Forza di difesa aerea della Repubblica del Kazakistan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Forze di difesa aerea della Repubblica del Kazakistan
Kazakhstan Air Defense Force
Силы воздушной обороны Республики Казахстан
Sily Vozdušnoj Oborony Respubliki Kazachstan
Coa vvsrk.svg
Descrizione generale
Attivamaggio 1992 – oggi
NazioneKazakistan Kazakistan
Servizioaeronautica militare
Parte di
Comandanti
Maggior GeneraleNurlan Ormanbetov (2015)[1]
Simboli
EmblemaCoat of arms military-of-kazakhstan.svg
CoccardaRoundel of Kazakhstan.svg
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

Le Sily Vozdušnoj Oborony Respubliki Kazachstan, tradotto dalla lingua russa Forze di difesa aerea della Repubblica del Kazakistan (in lingua inglese Kazakhstan Air Defense Force o KADF), è l'aeronautica militare del Kazakistan e parte integrante delle forze armate kazake.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'aviazione militare kazaka fu costituita nel maggio 1992 in seguito alla dissoluzione dell'Unione Sovietica. Quasi tutti gli aerei che compongono questa forza armata sono di origine sovietica, in particolare dell'ormai disciolto Distretto Militare del Turkestan.

Aeromobili in uso[modifica | modifica wikitesto]

Formalmente, l'aviazione kazaka ha in carico circa 240 aerei e 130 elicotteri. Si tratta di dotazioni probabilmente eccessive rispetto alle reali esigenze del Paese, anche considerando che tale forza aerea ha compiti esclusivamente difensivi.

Tuttavia, le reali condizioni degli aerei non sono note, ed è probabile che gran parte del materiale non sia in condizioni operative.

Occorre notare che il Kazakistan è l'unico Paese al mondo, oltre alla Russia, ad avere in servizio il MiG-31, un aereo estremamente sofisticato. 610-sono la base aerea (Karaganda) — 25 Mig-31/Mig-31B del boom.

Inizialmente, l'aeronautica kazaka aveva, tra le sue file, anche una quarantina di bombardieri strategici Tu-95. Questi aerei sono stati restituiti alla Russia nel 1994, nell'ambito di uno "scambio" con altri aerei (soprattutto caccia).

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2017)[2][3]
Note
Aerei da combattimento
Sukhoi Su-30 Flanker Russia Russia caccia multiruolo SU-30SM Flanker-H 8[4][5][6] 6 Su-30SM ordinati all'inizio del 2015 (4 consegnati a giugno 2015 e 2 a dicembre 2016), 12 ad agosto 2017 (primi 2 consegnati a dicembre 2017 con previsione della fine delle consegne nel 2020) e gli ultimi 12 esemplari ordinati a marzo 2018, con una previsione di 32 esemplari in servizio entro il 2020.[5][6][3][7][8] Ulteriori 8 esemplari sono stati ordinati il 24 maggio 2018 durante il KADEX 2018, portando così a 38 il numero degli esemplari da consegnare entro il 2020.[1][4]
Sukhoi Su-27 Flanker Russia Russia caccia da superiorità aerea
conversione operativa
Su-27M2
Su-27UBM2
20[3]
3[3]
Sukhoi Su-25 Frogfoot Russia Russia aereo da attacco al suolo
conversione operativa
Su-25SM
Su-25UBM
12[9][10][2][3]
2[9][10][2][3]
Nel 2016 ha avuto inizio un programma di aggiornamento su 12 aerei.[9] L'aggiornamento prevede un nuovo glass cockpit basato sul sistema di visualizzazione informazione SOI-25 comprendente l’HUD ILS-31M, unità di display backup IRP-5, pannello di controllo dei sistemi avionici PUS-29, camera TV SVR-12 e due display multifunzione MFI-10.

Sarà aggiornato anche il sistema di puntamento PS-25, che non solo amplierà la gamma di munizionamento trasportabile (tra cui il missile aria-aria R-73 / “AA-11 Archer”, il missile aria-terra Kh-29T e la bomba guidata KAB-500KR guidata), ma migliorerà la precisione di impiego delle armi non guidate.[3]

Sukhoi Su-24 Fenmcer Russia Russia aereo da attacco al suolo Su-24 13[2]
Mikoyan-Gurevich MiG-31 Foxhound Russia Russia caccia intercettore MiG-31/MiG-31B 21[2][3]
Mikoyan-Gurevich MiG-29 Fulcrum Russia Russia caccia da superiorità aerea
conversione operativa
MiG-29
MiG-29UB
25[2]
Mikoyan-Gurevich MiG-27 Flogger Russia Russia cacciabombardiere MiG-27 Flogger-D 12[2][3]
Mikoyan-Gurevich MiG-23 Flogger Russia Russia conversione operativa MiG-23UB Flogger-C 3[2][3]
Aerei da addestramento
Aero L-39 Albatros Rep. Ceca Rep. Ceca aereo da addestramento L-39 17[2][3]
Zlín Z 242 Rep. Ceca Rep. Ceca aereo da addestramento L-39 1[2]
Aerei da trasporto
CASA C-295 Spagna Spagna aereo da trasporto tattico C-295M 8[2][11][3] Ad un primo lotto di 6 ordinati e già consegnati, se ne aggiungeranno ulteriori 2 ordinati ad aprile 2017.[11][12]
Antonov An-12 Cub Ucraina Ucraina aereo da trasporto tattico An-12 1[2][3]
Antonov An-26 Curl Ucraina Ucraina aereo da trasporto tattico An-26 4[2][3]
Antonov An-30 Clank Ucraina Ucraina aereo da trasporto tattico An-30 1[3][2]
Antonov An-72 Coaler Ucraina Ucraina aereo da trasporto An-72 1[2]
Shaanxi Y-8 Cina Cina aereo da trasporto tattico Y-8F-200WA 1[13] Ordine per 8 Y-8F-200WA formalizzata il 21 aprile 2018, con volo del primo esemplare kazako a giugno 2018 e consegna del primo esemplare a settembre dello stesso anno.[13][14][15][16]
Tupolev Tu-134 Crusty Russia Russia aereo da trasporto leggero Tu-134A-3 2[3]
Tupolev Tu-154 Careless Russia Russia aereo da trasporto VIP Tu-154M 1[2][3]
Elicotteri
Mil Mi-8 Hip Russia Russia elicottero utility Mi-8
Mi-17
50[2][3]
Mil Mi-26 Halo Russia Russia elicottero da trasporto pesante Mi-26 2[2]
Mil Mi-24 Hind Russia Russia elicottero d'attacco Mi-24V
Mi-35M Hind-E
12[2][17][18]
8[2][18]
Rosoboronexport ha annunciato che per la fine del 2016 saranno consegnati 4 nuovi Mi-35M.[3][19] Al maggio 2017 risultano consegnati 8 Mi-35M Hind Plus.[18][17] Ulteriori 4 Mi-35M sono stati ordinati a maggio 2018.[20][21]
Eurocopter EC-145 Francia Francia elicottero utility EC-145 8[2] 20 ordinati ed in consegna.[2] Sono raccolti in Kazakistan.
Eurocopter H225 Caracal Francia Francia elicottero utility H225M 0 20 ordinati ed in consegna.[2]
Bell UH-1H Huey II Stati Uniti Stati Uniti elicottero utility UH-1H 4[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b "KADEX 2018: KAZAKHSTAN ORDERS ADDITIONAL SU-30SM FIGHTER AIRCRAFT FROM RUSSIA", su janes.com, 25 maggio 2018, URL consultato il 25 maggio 2018.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x (EN) World Air Force 2018 (PDF), su Flightglobal.com, p. 21. URL consultato il 28 luglio 2018.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s "MISSILI S-300 E SU-25 AGGIORNATI PER IL KAZAKISTAN", su analisidifesa.it, 21 luglio 2016. URL consultato il 3 settembre 2016.
  4. ^ a b "KADEX 2018: IL KAZAKISTAN ORDINA ALTRI SU-30", su portaledifesa.it, 31 maggio 2018, URL consultato il 1 giugno 2018.
  5. ^ a b "Il Kazakistan ordina altri Sukhoi Su-30SM" - "Aeronautica & Difesa" N. 379 - 05/2018 pag. 68
  6. ^ a b "Kazakhstan. Arrivano altri Su-30SM" - Aeronautica & Difesa" N. 364 - 02/2017 pag. 72
  7. ^ "ALTRI SUKHOI SU-30SM PER IL KAZAKISTAN?", su analisidifesa.it, 16 settembre 2017, URL consultato il 17 settembre 2017.
  8. ^ "RUSSIA E KAZAKISTAN FIRMANO IL CONTRATTO PER 12 SUKHOI SU-30SM", su analisidifesa.it, 7 ottobre 2017, URL consultato il 7 ottobre 2017.
  9. ^ a b c "Kazakistan. Arrivano i Su-25 revisionati" - "Aeronautica & Difesa" N. 376 - 02/2018 pag. 77
  10. ^ a b "KAZAKHSTAN RECEIVES REFURBED SU-25 GROUND ATTACK AIRCRAFT", su defence-blog.com, 6 gennaio 2018, URL consultato il 7 gennaio 2018.
  11. ^ a b "KAZAKHSTAN ORDERS TWO MORE C295 AIRLIFTERS" Archiviato il 22 aprile 2017 in Internet Archive., su janes.com, 20 aprile 2017, URL consultato il 21 aprile 2017.
  12. ^ "Kazakistan. Ordinati altri due C295", Aeronautica & Difesa" N. 368 - 6/2017 pag. 76
  13. ^ a b "KAZAKHSTAN RECEIVES FIRST Y-8 MILITARY TRANSPORT AIRCRAFT FROM CHINA", su defence-blog.com, 23 settembre 2018, URL consultato il 25 settembre 2018.
  14. ^ "KAZAKHSTAN’S FIRST Y-8 TRANSPORT AIRCRAFT MAKES MAIDEN FLIGHT IN CHINA", su defence-blog.com, 16 giugno 2018, URL consultato il 19 giugno 2018.
  15. ^ "KAZAKHSTAN’S FIRST SHAANXI Y-8F TACTICAL AIRLIFTER CONDUCTS MAIDEN FLIGHT IN CHINA", su defpost.com, 16 giugno 2018, URL consultato il 19 giugno 2018.
  16. ^ "KAZAKHSTAN’S FIRST SHAANXI Y-8F TACTICAL AIRLIFTER CONDUCTS MAIDEN FLIGHT IN CHINA", su defpost.com, 16 giugno 2018, URL consultato il 19 giugno 2018.
  17. ^ a b "KAZAKHSTANK RECEIVE FIRST Mi-35M ATTACK HELUCOPTERS FROM RUSSIA", su defence-blog.com ,12 dicembre 2016, URL consultato il 29 dicembre 2017.
  18. ^ a b c "Il Kazakistan si addestra con i nuovi elicotteri da combattimento Mi-35M" - Aeronautica & Difesa" N. 367 - 05/2017 pag. 71
  19. ^ "IL KAZAKISTAN RICEVERÀ ELICOTTERI MI-35M ENTRO LA FINE DELL'ANNO", su defenseworld.net, 2 giugno 2016. URL consultato il 3 settembre 2016.
  20. ^ "KAZAKHSTAN ORDERS FOUR MORE MI-35 HELICOPTERS FROM RUSSIA", su janes.com, 30 maggio 2018, URL consultato il 1 giugno 2018.
  21. ^ "ALTRI 4 ELICOTTERI MI-35M PER IL KAZAKISTAN", su analisidifesa.it, 1 giugno 2018, URL consultato il 1 giugno 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aeronautica & Difesa n. 257, pag. 72

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]