Vacanze romane (brano musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
1leftarrow blue.svg Voce principale: Festival di Sanremo 1983.
Vacanze romane
ArtistaMatia Bazar
Autore/iAldo Stellita (testo), Carlo Marrale (musica)
GenereBeguine
Rumba
Synth pop
Opera lirica
Edito daEdizioni musicali La Bussola
Pubblicazione originale
IncisioneTango
Data1983
EtichettaAriston, AR LP 12402
Durata4 min : 04 s
Note4ª classificata al Festival di Sanremo 1983

Vacanze romane è una canzone dei Matia Bazar, scritta da Aldo Stellita per il testo (il quale, però, la fece firmare a Giancarlo Golzi per i diritti della SIAE) e da Carlo Marrale per la musica. Fu pubblicata nel 1983 nel 45 giri Vacanze romane/Palestina (Ariston, AR 00943)[1] e inserita nell'album Tango.

Interpretata dalla voce di Antonella Ruggiero, accompagnata dall'arrangiamento di Carlo Marrale, di Aldo Stellita e riletta in chiave elettronica da Roberto Colombo è una delle canzoni più note dei Matia Bazar.

Fu presentata alla 33ª edizione del Festival di Sanremo e, classificatasi al quarto posto, si aggiudicò il Premio della Critica[2].

Storia, composizione e ispirazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel marzo 1981 il tastierista Piero Cassano aveva lasciato la formazione e fu sostituito da Mauro Sabbione tastierista, compositore e programmatore elettronico. Già nell'album Berlino, Parigi, Londra si nota una svolta musicale del gruppo: abbandonati il pop e le tentazioni progressive, emergono le sonorità ed i ritmi della musica elettronica[3].

Il brano musicale fu di rottura perché, allo stile rétro della voce di Antonella Ruggiero, furono uniti gli arrangiamenti elettronici delle tastiere di Mauro Sabbione e Carlo Marrale[3] – di chitarre, nemmeno l'ombra – creando un pezzo la cui bellezza è determinata proprio dall'incontro tra elementi sonori apparentemente antitetici[4].

La canzone richiama con nostalgia i tempi passati di RomaRoma, dove sei?»), senza riferimenti ad un periodo in particolare. Infatti il titolo richiama il film omonimo girato a Roma negli anni Cinquanta, ma nel testo sono anche evocate due operette dei primi decenni del Novecento, Il paese dei campanelli e La vedova allegra. È nominata anche La dolce vita di Federico Fellini, film che raccontava lo stile di vita a Roma negli anni '50, e Greta Garbo, attrice hollywoodiana degli anni '30.

Versioni dei Matia Bazar[modifica | modifica wikitesto]

Versione originale[modifica | modifica wikitesto]

Tabella[modifica | modifica wikitesto]

Solista Anno Album
Antonella Ruggiero 1983 Tango
Laura Valente[5] 1995 Radiomatia
Silvia Mezzanotte 2000
2002
Brivido caldo
Messaggi dal vivo[6]
Roberta Faccani

La tabella riassume le versioni su album registrate da tutte le soliste del gruppo.

Versione solista di Antonella Ruggiero[modifica | modifica wikitesto]

Vacanze romane
ArtistaAntonella Ruggiero
Autore/iAldo Stellita (testo), Carlo Marrale (musica)
Featuring
GenereBeguine
Rumba
Opera lirica
Edito daEdizioni musicali La Bussola
Pubblicazione originale
IncisioneRegistrazioni moderne
Data28 ottobre 1997
EtichettaLiberamusic, Universal (1997-'98), Edel (2006)
Durata
  • 4 min : 47 s
  • (2ª versione) 4 min : 22 s

Nel 1997 la stessa Antonella Ruggiero include due nuove versioni del brano, eseguita insieme al gruppo dei Rhapsodjia Trio – affiancati, nella seconda versione, da Madaski – che curano anche l'arrangiamento, nel suo secondo album da solista Registrazioni moderne. Il CD, che è una raccolta in cui Antonella reinterpreta, con la collaborazione di altri gruppi, canzoni dell'epoca in cui era stata la voce dei Matia Bazar, viene ristampato l'anno successivo e rimasterizzato nel 2006.

Il brano spicca nell'album per la musicalità e l'intensità vocale della stessa Ruggiero.[senza fonte]

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Singolo 7"[modifica | modifica wikitesto]

LATO A
  1. Vacanze romane (Festival di Sanremo 1983) – 4:04 (testo: Giancarlo Golzi – musica: Carlo Marrale)
LATO B
  1. Palestina – 4:14 (testo: Aldo Stellita – musica: Mauro Sabbione)

Singolo 12"[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Giancarlo Golzi; musiche di Carlo Marrale.

LATO A
  1. Elettrochoc (feat. Pippo Franco) – 6:22
LATO B
  1. Vacanze romane (Festival di Sanremo 1983) – 4:04
  2. Elettrochoc (strumentale) – 5:47

Durata totale: 9:51

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Discografia Nazionale della Canzone Italiana, su discografia.dds.it.
  2. ^ Vacanze romane: scheda brano, su hitparadeitalia.it, Hit Parade Italia. URL consultato il 15 febbraio 2016.
  3. ^ a b Matia Bazar - Vacanze romane, Storie di canzoni, 11 luglio 2019
  4. ^ [1]
  5. ^ Vedova di Mango.
  6. ^ Dal vivo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica