Targhe automobilistiche croate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sistema e formati in uso[modifica | modifica wikitesto]

Targa croata con banda blu (520 x 110 mm, formato emesso dal 4 luglio 2016)
Targa su due linee (280 x 200 mm, formato senza banda blu)

Le targhe automobilistiche della Croazia, nere su sfondo bianco, sono composte da due lettere che indicano la provincia di immatricolazione, lo stemma croato, quindi tre cifre, un trattino e due lettere; in alcuni casi è possibile trovare, al posto di questa combinazione alfanumerica, quattro cifre e una lettera o quattro cifre e due lettere. È possibile avere targhe posteriori con caratteri disposti su due linee. Il meccanismo continua quello in uso fino ai primi anni Novanta nelle altre repubbliche federate della ex Jugoslavia, cambiando però alcuni codici in seguito alla disgregazione dell'ex nazione slava.
A partire dal 4 luglio 2016 è stata introdotta nelle targhe croate la banda blu a sinistra, con le dodici stelle gialle dell'Unione Europea e le lettere HR di colore bianco.

Già da ottobre del 1991, subito dopo la proclamazione dell'indipendenza della Croazia, i proprietari di molti veicoli incollarono sul lato posteriore l'adesivo ovale con le lettere CRO come sigla automobilistica internazionale del neonato Paese. Il governo croato si pronunciò tuttavia optando per la combinazione più breve HR; pertanto il codice CRO restò valido fino al 3 novembre 1996.

Targa di un motociclo in dotazione alla Polizia croata
Targa di un ciclomotore immatricolato a Spalato

Le targhe dei veicoli della Polizia sono composte da due numeri blu di tre cifre in mezzo ai quali è posizionato lo stemma nazionale.
Le targhe dei veicoli con registrazione temporanea, di cittadini stranieri con residenza in Croazia o di organizzazioni internazionali hanno lettere e cifre verdi in campo bianco.
Le targhe dei mezzi pesanti di dimensioni eccezionali si distinguono per i caratteri rossi su sfondo bianco; quelle dei motocicli e dei ciclomotori hanno lettere e numeri disposti su tre linee.

Ecco le sigle automobilistiche in uso e le relative province:

Sigla Provincia di immatricolazione
BJ Bjelovar
BM Beli Manastir
ČK Čakovec
DA Daruvar
DE Delnice
DJ Ðakovo
DU Dubrovnik (Ragusa)
GS Gospić
IM Imotski
KA Karlovac
KC Koprivnica
KR Krapina (in epoca jugoslava era KN, poiché KR era assegnato a Kranj)
KT Kutina
Križevci
MA Makarska (Macarsca)
NA Našice
NG Nova Gradiška
OG Ogulin
OS Osijek
PU Pula (Pola)
Požega
RI Rijeka (Fiume)
SB Slavonski Brod
ŠI Šibenik (Sebenico)
SK Sisak
SL Slatina
ST Split (Spalato)
VK Vinkovci
VT Virovitica
VU Vukovar
Varaždin
ZD Zadar (Zara)
ZG Zagreb (Zagabria)
ŽU Županja

Codici speciali[modifica | modifica wikitesto]

Targa diplomatica
Targa di un veicolo militare
Targa da esportazione
  • A (giallo su azzurro) Corpo diplomatico
  • C (giallo su azzurro) Corpo consolare
  • CMD (giallo su azzurro) Capo di missione diplomatica
  • E (giallo su azzurro) Économie (=Delegazioni economiche straniere)
  • HV (nero su giallo) Hrvatska Vojska (=Esercito Croato)
  • M (giallo su azzurro) Missions à l'étranger (=Personale senza status diplomatico in missione all'estero)
  • P (giallo su azzurro) Presse (=Agenzia di stampa estera)
  • RH (giallo su turchese) Republika Hrvatska (targa da esportazione)
  • ZLZ (bianco su blu, codice seguito da un trattino ed un numero di quattro cifre partendo da 0001) Veicolo per trasporto passeggeri o bagagli all'interno dell'aeroporto di Zagabria (Zračna Luka Zagreb)

Sigle terminate[modifica | modifica wikitesto]

  • DJK Ðakovo (fino agli ultimi mesi del 1991, poi DJ)
  • DS Dugo Selo (dal 1987 agli ultimi mesi del 1991, anno in cui la provincia è stata soppressa e accorpata a quella di Zagabria)
  • KN Krapina (fino agli ultimi mesi del 1991, poi KR)
  • PS Podravska Slatina (fino al 2005, quando venne introdotta la sigla SL in concomitanza con il cambiamento del nome della città in Slatina)
  • SI Sisak (fino agli ultimi mesi del 1991, poi SK)
  • SP Slovenska Požega (fino agli ultimi mesi del 1991, poi PŽ in concomitanza con il cambiamento del nome della città in Požega)
  • TK Titova Korenica (fino agli ultimi mesi del 1991, poi la provincia è stata soppressa e accorpata a quella di Gospić)
  • ŽP Županja (presumibilmente dai primi mesi del 1992 al 1993, poi è subentrato il codice attualmente in vigore ŽU)
  • ŽV Županja-Vrbanja (presumibilmente dagli ultimi mesi del 1991 ai primi del 1992, poi il codice è stato sostituito da ŽP)

Sigle utilizzate nella Repubblica Serba di Krajina e rispettive zone di immatricolazione (targhe di formato simile a quelle della ex Jugoslavia)[modifica | modifica wikitesto]

Targa RSK di Vukovar
  • BM Beli Manastir (dal 1992 a gennaio 1998)
  • GN Glina (dal 1992 a maggio 1995)
  • KE (Titova) Korenica (dal 1992 a maggio 1995)
  • KNN Knin (dal 1992 a maggio 1995)
  • M (caratteri bianchi in campo nero o blu), MK (caratteri bianchi in campo blu) MILICIJA KRAJINA (= Polizia della Krajina, dal 1992 a gennaio 1998)
  • OK Okučani (dal 1992 a maggio 1995)
  • VN Vojnić (dal 1992 a maggio 1995)
  • VU Vukovar (dal 1992 a gennaio 1998).

Una fonte consultata ritiene preferibile che le targhe con la sigla "MK" avessero le lettere e le cifre nere su fondo bianco e indicassero Markušica, cittadina attualmente di circa 3000 abitanti nella regione di Vukovar e della Sirmia.
Nelle targhe dei rimorchi i due numeri precedevano le lettere indicanti la zona di immatricolazione.

Sigle in cirillico presenti nelle targhe dell'esercito della RSK (erano seguite da un numero di quattro cifre)[modifica | modifica wikitesto]

Sigla/e Regione del distaccamento Capoluogo
B, Б Baranja Beli Manastir
Г Slavonia Occidentale Okučani
Д Dalmazia Settentrionale Knin
Ж Kordun Vojnić
З Zapadna Vukovar
И Banija Glina
Л Lika Korenica

Fonti e collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti