Lo Show dei Banana Splits

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da The Banana Splits)
Lo Show dei Banana Splits
Tbanalits.png
Titolo originaleThe Banana Splits Adventure Hour
PaeseStati Uniti d'America
Anno1968-1970
Generevarietà, per bambini
Edizioni2
Puntate31
Crediti
RegiaRichard Donner
Tom Boutross
MusicheTed Nichols
David Mook
Casa di produzioneHanna-Barbera
Rete televisivaNBC

Lo Show dei Banana Splits (The Banana Splits Adventure Hour conosciuta anche come The Banana Splits and Friends Show) è una serie televisiva prodotta dalla Hanna-Barbera e trasmessa dal 1968 al 1970.[1]

La serie presentava sia scene dal vero che segmenti a cartoni animati ed è stata la prima nella quale la Hanna-Barbera mischiò live action e animazione. Il programma durava un'ora ed era incentrato sul gruppo dei Banana Splits, una rock band composta da quattro personaggi: Fleegle (chitarra, voce), Bingo (batteria, voce), Drooper (basso, voce) e Snorky (tastiere, effetti).

La serie ha avuto una nuova edizione nel 2008, prodotta dalla Warner Bros e trasmessa sul canale Cartoon Network.[2][3][4]

Produzione e trasmissione[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata prodotta dalla Hanna-Barbera ed è costituita da 31 episodi trasmessi dalla NBC il sabato mattina dal 7 settembre 1968 al 5 settembre 1970. I costumi e le scenografie sono stati disegnati da Sid e Marty Krofft e lo sponsor della serie era Kellogg's Cereals.[5] La prima serie in DVD è disponibile dal 21 settembre 2009 per il mercato europeo in un cofanetto composto da 6 dischi per una durata complessiva di 18 ore. L'unica lingua disponibile sui DVD è però l'originale inglese.

William Hanna e Joseph Barbera, incaricarono Sid e Marty Krofft di disegnare costumi per uno show televisivo, The Banana Splits Adventure Hour, che avrebbe contenuto segmenti a cartoni animati e altri dal vivo, presentato da un gruppo di personaggi antropomorfi che avrebbero costituito una banda musicale di bubblegum rock. Il programma venne presentato in anteprima dalla NBC il 7 settembre 1968.[5] I fratelli Krofft realizzarono poi la serie animata H.R. Pufnstuf, che venne inserita nello speciale presentato sempre dai Banana Splits il 30 agoto 1969.[5]

All'interno del programma vennero inserite la serie dal vivo Danger Island insieme ad altre a cartoni animati come Arabian Knights and The Three Musketeers.[5][6] Nella seconda stagione, i segmenti dei Three Musketeers sono stati sostituiti con le repliche di The Hillbilly Bears, un segmento cartoon che è apparso in The Atom Ant Show (1965-1968).

Ogni singolo segmento che costituiva l'intera serie veniva presentato durante la riunione del Banana Splits Club alle quali partecipavano tutti i membri della band.

Per la prima stagione, alcune segmenti dal vivo - in particolare quelli utilizzati durante i segmenti musicali - erano girati in un parco dei divertimenti nel Texas, Six Flags Over Texas.[5] Per la seconda stagione le riprese si effettuarono al parco divertimenti di Coney Island a Cincinnati, Ohio. Nella serie compariva anche un gruppo di ragazzine, The Sour Grapes Bunch, che però non parlava mai durante lo show anche se interagivano con i Banana Splits.

Questa serie di Hanna-Barbera è stata anche una delle prime serie di cartoni animati del sabato mattina ad utilizzare una risata.[7]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Swingo (Fleegle), un cane antropomorfo leader e chitarrista del gruppo;
  • Bingo, un gorilla batterista, interlocutore degli indovinelli di Swingo;
  • Drooper, un leone chitarrista, protagonista della rubrica Caro Drooper;
  • Snorky, un elefante tastierista, che si esprimeva con suoni inintelligibili al pubblico ma perfettamente comprensibili dagli altri personaggi.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Delle loro canzoni, quella che sicuramente ha avuto più successo in assoluto è The Tra La La Song (One Banana, Two Banana), scritta da Mark Barkan e Ritchie Adams, il cui ritornello è notoriamente usato in diversi ambiti, tra cui i cori da stadio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ il Davinotti, su www.davinotti.com. URL consultato il 20 novembre 2017.
  2. ^ The Banana Splits, in WarnerBrosOnline, 14 agosto 2008. URL consultato il 15 agosto 2008.
  3. ^ The Banana Splits Are Back! Warner Bros. Consumer Products Serves Up Four Scoops Of Hilarity With Relaunch, in Warner Bros. Press Office, 15 agosto 2008. URL consultato il 20 agosto 2008.
  4. ^ The Banana Splits, in The Banana Splits. URL consultato il 15 agosto 2008.
  5. ^ a b c d e Hal Erickson, Sid and Marty Krofft, McFarland, 1998, pp. 14–15, ISBN 978-0-7864-0518-3. URL consultato il 27 agosto 2009.
  6. ^ CD liner notes: Saturday Mornings: Cartoons’ Greatest Hits, 1995 MCA Records
  7. ^ Iverson, Paul: "The Advent of the Laugh Track" Hofstra University archives; February 1994

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]