Piccoli giganti/C'era una volta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Piccoli giganti" rimanda qui. Se stai cercando il talent show in onda su Canale 5, vedi Pequeños gigantes (Italia).
Piccoli giganti/C'era una volta
ArtistaMatia Bazar
Tipo albumSingolo
Pubblicazionefebbraio 1992
Album di provenienzaTutto il mondo dei Matia Bazar
GenereMusica leggera
Pop
EtichettaDDD
ProduttoreMaurizio Bassi
Maurizio Salvadori
ArrangiamentiMaurizio Bassi
Formati7", 12"
Matia Bazar - cronologia
Singolo successivo
(1993)

Piccoli giganti/C'era una volta è il ventitreesimo 45 giri dei Matia Bazar, pubblicato dalla DDD nel 1992[1][2][3].

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Esiste in due formati: singolo 7" a 45 giri e maxi singolo 12" remix a 33 giri.

Piccoli giganti[modifica | modifica wikitesto]

Si classifica al 6º posto nella sezione Campioni del Festival di Sanremo 1992.

Visto il successo ottenuto al Festival con questa sesta partecipazione, la prima con Laura Valente come solista, strumentista e compositrice in formazione, il gruppo inserisce il brano come unico inedito sia nella successiva raccolta di successi Tutto il mondo dei Matia Bazar (1992), sia nelle ristampe a partire dal 1992 dell'album Anime pigre, che era stato pubblicato l'anno prima.

Sempre nel 1992, il brano partecipa al Festivalbar e ad alcune tappe del Cantagiro, manifestazione nella quale il gruppo si classifica secondo nella sezione "Big" con un esiguo distacco da Aleandro Baldi, dopo un serrato duello tappa a tappa, che aveva anche visto i Matia Bazar vincere la prima, a pari merito, proprio col vincitore della manifestazione.

Il brano inizia con la chitarra elettrica di Giorgio Cocilovo, la stessa della sigla Alvin rock'n'roll di Cristina D'Avena.

È udibile per pochi istanti insieme ad altre canzoni nello sketch di apertura dello spettacolo Tel chi el telun di Aldo Giovanni e Giacomo

C'era una volta[modifica | modifica wikitesto]

Estratto dall'album Anime pigre (1991).

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Laura Valente firma con lo pseudonimo Lavalente.

Singolo 7" (DDD 115 233)
Edizioni musicali: DDD - La Drogueria di Drugolo, Fuego
Lato A

  1. Piccoli giganti – 4:00 (testo: Aldo Stellita – musica: Lavalente, Sergio Cossu, Carlo Marrale)

Lato B

  1. C'era una volta – 4:11 (testo: Aldo Stellita – musica: Lavalente)

Maxi singolo 12" remix 33 giri (DDD 007)
Lato A

  1. Piccoli giganti (House version) – 5:08 (testo: Aldo Stellita – musica: Lavalente, Sergio Cossu, Carlo Marrale)
  2. Piccoli giganti (Trival version) – 4:36

Lato B

  1. Piccoli giganti (Techno Garage version) – 3:58
  2. Piccoli giganti (Ambient Paradise) – 4:16

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio Cocilovo - chitarra acustica, chitarra elettrica
  • Silvia Valente - seconda voce in C'era una volta

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Discografia singoli, Matia Bazar, sito ufficiale. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  2. ^ Matia Bazar: cronologia brani, Hit Parade Italia. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  3. ^ Scheda singolo, in Discografia Nazionale della Canzone Italiana, ICBSA. URL consultato il 19 gennaio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]