precauzioni necessarie.

I sali dell'acido perclorico, per via del loro potere ossidante, trovano impiego componenti in miscele pirotecniche e propellenti per razzi.

In chimica viene usato in soluzione 0,1 M in acido acetico per titolare basi deboli o basi organiche insolubili in acqua.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda dell'acido perclorico in soluzione acquosa al 50% su IFA-GESTIS
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia