Stasera che sera (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stasera che sera
ArtistaMatia Bazar
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione1987
Durata40:07
Dischi1
Tracce10
GenereMusica leggera
Pop
EtichettaCGD / MusicA
ProduttoreSalvatore Stellita
(Paolo Cattaneo B3,B5)
ArrangiamentiMatia Bazar
FormatiLP, MC, CD
Matia Bazar - cronologia
Album precedente
(1987)
Album successivo
(1987)

Stasera che sera è la seconda raccolta dei Matia Bazar, pubblicata dall'etichetta discografica CGD / MusicA su LP e cassetta (catalogo LSM 1267) nel 1987, su CD (CDLSM 100024) nel 1988[1].

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Ha copertina celeste/blu ed è la prima di 3 raccolte, le altre sono Solo tu (unica presente sulla discografia del sito ufficiale[2]) e C'è tutto un mondo intorno, che contengono ristampe dei brani di maggior successo della produzione discografica del gruppo nel periodo 1975-1980, già editi dalla Ariston Records.

Mister Mandarino, con il titolo abbreviato, compare per la prima volta in una raccolta, in precedenza era disponibile solo sul singolo del 1978.

Nessun singolo estratto.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

L'anno indicato è quello di pubblicazione dell'album che contiene il brano.

Lato A
  1. Stasera che sera – 3:26 (testo: Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale)1976
  2. Che male fa – 3:50 (testo: Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale)1977
  3. Ma perché[3] – 3:23 (testo: Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale)1977
  4. Cavallo bianco (versione album) – 4:55 (testo: Giovanni Belfiore, Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale)1976
  5. Un domani sempre pieno di te – 4:18 (testo: Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale)1976
Lato B
  1. Per un'ora d'amore (versione album) – 3:59 (testo: Giovanni Belfiore, Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale)1976
  2. Io, Matia – 3:15 (testo: Aldo Stellita – musica: Piero Cassano)1976
  3. Mr. Mandarino – 3:36 (testo: Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale) – 1978, inedito su album
  4. Ma che giornata strana – 4:45 (testo: Aldo Stellita – musica: Piero Cassano, Carlo Marrale)1976
  5. E dirsi ciao – 4:40 (testo: Giancarlo Golzi, Aldo Stellita – musica: Antonella Ruggiero, Piero Cassano, Carlo Marrale) – 1978

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Matia Bazar: discografia compilation, Hit Parade Italia (nega l'esistenza del formato LP). URL consultato il 19 gennaio 2014.
  2. ^ Discografia compilation, Matia Bazar, sito ufficiale. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  3. ^ Senza ? finale
  4. ^ Vito Vita, Giancarlo Golzi (10 febbraio 1952-12 agosto 2015), blogspot.it. URL consultato il 19 gennaio 2016.
  5. ^ Vito Vita, Mattia, prima e dopo (JPG), in Intervista a Giancarlo Golzi su Musica Leggera n°14, marzo 2011, p. 33. URL consultato il 19 gennaio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica