Fudbalski klub Crvena zvezda 1990-1991

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Fudbalski klub Crvena zvezda.

Fk Crvena zvezda
Stella Rossa 1990-91.jpg
La squadra scesa in campo a Bari nella vittoriosa finale di Coppa dei Campioni.
Stagione 1990-1991
AllenatoreJugoslavia Ljupko Petrović
PresidenteJugoslavia Svetozar Mijailović
Prva Liga1º posto (in Coppa dei Campioni)
Kup Maršala TitaFinale
Coppa dei CampioniVincitrice
Maggiori presenzeCampionato: Stošić (35)
Totale: Belodedici, Stošić (51)
Miglior marcatoreCampionato: Pančev (34)[1]
Totale: Pančev (45)
StadioCrvena zvezda (97 422)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Fudbalski klub Crvena zvezda nelle competizioni ufficiali della stagione 1990-1991.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Malgrado la cessione di Dragan Stojković all'Olympique Marsiglia[2] la Stella Rossa, affidata a Ljupko Petrović[3], confermò il proprio ruolo di preminenza a livello nazionale prendendo il comando solitario della classifica dopo tre giornate e mantenendolo stabilmente per tutto l'arco della stagione: ottenendo alcuni record (fra cui 17 gare interne vinte su un totale di 18[1] e le 34 reti segnate da Darko Pančev che, oltre a stabilire un nuovo record nel campionato, sarà premiato come miglior cannoniere europeo)[3], la squadra ottenne il diciottesimo titolo nazionale con quattro giornate di anticipo[3].

Darko Pančev (secondo da sinistra) festeggia la vittoria della Coppa dei Campioni: grazie ai suoi 34 gol in campionato, stabilirà un nuovo record per la Prva Liga e sarà premiato con la Scarpa d'Oro.

Sempre a livello nazionale, la Stella Rossa era giunta in finale di Kup Maršala Tita eliminando, nell'ordine, Belišće, Vojvodina, Proleter Zrenjanin e OFK Belgrado: nell'ultimo atto, giocato l'8 maggio allo stadio Partizan di Belgrado, la Stella Rossa non riuscì a confermare la vittoria dell'anno precedente, perdendo per 1-0 contro l'Hajduk Spalato.

Nel frattempo la Stella Rossa era giunta a giocare la Coppa dei Campioni fino all'ultimo atto: dopo aver eliminato in maniera agevole il Grasshoppers (sconfitto per 4-1 nella gara di ritorno a Zurigo), i Rangers (regolati per 3-0 nel match di andata a Belgrado) e la Dinamo Dresda (ottenendo una vittoria in entrambe le gare, con il match di ritorno a Dresda sospeso per intemperanze dei tifosi sul punteggio di 2-1 e omologato con il punteggio di 3-0 in favore della Stella Rossa[4]), la squadra incontrò in semifinale il Bayern Monaco. Grazie a due rimonte (vittoria per 2-1 a Belgrado con iniziale vantaggio dei bavaresi e pareggio per 2-2 a Monaco con il risultato fissato da un'autorete di Augenthaler allo scadere[1][5]), la Stella Rossa poté disputare la finale di Bari contro l'Olympique Marsiglia.

La finale, disputatasi il 29 maggio, si concluse sul punteggio di 0-0 dopo i tempi supplementari: nella successiva sequenza dei calci di rigore ciascun giocatore della Stella Rossa mise a segno il proprio tiro, mentre i francesi fallirono in apertura con Amoros[5][6]. La Stella Rossa divenne quindi la prima squadra jugoslava a vincere la massima competizione calcistica europea per club, guadagnando inoltre il diritto a disputare la Coppa Intercontinentale e la Supercoppa Europea nella stagione successiva.

Divenuta nota come Generazione d'oro della Stella Rossa o Generazione del 1991 (клуба Генерација 1991), in occasione del diciannovesimo anniversario della finale avvenuto il 29 maggio 2010, la squadra venne insignita dalla società del titolo onorifico di Stelle della Stella Rossa, precedentemente riservato a dei singoli giocatori. Per l'occasione, vennero indicati quei giocatori della rosa che avevano totalizzato almeno una presenza in Coppa dei Campioni.[6]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Milić Jovanović Napredak Kruševac
D Aleksandar Ilić Radnički Niš
D Rade Tošić Hajduk Spalato
C Dejan Joksimović Partizan
C Vladimir Jugović Rad Belgrado fine prestito
C Ivica Momčilović Napredak Kruševac
C Milorad Ratković Čelik Zenica
C Duško Savić Sloboda Tuzla
A Dragiša Binić Levante
A Slaviša Čula Sutjeska Nikšić
A Ljubiša Milojević Rad Belgrado
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Slavoljub Janković Budućnost
D Zoran Vujović Stade Vallauris
C Dragan Kanatlarovski Celta Vigo
C Dragan Stojković Olympique Marsiglia definitivo (49 milioni di franchi)[2]

Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Siniša Mihajlović Vojvodina
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Enes Bešić Salgueiros definitivo
D Goran Jurić Celta Vigo definitivo
C Mitar Mrkela Twente definitivo
C Milorad Ratković Borac Banja Luka
A Slaviša Čula Proleter Zrenjanin prestito

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore tecnico della Stella Rossa per la stagione 1990-1991 è Puma, mentre lo sponsor ufficiale è Dexim.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Jugoslavia Svetozar Mijailović

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[3]

N. Ruolo Giocatore
Jugoslavia P Milić Jovanović
Jugoslavia P Željko Kaluđerović
Jugoslavia P Zvonko Milojević
Jugoslavia P Stevan Stojanović (capitano)
Romania D Miodrag Belodedici
Jugoslavia D Aleksandar Ilić
Jugoslavia D Goran Jurić[7]
Jugoslavia D Slobodan Marović
Jugoslavia D Siniša Mihajlović[8]
Jugoslavia D Ilija Najdoski
Jugoslavia D Duško Radinović
Jugoslavia D Refik Šabanadžović
Jugoslavia D Rade Tošić
Jugoslavia D Goran Vasiljević
Jugoslavia C Đorđe Aćimović
Jugoslavia C Ivan Adžić
N. Ruolo Giocatore
Jugoslavia C Enes Bešić[7]
Jugoslavia C Dejan Joksimović
Jugoslavia C Vladimir Jugović
Jugoslavia C Ivica Momčilović
Jugoslavia C Mitar Mrkela[7]
Jugoslavia C Robert Prosinečki
Jugoslavia C Milorad Ratković[7]
Jugoslavia C Duško Savić
Jugoslavia C Dejan Savićević
Jugoslavia C Vlada Stošić
Jugoslavia A Dragiša Binić
Jugoslavia A Slaviša Čula[7]
Jugoslavia A Vladan Lukić
Jugoslavia A Ljubiša Milojević
Jugoslavia A Darko Pančev

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Prva Liga[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Prva Liga 1990-1991.

[9]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Belgrado
5 agosto 1990
1ª giornata
Stella Rossa2 – 1VojvodinaStadio Stella Rossa (14.015 spett.)

Belgrado
12 agosto 1990
2ª giornata
Stella Rossa2 – 0Rad BelgradoStadio Stella Rossa (11.175 spett.)

Zrenjanin
19 agosto 1990
3ª giornata
Proleter Zrenjanin0 – 2Stella RossaKarađorđev Park (2.660 spett.)

Belgrado
26 agosto 1990
4ª giornata
Stella Rossa6 – 0Radnički NišStadio Stella Rossa (10.441 spett.)

Sarajevo
2 settembre 1990
5ª giornata
Željezničar0 – 2Stella RossaStadion Grbavica (7.465 spett.)

Belgrado
15 settembre 1990
6ª giornata
Stella Rossa2 – 1Olimpia LubianaStadio Stella Rossa (9.259 spett.)

Titograd
23 settembre 1990
7ª giornata
Budućnost2 – 0Stella RossaStadion Pod Goricom (7.505 spett.)

Belgrado
26 settembre 1990
8ª giornata
Stella Rossa2 – 0Velež MostarStadio Stella Rossa (4.770 spett.)

Fiume
29 settembre 1990
9ª giornata
Rijeka0 – 0Stella RossaStadion Kantrida (3.855 spett.)

Belgrado
7 ottobre 1990
10ª giornata
Stella Rossa2 – 0Borac Banja LukaStadio Stella Rossa (7.147 spett.)

Belgrado
13 ottobre 1990
11ª giornata
Partizan1 – 1Stella RossaStadion JNA (35.296 spett.)

Belgrado
20 ottobre 1990
12ª giornata
Stella Rossa5 – 1ZemunStadio Stella Rossa (4.064 spett.)

Belgrado
18 novembre 1990
14ª giornata
Stella Rossa3 – 1Dinamo ZagabriaStadio Stella Rossa (18.130 spett.)

Osijek
25 novembre 1990
15ª giornata
Osijek2 – 0Stella RossaStadion Gradski vrt (4.583 spett.)

Belgrado
2 dicembre 1990
16ª giornata
Stella Rossa4 – 1SarajevoStadio Stella Rossa (2.392 spett.)

Spalato
9 dicembre 1990
17ª giornata
Hajduk Spalato1 – 1Stella RossaStadion Poljud (12.930 spett.)

Belgrado
19 dicembre 1990
18ª giornata
Stella Rossa4 – 0Spartak SuboticaStadio Stella Rossa (4.260 spett.)

Tuzla
16 dicembre 1990
19ª giornata
Sloboda Tuzla0 – 1Stella RossaStadion Tušan (2.639 spett.)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Novi Sad
17 febbraio 1991
20ª giornata
Vojvodina1 – 1Stella RossaStadion Vojvodine (5.206 spett.)

Belgrado
23 febbraio 1991
21ª giornata
Rad Belgrado0 – 1Stella RossaStadion Rad (5.396 spett.)

Belgrado
2 marzo 1991
22ª giornata
Stella Rossa1 – 2Proleter ZrenjaninStadio Stella Rossa (7.753 spett.)

Niš
10 marzo 1991 1991
22ª giornata
Radnički Niš0 – 4Stella RossaStadion Čair (8.367 spett.)

Belgrado
16 marzo 1991
23ª giornata
Stella Rossa3 – 1ŽeljezničarStadio Stella Rossa (5.657 spett.)

Lubiana
23 marzo 1991
24ª giornata
Olimpia Lubiana0 – 6Stella RossaStadion Bežigrad (6.131 spett.)

Belgrado
31 marzo 1991
25ª giornata
Stella Rossa4 – 1BudućnostStadio Stella Rossa (4.010 spett.)

Mostar
6 aprile 1991
26ª giornata
Velež Mostar3 – 3Stella RossaStadion Bijeli Brijeg (4.402 spett.)

Belgrado
14 aprile 1991
27ª giornata
Stella Rossa2 – 1RijekaStadio Stella Rossa (9.126 spett.)

Banja Luka
20 aprile 1991
28ª giornata
Borac Banja Luka2 – 2Stella RossaGradski Stadion (3.572 spett.)

Belgrado
27 aprile 1991
29ª giornata
Stella Rossa3 – 1PartizanStadio Stella Rossa (28.975 spett.)

Belgrado
4 maggio 1991
30ª giornata
Zemun1 – 3Stella RossaStadion Zemun (2.200 spett.)

Zagabria
18 maggio 1991
32ª giornata
HAŠK Građanski3 – 2Stella RossaStadion Maksimir (14.546 spett.)

Belgrado
22 maggio 1991
33ª giornata
Stella Rossa5 – 1OsijekStadio Stella Rossa

Sarajevo
2 giugno 1991
34ª giornata
Sarajevo3 – 2Stella RossaStadion Koševo (7.200 spett.)

Belgrado
5 giugno 1991
35ª giornata
Stella Rossa1 – 0Hajduk SpalatoStadio Stella Rossa (24.881 spett.)

Subotica
9 giugno 1991
36ª giornata
Spartak Subotica1 – 2Stella RossaGradski Stadion (3.900 spett.)

Belgrado
15 giugno 1991
37ª giornata
Stella Rossa4 – 3Sloboda TuzlaStadio Stella Rossa (6.311 spett.)

Kup Maršala Tita[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kup Maršala Tita 1990-1991.
Belišće
8 agosto 1990
Sedicesimi di finale
Belišće2 – 4Stella Rossa

Novi Sad
15 agosto 1990
Ottavi di finale - Andata
Vojvodina0 – 2Stella RossaStadion Vojvodine

Belgrado
22 agosto 1990
Ottavi di finale - Ritorno
Stella Rossa2 – 1VojvodinaStadio Stella Rossa

Belgrado
10 ottobre 1990
Quarti di finale - Andata
Stella Rossa4 – 1Proleter ZrenjaninStadio Stella Rossa

Zrenjanin
21 novembre 1990
Quarti di finale - Ritorno
Proleter Zrenjanin1 – 0Stella RossaKarađorđev Park

Belgrado
4 aprile 1991
Semifinali - Andata
Stella Rossa3 – 0OFK BelgradoStadio Stella Rossa

Belgrado
17 aprile 1991
Semifinali - Ritorno
OFK Belgrado3 – 3Stella RossaStadio Omladinski

Belgrado
8 maggio 1991
Finale
Hajduk Spalato1 – 0Stella RossaStadio Partizan (8.000 spett.)
Arbitro:  Fažlagić

Coppa dei Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa dei Campioni 1990-1991.
Belgrado
19 settembre 1990, ore 17:30 (CEST)
Sedicesimi di finale - Andata
Stella Rossa1 – 1
referto
GrasshoppersStadio Stella Rossa (60.000 spett.)
Arbitro: Italia Longhi

Zurigo
3 ottobre 1990, ore 20:00 (CEST)
Sedicesimi di finale - Ritorno
Grasshoppers1 – 4
referto
Stella RossaHardturm (25.500 spett.)
Arbitro: Portogallo Rosa dos Santos

Belgrado
24 ottobre 1990, ore 17:00 (CEST)
Ottavi di finale - Andata
Stella Rossa3 – 0
referto
RangersStadio Stella Rossa (75.000 spett.)
Arbitro: Francia Quiniou

Glasgow
7 novembre 1990, ore 21:00 (CEST)
Ottavi di finale - Ritorno
Rangers1 – 1
referto
Stella RossaIbrox Stadium (23.821 spett.)
Arbitro: Svezia Karlsson

Belgrado
6 marzo 1991, ore 15:30 (CEST)
Quarti di finale - Andata
Stella Rossa3 – 0
referto
Dinamo DresdaStadio Stella Rossa (85.000 spett.)
Arbitro: Unione Sovietica Spirin

Dresda
20 marzo 1991
Quarti di finale - Ritorno
Dinamo Dresda1 – 2
referto
Stella RossaRudolf-Harbig-Stadion (15.000 spett.)
Arbitro: Spagna Soriano Aladrén

Gara sospesa dopo 78 minuti di gioco per intemperanze dei tifosi della Dinamo Dresda[4]. L'incontro è stato omologato con il punteggio di 3-0 per la Stella Rossa, che passa il turno con il risultato complessivo di 6-0.

Monaco di Baviera
10 aprile 1991, ore 20:15 CEST
Semifinali - Andata
Bayern Monaco1 – 2
referto
Stella RossaOlympiastadion (65.000 spett.)
Arbitro: Austria Forstinger

Belgrado
24 aprile 1991, ore 20:15 CEST
Semifinali - Ritorno
Stella Rossa2 – 2
referto
Bayern MonacoStadio Stella Rossa (80.000 spett.)
Arbitro: Svizzera Galler

Bari
29 maggio 1991, ore 20:15 CEST
Finale
Stella Rossa0 – 0
(d.t.s.)
referto
Olympique MarsigliaStadio San Nicola (56.000 spett.)
Arbitro: Italia Lanese

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Prva Liga 54 18 17 0 1 55 15 18 8 6 4 33 20 36 25 6 5 88 35 +53
Kup Maršala Tita - 3 4 0 0 9 2 4 1 1 2 7 7 8 5 1 2 16 9 +7
Coppa Campioni.svg Coppa dei Campioni - 5 2 3 0 9 3 4 3 1 0 9 4 9 5 4 0 18 7 +11
Totale - 26 22 3 1 73 20 26 12 8 6 49 31 52 34 11 7 122 51 +71

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36
Luogo C C T C T C T C T C C T C T T C T C T T C T C T C T C T C T C T C C T C
Risultato V V V V V V P V N V N V V P V N V V N V P V V V V N V N V V P V P V V V
Posizione 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Fonte: Almanah YU fudbal 90.-91, Tempo - NIP Politika, Beograd, 1991., str. 103-104, su issuu.com.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Prva Liga Kup Maršala Tita Coppa dei Campioni[10] Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Aćimović, Đ. Đ. Aćimović 41??0000----410+0+
Adžić, I. I. Adžić 11??0000----110+0+
Belodedici, M. M. Belodedici 341??80??90105111+0+
Bešić, E. E. Bešić 30??10??0000400+0+
Binić, D. D. Binić 2714??64??921042201+0+
Čula, S. S. Čula 20??20??0000400+0+
Joksimović, D. D. Joksimović 50??10??----600+0+
Jovanović, M. M. Jovanović 3-???0-0000-0003-0+0+0+
Jugović, V. V. Jugović 327??70??90104871+0+
Jurić, G. G. Jurić 80??30??10001200+0+
Kaluđerović, Z. Z. Kaluđerović 00000-0001-1001-100
Ilić, A. A. Ilić 10??0000----100+0+
Lukić, V. V. Lukić 41??00000000410+0+
Marović, S. S. Marović 271??70??90204312+0+
Mihajlović, S. S. Mihajlović 141??31??51102231+0+
Milojević, L. L. Milojević 81??10??0000910+0+
Milojević, Z. Z. Milojević 00000000----0000
Momčilović, I. I. Momčilović 81??10??10001010+0+
Mrkela, M. M. Mrkela 10??21??----310+0+
Najdoski, I. I. Najdoski 322??51??60304333+0+
Pančev, D. D. Pančev 3234??76??951048451+0+
Prosinečki, R. R. Prosinečki 2912??62??940044180+0+
Radinović, D. D. Radinović 300??70??82004520+0+
Ratković, M. M. Ratković 10??10??1000300+0+
Šabanadžović, R. R. Šabanadžović 260??50??80003900+0+
Šavić, D. D. Šavić 20??0000----200+0+
Savićević, D. D. Savićević 258??63??731038141+0+
Stojanović, S. S. Stojanović 33-???8-9??9-50050-14+0+0+
Stošić, V. V. Stošić 354??70??90105141+0+
Tošić, R. R. Tošić 110??000010001200+0+
Vasiljević, G. G. Vasiljević 70??30??20101201+0+

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio