Mattuglie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mattuglie
comune
(HR) Matulji
Mattuglie – Bandiera
Mattuglie – Veduta
Localizzazione
Stato Croazia Croazia
Regione Primorje-Gorski Kotar County coat of arms.png Litoraneo-montana
Amministrazione
Sindaco Mario Ćiković
Territorio
Coordinate 45°21′36″N 14°19′48″E / 45.36°N 14.33°E45.36; 14.33 (Mattuglie)Coordinate: 45°21′36″N 14°19′48″E / 45.36°N 14.33°E45.36; 14.33 (Mattuglie)
Altitudine 180 m s.l.m.
Superficie 175,6 km²
Abitanti 11 274 (31-03-2011, Censimento 2011)
Densità 64,2 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 51211
Prefisso 051
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti Mattugliesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Mattuglie
Sito istituzionale

Mattuglie[1][2][3][4] (in croato Matulji) è un comune di 11.274 abitanti della regione litoraneo-montana in Croazia. Nonostante l'appartenenza amministrativa e la vicinanza alla città di Fiume, il suo territorio, da un punto di vista storico e geografico, è da ritenersi parte della regione istriana.

Divisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Mattuglie è diviso in 23 insediamenti (naselja)[5], di seguito elencati. Tra parentesi il nome in lingua italiana, a volte desueto.

  • Brdce (Berze): 67 ab.
  • Bregi (Breghi): 700 ab.
  • Brešca (Bresca): 159 ab.
  • Jurdani (Giordani): 651 ab.
  • Jušići (Giussici): 861 ab.
  • Kučeli (Cucelli): 455 ab.
  • Lipa (Lippa[6]): 129 ab.
  • Male Mune (Mune Piccolo): 103 ab.
  • Mali Brgud (Bergut Piccolo[7]): 134 ab.
  • Matulji (Mattuglie): 3.731 ab., sede comunale
  • Mihotići (Micotici): 1.050 ab.
  • Mučići (Mussici): 362 ab.
  • Pasjak (Passiaco): 140 ab.
  • Permani: 102 ab.
  • Rukavac (Ruccavazzo): 854 ab.
  • Rupa (Ruppa[8]): 349 ab.
  • Ružići (Russici): 123 ab.
  • Zaluki (Saluchi): 73 ab.
  • Šapjane (Sappiane[9]): 188 ab.
  • Vele Mune (Mune Grande): 122 ab.
  • Veli Brgud (Bergut Grande[10]): 485 ab.
  • Zvoneće (Suonecchia): 279 ab.
  • Žejane (Seiane[11], Jeiăn in istrorumeno): 130 ab.

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

La larghissima maggioranza della popolazione è composta da croati cui si aggiungono varie altre etnie giunte nei decenni successivi la Seconda guerra mondiale, in particolare serbi. È inoltre storicamente presente sul territorio una comunità slovena, tutt'oggi cospicua (278 (2,64%) dichiaratisi di madrelingua e 271 (2,57%) di nazionalità slovena al censimento croato del 2001) e concentrata soprattutto nelle frazioni più settentrionali, in prossimità del confine con la Slovenia.

Italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nel XIX secolo gli italiani a Mattuglie erano poche decine. Con l'ingresso nel Regno d'Italia Mattuglie diventò un paese di frontiera e il numero degli italiani residenti aumentò sensibilmente con l'arrivo soprattutto di funzionari doganali, membri delle forze dell'ordine e della pubblica amministrazione. Ma al termine dell'ultimo conflitto mondiale, con il passaggio della regione alla Jugoslavia, pochi furono coloro che rimasero e la gran parte esulò in Italia o all'estero. Oggi rimane un piccolo nucleo d'italiani: secondo l'ultimo censimento del 2001, nell'intero comune sono 69 i cittadini dichiaratisi di nazionalità italiana (0,66% del totale) e solo 44 quelli di madrelingua italiana (0,42%).

Istroromeni[modifica | modifica wikitesto]

Nel comune di Mattuglie risiede un nucleo storico della piccola comunità istroromena, i "Cicci", insediata in questi territori sin dal XV secolo. Da decenni ormai essi sopravvivono concentrati essenzialmente nella frazione di Seiane ma un tempo erano presenti anche nei paesi di Mune Grande e Piccolo e in altri villaggi nell'area della Ciceria (micro-regione istriana che da essi prende il nome). L'ultimo censimento ne registra solo poche unità ma questo esiguo numero è in buona parte giustificato dalla fortissima assimilazione che queste comunità hanno subito soprattutto nell'ultimo secolo e che subiscono ancor oggi, non essendoci una legislazione che tuteli le loro peculiarità, la loro lingua e cultura. Tanto che oggi essi si sentono in larga parte croati, sloveni o semplicemente istriani e che l'istroromeno è utilizzato ormai esclusivamente come dialetto dei contesti domestici ed informali, sostituito in tutte le altre situazioni dal croato o da un suo dialetto locale. Un'altra ragione del drastico calo numerico di questa comunità risultante dalle statistiche ufficiali, sta nel forte flusso emigratorio che l'ha colpita negli ultimi 60 anni, portandola a disperdersi all'estero o nei centri maggiori e più vitali della costa.

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Censimento Croazia 2001
94,93% madrelingua croata
0,42% madrelingua italiana
2,64% madrelingua slovena

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. a p. 67 sull'Atlante geografico Treccani, vol I, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2008.
  2. ^ Cfr. a p. 105 in Istituto Geografico De Agostini, Atlante Metodico De Agostini 2002-2003, Novara, 2002. ISBN 88-511-0179-5
  3. ^ Atlante stradale d'Italia, Touring Editore, 1998, tav. 20.
  4. ^ Dario Alberi, Istria. Storia, arte, cultura, Lint Editoriale, Lavis (TN) 1997, p. 293.
  5. ^ Frazioni della Regione litoraneo-montana
  6. ^ Atlante stradale d'Italia, Touring Editore, 1998, tav. 20.
  7. ^ Atlante stradale d'Italia, Touring Editore, 1998, tav. 20.
  8. ^ Atlante stradale d'Italia, Touring Editore, 1998, tav. 20.
  9. ^ Atlante stradale d'Italia, Touring Editore, 1998, tav. 20.
  10. ^ Atlante stradale d'Italia, Touring Editore, 1998, tav. 20.
  11. ^ Atlante stradale d'Italia, Touring Editore, 1998, tav. 20.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]