Studio Collection (Matia Bazar)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Studio Collection
ArtistaMatia Bazar
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione18 luglio 2002
Dischi2
Tracce15
GenereMusica leggera
Pop
Synth pop
EtichettaVirgin Dischi, EMI Italiana
FormatiCD
Matia Bazar - cronologia
Album precedente
(2002)
Album successivo
(2002)

Studio Collection, sottotitolo 30 Successi - Versioni Originali, è l'undicesima raccolta dei Matia Bazar, pubblicata su CD dalla Virgin Dischi (catalogo 243 8 13078 2) nel 2002[1] e ristampata dalla EMI Italiana (senza sottotitolo e con copertina diversa[2]) nel 2005 e, probabilmente, nuovamente nel 2006.

Tuttavia, in quest'ultima edizione, a parte la fotografia della copertina (in cui Matia indossa un vestito rosso simile, se non lo stesso, a quello già utilizzato per le foto delle antologie Made in Italy del 2004[3] e Solo grandi successi del 2007[4]) presente nella discografia sul sito del gruppo[5], non si hanno altre informazioni.

Collezione Italiana[modifica | modifica wikitesto]

Collezione Italiana
ArtistaMatia Bazar
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione2006
Genere
EtichettaEMI Italiana
Matia Bazar - cronologia

Nel 2006 la EMI Italiana ristampa nuovamente i 2 CD (catalogo 946 3 63191 2) per inserirli nella collana Collezione Italiana, che aveva l'intento di raggruppare, in singoli volumi dedicati, i principali successi di gruppi o artisti italiani famosi.

Il titolo dell'album diventa Collezione Italiana - Matia bazar e la copertina utilizzata è quella identica agli altri volumi della serie, eccettuato il colore dello sfondo[1][2]. L'ordine dei brani e la durata dei CD, invece, NON cambiano.

Questa ristampa è presente nella discografia delle compilation sul sito ufficiale del gruppo[1], risulta pertanto essere, in ordine cronologico, la quindicesima antologia pubblicata della band.

I dischi[modifica | modifica wikitesto]

Entrambe le antologie sono a loro volta riedizioni, con i brani in ordine diverso, della raccolta Souvenir: The Very Best of Matia Bazar del 1998, pubblicata anch'essa dalla Virgin Dischi.

Soltanto l'ultimo brano del secondo CD, il live Stasera... che sera!, viene sostituito dalla versione accorciata di I Feel You. Quest'ultimo pezzo non è inedito, come annunciato dalle copertine, ma proviene da Sentimentale: le più belle canzoni d'amore..., un'altra compilation della Virgin pubblicata nel 2001.

Nessun inedito, né singolo estratto; tutti i brani sono rimasterizzati con Antonella Ruggiero come cantante solista.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

L'anno indicato è quello di pubblicazione dell'album o del singolo che contiene il brano.
Le durate dei brani sono quelle effettive ricavate dal supporto CD e differiscono dai tempi riportati sulle copertine originali.

CD 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. Vacanze romane – 4:12 (testo: Giancarlo Golzi – musica: Carlo Marrale)1983
  2. Solo tu – 3:27 (testo: Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale)1977
  3. Per un'ora d'amore (versione album) – 3:56 (testo: Giovanni Belfiore, Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale)1976
  4. Cavallo bianco (versione album) – 4:55 (testo: Giovanni Belfiore, Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale)1976
  5. Angelina – 4:50 (testo: Aldo Stellita – musica: Antonella Ruggiero, Carlo Marrale)1985
  6. C'è tutto un mondo intorno – 4:19 (testo: Giancarlo Golzi, Aldo Stellita – musica: Antonella Ruggiero, Piero Cassano, Carlo Marrale)1979
  7. Aria – 5:19 (testo: Aldo Stellita – musica: Antonella Ruggiero)1987
  8. Matia Bazar con Enzo JannacciElettrochoc – 4:46 (testo: Giancarlo Golzi – musica: Carlo Marrale)1983
  9. Souvenir (versione album) – 4:34 (testo: Aldo Stellita – musica: Sergio Cossu, Carlo Marrale)1985
  10. Aristocratica – 4:54 (testo: Aldo Stellita – musica: Carlo Marrale)1984
  11. E dirsi ciao – 4:46 (testo: Giancarlo Golzi, Aldo Stellita – musica: Antonella Ruggiero, Piero Cassano, Carlo Marrale) – 1978
  12. Ti sento – 4:13 (testo: Aldo Stellita – musica: Sergio Cossu, Carlo Marrale)1985
  13. Oggi è già domani... intorno a mezzanotte ('Round Midnight) – 4:50 (testo: Ermanno Capelli, Augusta Gagliano – musica: Cootie Williams, Thelonious Monk)1987
  14. Mister Mandarino – 3:38 (testo: Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale) – 1978
  15. Dieci piccoli indiani – 4:41 (testo: Aldo Stellita – musica: Sergio Cossu)1987

Durata totale: 67:20

CD 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Stasera che sera – 3:21 (testo: Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale) – 1975
  2. Besame – 4:41 (testo: Francesco Magni, Aldo Stellita – musica: Carlo Marrale)1989
  3. Fantasia – 4:11 (testo: Giancarlo Golzi, Aldo Stellita – musica: Antonella Ruggiero, Carlo Marrale)1982
  4. Il video sono io – 3:54 (testo: Giancarlo Golzi – musica: Antonella Ruggiero)1983
  5. Se tu – 5:09 (testo: Aldo Stellita – musica: Carlo Marrale)1989
  6. Fuori orario – 4:47 (testo: Giancarlo Golzi, Aldo Stellita – musica: Antonella Ruggiero, Carlo Marrale)1982
  7. Nell'era delle automobili – 4:26 (testo: Aldo Stellita – musica: Carlo Marrale)1989
  8. Noi (versione album) – 5:05 (testo: Aldo Stellita – musica: Sergio Cossu)1987
  9. La prima stella della sera – 4:29 (testo: Aldo Stellita – musica: Sergio Cossu, Carlo Marrale)1988
  10. Mi manchi ancora – 5:26 (testo: Aldo Stellita – musica: Antonella Ruggiero, Sergio Cossu)1987
  11. Stringimi (versione album) – 5:16 (testo: Aldo Stellita – musica: Sergio Cossu)1989
  12. Sentimentale – 4:52 (testo: Aldo Stellita – musica: Carlo Marrale)1989
  13. Vaghe stelle dell'Orsa – 3:46 (testo: Aldo Stellita – musica: Riccardo Giagni, Carlo Marrale)1987
  14. La única estrella verdadera (feat. Miguel Bosé) – 4:29 (testo: Miguel Bosé – musica: Sergio Cossu, Carlo Marrale) – 1998
  15. I Feel You (edited version) – 4:19 (testo: Sandy Marton – musica: Sergio Cossu, Carlo Marrale) – 1986

Durata totale: 68:11

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Discografia compilation, Matia Bazar, sito ufficiale. URL consultato il 7 marzo 2014.
  2. ^ a b Mauro Sabbione, Collezione Italiana, Sito Facebook ufficiale dell'autore. URL consultato il 23 marzo 2014.
  3. ^ Copertina: Made in Italy 2004 (JPG), Matia Bazar, sito ufficiale. URL consultato il 31 marzo 2014.
  4. ^ Copertina: Solo grandi successi 2007 (JPG), Matia Bazar, sito ufficiale. URL consultato il 31 marzo 2014.
  5. ^ Copertina: Studio Collection 2006 (JPG), Matia Bazar, sito ufficiale. URL consultato il 31 marzo 2014.
  6. ^ Per i dettagli consultare i wikilink dei singoli brani.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica