CASA C-295

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
CASA C-295
C-295.JPG
Un esemplare di C-295 dell'Ejército del Aire.
Descrizione
Tipoaereo da trasporto tattico
Equipaggio2 (pilota + co-pilota)
CostruttoreSpagna CASA
Data primo volo22 dicembre 1998
Data entrata in servizionovembre 2001
Utilizzatore principaleIndia Bhāratīya Vāyu Senā
Esemplari215 (al dicembre 2020, in produzione)[1][2][3][4]
Dimensioni e pesi
EADS CASA C-295.svg
Tavole prospettiche
Lunghezza24,45 m
Apertura alare25,81 m
Altezza8,60 m
Superficie alare59,00
Peso a vuoto11 000 kg
Peso max al decollo23 200 kg
Passeggeri71
Propulsione
Motoredue turboelica Pratt & Whitney Canada PW127G
Potenza2 645 shp (1 972 kW)
Prestazioni
Velocità di crociera480 km/h
Autonomia4 500 km
Tangenza9 150 m

Dati tratti da "CASA C-295 - Technische Daten / Beschreibung" in "www.flugzeuginfo.net"[5].

voci di aerei militari presenti su Wikipedia
Prototipo del C-295 AEW

Il C-295 è un aereo da trasporto tattico sviluppato dall'azienda aeronautica spagnola CASA (diventata dal 1999 EADS-CASA), sviluppato dalla collaudata piattaforma del CN-235.

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Il C-295 è un ulteriore sviluppo dell'aereo da trasporto tattico CASA CN-235 con una fusoliera allungata, con una capacità di carico utile del 50% in più e con i nuovi motori a turboelica Pratt & Whitney Canada PW127G con eliche Hamilton Standard 568F-5 a 6 pale ciascuna. Il programma fu avviato nella metà anni novanta e il prototipo ha volato per la prima volta nel 1998. Il principale utilizzatore del velivolo è l'Ejército del Aire spagnolo.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

CASA C-295 (aggiornato al 30 luglio 2021)[7][8][9][10][11][1][2][3][12]
Nazione Forza aerea Ordini Consegne Operativi
Algeria Algeria Al-Quwwat al-Jawwiyya al-Jaza'iriyya 6[3] 6[3] 5[3][13][14]
Arabia Saudita Arabia Saudita Al-Quwwat al-Jawwiyya al-Sa'udiyya 4[3] 4[3] 4[3]
Argentina Argentina Fuerza Aérea Argentina 2[15] 0 0
Bangladesh Bangladesh Bānglādēśh Sēnābāhinī 1[3][16] 1[3] 1[3]
Brasile Brasile Força Aérea Brasileira 19 19

19[17][18][19]

Burkina Faso Burkina Faso Force Aérienne de Burkina Faso 1[20][21] 0 0
Canada Canada Royal Candian Air Force 16[3][22][12][8] 7[8][12] 7[8][12]
Rep. Ceca Rep. Ceca Vzdušné síly armády České republiky 6[2][3][7] 6[7][2][3] 6[7][2][3][23]
Cile Cile Fuerza Aérea de Chile
Armada de Chile
3[3]
3[24][25]
3[3]
3[24][25]
3 C-295 da pattugliamento marittimo consegnati e tutti in servizio al giugno 2019.[25]
Colombia Colombia Fuerza Aérea Colombiana 6[3] 6[3] 6 consegnati e tutti in servizio al luglio 2018[3].[26][27]
Costa d'Avorio Costa d'Avorio Force Aérienne de la Côte d'Ivoire 1 C-295W ordinato a gennaio 2019.[28] 1[29] 1[29]
Ecuador Ecuador Fuerza Aérea Ecuatoriana 3 C-295M consegnati.[3][30] 3[3][30] 3[3][30]
Egitto Egitto Al-Quwwat al-Jawwiyya al-Misriyya 24 tra C-295M e C-295W consegnati.[3][31][32] 24[3][3][31][32] 24[3][3][31][32]
Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti Al-Quwwāt al-Jawiyya al-Imārātiyya 5[3][33][34] 5[34] 5[34]
Filippine Filippine Hukbong Himpapawid ng Pilipinas 4[3][35][36][37] 3[3][35][37] 4[3][35][37]
Finlandia Finlandia Suomen ilmavoimat 3[3][38] 3[38]"[3] 3[3][38]
Ghana Ghana Ghana Air Force 3[39][3] 3[39][3] 3[39][3]
Giordania Giordania Al-Quwwat al-Jawwiyya al-malikiyya al-Urdunniyya 2[3][40] 2[3][40] 2[3][40]
Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale Equatorial Guinea Air Corps 2 C-295 ordinati nel 2016.[41][9] 2[9] 2[9]
India India Bhāratīya Vāyu Senā Il 13 gennaio 2021, il Cabinet Committee on Security (CCS) indiano ha approvato l'acquisto 56 C-295W.[42] 0 0
Indonesia Indonesia Tentara Nasional Indonesia Angkatan Udara 15[3][43] 15[3][43] 15[3][43]
Irlanda Irlanda Aer Chór na hÉireann 2 C295 MPA ordinati a dicembre 2019.[44] 0 0
Kazakistan Kazakistan Қазақстан Республикасы әуе қорғаныс күштері
Kazakistan Border Service
8[3]
1[45][46]
8[3]
0
Ad un primo lotto di 6 ordinati e già consegnati, se ne aggiungi ulteriori 2 ordinati ad aprile 2017.[3][47]
0
Mali Mali Force aérienne de la République du Mali 2[1][3][48][49] 1[1][3][48][49] 1[1][3][48][49]
Messico Messico Fuerza Aérea Mexicana
Armada de México
8[3][50]
6[3][50]
8[3][50]
6[3][50]
8[3][50]
6[3][50]
Oman Oman Al-Quwwat al-Jawiyya al-Sultaniyya al-'Umaniyya 8[3] 8[3] 8[3]
Polonia Polonia Siły Powietrzne 8 C-295 (più 4 in opzione) ordinati nel 2001.[51] Successivamente, fu esercitata l'opzione per i 4 aerei che furono ordinati (in coppie di due aerei) a Dicembre 2006 ed ottobre 2007.[51] Un esemplare di perso a gennaio 2008.[51] Ulteriori 5 aerei furono ordinati nel 2012 con consegne completate nel 2013, portando a 16 il numero degli esemplari in servizio.[3][51] 17[3][51] 16[3][51]
Portogallo Portogallo Força Aérea Portuguesa 12[3] 12[3] 12[3][52]
Spagna Spagna Ejército del Aire 13[3][53] 13[3][53] 13[3][53]
Thailandia Thailandia Kongthap Bok Thai 3[10][11][3] 2[10][11][3] 2[10][11][3]
Uzbekistan Uzbekistan Aeronautica militare e difesa aerea dell'Uzbekistan 4[16][54] 4[3] 4[3]
Vietnam Vietnam Không Quân Nhân Dân Việt Nam 3[3] 3[3] 3[3]
Totale: 216[10][11][1][2][3][28][36][45] 178[7][8][9][10][11][3][35] 176[7][8][9][10][11][3][35][12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f "REPUBLIC OF MALI ORDERS AIRBUS C295 TRANSPORT PLANE", su defenseworld.net, 3 dicembre 2020, URL consultato il 3 dicembre 2020.
  2. ^ a b c d e f "OTROS DOS C295 PARA LA FUERZA AÉREA CHECA", su defensa.com, 16 dicembre 2019, URL consultato il 17 dicembre 2019.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as at au av aw ax ay az ba bb bc bd be bf bg bh bi bj bk bl bm bn bo bp bq br bs bt bu bv bw bx by bz ca cb CASA C295 - Orders & deliveries (PDF), su airbus.com, 30 novembre 2018. URL consultato il 21 gennaio 2019.
  4. ^ "Internazionale. Venduti 200 C295" - "Aeronautica & Difesa" N. 375 - 01/2018 pag. 74
  5. ^ (DE) Palt Karsten, CASA C-295 - Technische Daten / Beschreibung, in das Flugzeuglexicon, http://www.flugzeuginfo.net. URL consultato il 15 aprile 2012.
  6. ^ (EN) Airbus Military and Israel Aerospace Industries join forces on C295 AEW&C Programme, http://www.airbusmilitary.com, 21 giugno 2011. URL consultato il 2 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 29 agosto 2011). e (EN) First Airbus Military C295 with AEW&C rotodome completes maiden flight, http://www.airbusmilitary.com, 8 giugno 2011. URL consultato il 2 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 27 agosto 2011).
  7. ^ a b c d e f "SECOND OF NEW C295MW DELIVERED", su scramble.nl, 29 luglio 2021, URL consultato il 30 luglio 2021.
  8. ^ a b c d e f "CANADÁ RECIBE EL AVIÓN DE TRANSPORTE C295 DE AIRBUS NÚMERO 200", su infodefensa.com, 15 luglio 2021, URL consultato il 15 luglio 2021.
  9. ^ a b c d e f "Le forze aeree del mondo. Guinea Equatoriale" - "Aeronautica & Difesa" N. 417 - 07/2021 pag. 66
  10. ^ a b c d e f g "THIRD C295W FOR THAILAND", su scramble.nl, giugno 2021, URL consultato il 22 giugno 2021.
  11. ^ a b c d e f g "UN ALTRO AIRBUS C295MW ALLA THAILANDIA", su aresdifesa.it, 22 giugno 2021, URL consultato il 22 giugno 2021.
  12. ^ a b c d e "CANADA RECEIVES ITS FIRST NEW FIXED-WING SEARCH AND RESCUE CC-295 AIRCRAFT", su canada.ca, 25 settembre 2020, URL consultato il 28 settembre 2020.
  13. ^ "L'Aeronautica dell'Algeria" - "Rivista italiana difesa" N. 9 - 09/2018 pp. 44-51
  14. ^ "Le forze aeree del mondo, Algeria" - "Aeronautica & Difesa" N. 345 - 07/2015 pag. 66
  15. ^ "Argentina: si riequipaggiano le forze armate" - "Aeronautica & Difesa" N. 364 - 02/2017 pag. 77
  16. ^ a b "HERCULES EX ROYAL AIR FORCE PER IL BANGLADESH", su analisidifesa.it, 6 giugno 2018, URL consultato il 6 giugno 2018.
  17. ^ "Força Aèrea Brasileira: un nuovo inizio" - "Rivista italiana difesa" N. 12 - 12/2017 pp. 64-73
  18. ^ "Le forze aeree del mondo. Brasile" - "Aeronautica & Difesa" N. 366 - 4/2017 pag. 70
  19. ^ "FIRST OF TWO NEW C295s ARRIVES IN BRAZIL" Archiviato il 4 agosto 2017 in Internet Archive., su janes.com, 4 agosto 2017, URL consultato il 4 agosto 2017.
  20. ^ "IL BURKINA FASO ORDINA UN AIRBUS C295 PER POTENZIARE LE SUE CAPACITÀ DI TRASPORTO MILITARE", su difesaonline.it, 11 dicembre 2019, URL consultato il 12 dicembre 2019.
  21. ^ "BURKINA FASO ORDERS AIRBUS C295", su janes.com, 11 dicembre 2019, URL consultato il 12 dicembre 2019.
  22. ^ "La Royal Canadian Air Force sceglie l'Airbus C-295 per il programma FWSAR (Fixed Wing Search And Rescue)" - "Aeronautica & Difesa" N. 364 - 02/2017 pag. 67
  23. ^ "Le forze aeree del mondo. Repubblica Ceca" - "Aeronautica & Difesa" N. 375 - 01/2018 pag. 70
  24. ^ a b c "AVIACIÓN NAVAL Y INFANTERÍA DE MARINA DE CHILE: PROGRAMAS MODERNIZACIÓN", su defensa.com, 30 novembre 2018, URL consultato il 30 novembre 2018.
  25. ^ a b c "AIRBUS REALIZARÁ ISPECCIÓN MAYOR EN AVIÓN PERSUADER DE LA ARMADA DE CHILE" Archiviato il 12 giugno 2019 in Internet Archive., su infodefensa.com, 12 giugno 2019, URL consultato il 20 giugno 2019.
  26. ^ "Le forze aeree del mondo. Colombia" - "Aeronautica & Difesa" N. 381 - 07/2018 pag. 72
  27. ^ "Le Forze Armate Colombiane, maestre del conflitto asimmetrico" - "Rivista italiana difesa" N. 11 - 11/2017 pp. 68-79
  28. ^ a b "CÔTE D'IVOIRE SIGNS FOR C295 AIRLIFTER", su janes.com, 21 gennaio 2019, URL consultato il 22 gennaio 2019.
  29. ^ a b "AIRBUS ENTREGA UN C295 A COSTA DE MARFIL", su infodefensa.com, 19 aprile 2019, URL consultato il 20 aprile 2019.
  30. ^ a b c "Le forze aeree del mondo. Ecuador" - "Aeronautica & Difesa" N. 393 - 07/2019 pag. 70
  31. ^ a b c "L’INVENTAIRE DE L’AL-QŪWĀT AL-GAWWIYÄ AL-MIṢRIYA EN 2019 ET EN IMAGES", su avionslegendaires.net, 16 giugno 2019, URL consultato il 16 luglio 2019.
  32. ^ a b c "Le forze aeree del mondo. Egitto" - "Aeronautica & Difesa" N. 394 - 08/2019 pag. 70
  33. ^ "UAE SIGNS FOR FIVE C295 AIRLIFTERS" Archiviato il 16 novembre 2017 in Internet Archive., su janes.com, 15 novembre 2017, URL consultato il 16 novembre 2017.
  34. ^ a b c "Le forze aeree del mondo. Emirati Arabi Uniti" - "Aeronautica & Difesa" N. 396 - 10/2019 pag. 70
  35. ^ a b c d e "PHILIPPINE AIR FORCE ACQUIRES FOURTH C-295M TACTICAL AIRCRAFT", su janes.com, 12 novembre 2019, URL consultato il 12 novembre 2019.
  36. ^ a b "FILIPINAS ADQUIRIRÁ UN NUEVO TRANSPORTE TÁCTICO AIRBUS C295", su defensa.com, 10 ottobre 2019, URL consultato il 10 ottobre 2019.
  37. ^ a b c "Le forze aeree del mondo. Filippine" - "Aeronautica & Difesa" N. 400 - 02/2020 pag. 68
  38. ^ a b c "Le forze aeree del mondo. Finlandia" - "Aeronautica & Difesa" N. 401 - 03/2020 pag. 68
  39. ^ a b c "Le forze aeree del mondo. Ghana" - "Aeronautica & Difesa" N. 407 - 09/2020 pag. 68
  40. ^ a b c "Le forze aeree del mondo. Giordania" - "Aeronautica & Difesa" N. 411 - 01/2021 pag. 68
  41. ^ "EQUATORIAL GUINEA ACQUIRES TWO AIRBUS C-295 AIRCRAFT", su defensenews.com, 9 febbraio 2016, URL consultato il 14 gennaio 2019.
  42. ^ "FINAL APPROVALS INDIA FOR TEJAS LCA AND AIRBUS C295", su scramble.nl, 14 gennaio 2021, URL consultato il 14 gennaio 2021.
  43. ^ a b c "LE PARC AÉRIEN DE LA FORCE AÉRIENNE INDONÉSIENNE EN 2018 ET EN IMAGES", su avionslegendaires.net, 30 dicembre 2018, URL consultato il 7 giugno 2019.
  44. ^ "IRELAND ORDERS C295 MPA's", su janes.com, 16 dicembre 2019, URL consultato il 17 dicembre 2019.
  45. ^ a b "UN ALTRO AIRBUS C295 PER IL KAZAKHSTAN", su analisidifesa.it, 22 marzo 2019, URL consultato il 23 marzo 2019.
  46. ^ "Kazakistan. Un Airbus C295 per la polizia confinaria" - "Aeronautica & Difesa" N. 392 - 06/2019 pag. 74
  47. ^ "KAZAKHSTAN ORDERS TWO MORE C295 AIRLIFTERS" Archiviato il 22 aprile 2017 in Internet Archive., su janes.com, 20 aprile 2017, URL consultato il 21 aprile 2017.
  48. ^ a b c "LES AÉRONEFS DES FORCES AÉRIENNES DES NATIONS DU G5 SAHEL EN 2018 ET EN IMAGES", su avionslegendaires.net, 10 maggio 2018, URL consultato il 8 marzo 2019.
  49. ^ a b c "Mali. Un secondo Airbus C295" - "Aeronautica & Difesa" N. 412 - 02/2021 pag. 75
  50. ^ a b c d e f "EL PODER AÉREO DE LA ARMADA Y LA FUERZA AÉREA MEXICANA", su defensa.com, 29 marzo 2019, URL consultato il 11 aprile 2019.
  51. ^ a b c d e f "POLAND RECEIVES FINAL C295s", su janes.com, 5 novembre 2013, URL consultato il 15 gennaio 2019.
  52. ^ "PORTUGAL ALLOCATES FUNDS FOR MODERNIZAZION IN 2018" Archiviato l'11 novembre 2017 in Internet Archive., su janes.com, 10 novembre 2017, URL consultato il 11 novembre 2017.
  53. ^ a b c "La crisi dell'Aeronautica Spagnola" - "Rivista italiana difesa" N. 4 - 04/2020 pp. 60-68
  54. ^ "UZBEKISTAN AIR FORCE ORDERS FOUR C295", su janes.com, 8 luglio 2015, URL consultato il 7 dicembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]