Fuerza Aérea Argentina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fuerza Aérea Argentina
Forza aerea argentina
Argentine Air Force
Argentine airforce wings emblem.svg
Descrizione generale
Attiva 1945 - oggi
Nazione Argentina Argentina
Servizio aeronautica militare
Dimensione 632 tra velivoli ed elicotteri
Battaglie/guerre Guerra delle Falkland
Parte di
Comandanti
Comandante attuale Brigadier-Major Normando Costantino
Degni di nota Brigadier General Basilio Lami Dozo
Simboli
Coccarda Roundel of Argentina.svg
Fin Flash Flag of Argentina.svg

[senza fonte]

Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

La Fuerza Aérea Argentina, spesso abbreviata in FAA,[1] è l'attuale aeronautica militare dell'Argentina e parte integrante delle forze armate argentine.

Nel 1945 acquisisce l'autonomia dalle forze armate continuando le tradizioni aeronautiche del precedente Servicio Aéronautico del Ejército fondato nel 1912, la quale ne fa una delle prime forze aeree mondiali ad essere costituita.

Rimasto al di fuori dei conflitti mondiali di inizio e metà del XX secolo, venne coinvolta nell'unica guerra realmente combattuta, la Guerra delle Falkland del 1982, dove si impegnò coraggiosamente per contrastare le notevoli forze navali britanniche inviate per riconquistare le isole. I suoi piloti subirono numerose perdite contro le forze aeronavali inglesi, ma inflissero a loro volta importanti danni, dimostrando valore e preparazione durante i pericolosi attacchi anti-nave portati contro la squadra navale della Royal Navy.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

La Fuerza Aérea Argentina è una delle tre forze, assieme all'Ejército argentino ed alla Armada de la República Argentina, che costituiscono le Fuerzas Armadas de la República Argentina e che godono dello stessa parità di status. Al vertice dell'aeronautica militare, come delle altre forze armate, si trova il Presidente che detiene il grado di comandante in capo.

L'aeronautica militare è comandata dal Jefe del Estado Mayor General, equivalente all'italiano Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, direttamente nominato ed eventualmente rimosso dal Presidente. Questo detiene normalmente l'equivalente grado di Generale di Brigata, il più alto grado della forza aerea. Il Capo di Stato Maggiore è coadiuvato da un generale superiore e da quattro alti ufficiali responsabili delle forze aeree dei quattro Comandi: il Comando delle operazioni aeree, il Comando di operazione aerea, il Comando del personale e il Comando materiali.

Il Comando di operazione aerea, in spagnolo Comando de Operaciones Aéreas, è il ramo dell'aeronautica militare responsibile della difesa aerea, operazioni aeree, pianificazione, formazione, supporto tecnico e logistico delle unità aeree. Subordinato al Comando delle operazioni sono le Brigate aeree (Brigadas Aéreas), le principali unità operative del settore. Attualmente sono operative un totale di otto Brigadas Aéreas. Le Brigate hanno sede nelle basi aeree militari (Base Aérea Militar, comunemente abbreviata "BAM").

Ogni brigata aerea è composta da tre gruppi, ognuno dei quali reca lo stesso numero di reparto. Questi gruppi comprendono:

  • Un Grupo Aéreo, che gestisce i velivoli assegnati alla Brigata. Il Gruppo si divide in un numero variabile di Squadroni.
  • Un Grupo Técnico, con l'incarico di manutenzione e riparazione delle unità in forza alle Brigate.
  • Un Grupo Base, responsabile della stessa base aerea, delle previsioni meteorologiche, di controllo di volo, la manutenzione della pista e di tutte le altre attività di supporto.

La composizione e dislocazione dei reparti di volo[2] è la seguente:

Escuela de Aviación Militar - Base Aérea Córdoba

I Brigada Aérea - Base Aérea El Palomar

II Brigada Aérea - Base Aérea "General Urquiza" - Parana

III Brigada Aérea - Base Aérea Reconquista

IV Brigada Aérea - Base Aérea "El Plumerillo" - Mendoza

  • Grupo Aéreo 4 de Caza y Caza-Bombardeo
    • I Escuadrón de Caza-Bombardeo (IA-63 Pampa II)
    • III Escuadrón de Búsqueda y Rescate y Tareas Especiales (SA315B)
    • IV Escuadrón "Cruz del Sur" (Su-29AR)
    • Escuadrón Convencionales (Ce182 e RC500U)

V Brigada Aérea - Base Aérea Villa Reynolds

  • Grupo Aéreo 5 de Caza
    • I Escuadrón (OA-4AR Fightinghawk)
    • II Escuadrón (OA-4AR)
    • Escuadrón Convencionales (Ce182 e RC500U)

VII Brigada Aérea - Base Aérea "Jose C.Paz" - Aeropuerto Mariano Moreno

IX Brigada Aérea - Base Aérea "General Mosconi" - Comodoro Rivadavia

  • Grupo Aéreo de Transporte 9

Sono anche operativi i seguenti reparti di supporto:

  • Comando de Personal, responsabile dell'addestramento, l'assegnazione ed il benessere del personale della FAA. Sotto la direzione del Comando del personale c'è la scuola aerea militare, che addestra i futuri ufficiali, la scuola sottufficiali ed altre unità di formazione ed istruzione.
  • Comando de Material, che si occupa di pianificazione e di esecuzione della FAA per quanto riguarda la logistica di volo e di terra di materiale. Il comando comprende le "Quilmes" e "Río Cuarto" aree de Material (unità di riparazione e manutenzione) e l'unità logistica "El Palomar".
  • Comando de Regiones Aéreas, responsabile del controllo del traffico aereo, delle previsioni meteorologiche, della registrazione di velivoli e piloti civili, delle indagini in caso di incidente (sia civile che militare) e comunicazioni aeree. Vale anche la pena di notare che funge da autorità nazionale in materia di trasporto aereo.

Gradi[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Distintivo di grado Equivalente NATO Grado in spagnolo grado in italiano Equivalente Aeronautica militare
BrigGralFAA.PNG OF-9 Brigadier General Brigadier Generale Generale
BrigMayFAA.PNG OF-8 Brigadier Mayor Brigadiere-Maggiore generale di squadra aerea
BrigFAA.PNG OF-7 Brigadier Brigadiere generale di divisione aerea
Generale di brigata aerea
Comodoro Mayor.PNG OF-6 (onorario) Comodoro Mayor Commodoro Maggiore
(grado oonorario conferito ai Commodoro)
Non equivalente
ComodoroFAA.PNG OF-5 Comodoro Commodoro Colonnello
VicecomodoroFAA.PNG OF-4 Vicecomodoro Vice-Commodoro Tenente colonnello
MayorFAA.PNG OF-3 Mayor Maggiore Maggiore
CapitánFAA.PNG OF-2 Capitán Capitano Capitano
PrimerTenienteFAA.PNG OF-1 Primer Teniente Primo tenente Tenente
TenienteFAA.PNG Teniente Tenente sottotenente
AlférezFAA.PNG OF-D Alférez Alfiere Aspirante ufficiale

Sottufficiali e comuni[modifica | modifica wikitesto]

Distintivo di grado Equivalente NATO Grado in spagnolo grado in italiano Equivalente Aeronautica militare
FAA-SuboficialMayor.PNG OR-9 Suboficial Mayor Sottufficiale maggiore Maresciallo di prima classe
Primo maresciallo
Primo maresciallo luogotenente
FAA-SuboficialPrincipal.PNG OR-8 Suboficial Principal Sottufficiale principale Maresciallo di seconda classe
Maresciallo di terza classe
Fuerza Aerea Argentina - Suboficial Ayudante.svg OR-7 Suboficial Ayudante Sottufficiale aiutante Sergente maggiore capo
Fuerza Aerea Argentina - Suboficial Auxiliar.svg OR-6 Suboficial Auxiliar Sottufficiale ausiliario Sergente maggiore
Fuerza Aerea Argentina - Cabo Principal.svg OR-5 Cabo Principal Capo principale Sergente
Fuerza Aerea Argentina - Cabo Primero.svg OR-4 Cabo Primero Primo capo Primo aviere capo scelto
Primo aviere capo
Primo aviere scelto
Aviere capo
Fuerza Aerea Argentina - Cabo.svg OR-3 Cabo Capo Primo aviere
Fuerza Aerea Argentina - Volontario do Primero.svg OR-2 Voluntario Primero Volontario di prima classe Aviere scelto
Fuerza Aerea Argentina - Volontario do Segundo.svg OR-1 Voluntario Segundo Volontario di seconda classe Aviere

Aeromobili in uso[modifica | modifica wikitesto]

Aeromobili in servizio al 2016:

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2016)[3]
Note
FMA IA-58 Pucara[3] Argentina Argentina aereo da attacco al suolo IA-58H 32
Lockheed Martin A-4AR Fightinghawk[3] Stati Uniti Stati Uniti aereo da attacco al suolo A-4AR 22 Tutti gli A-4AR sono stati messi a terra il 26 gennaio 2016.[4]
FMA IA-63 Pampa[3] Argentina Argentina aereo da attacco al suolo AT-63 22 in ordine.
Aerei da trasporto e Aerocisterne
Embraer KC-390[3] Brasile Brasile aereo da trasporto rifornimento in volo KC-390 6 in ordine.
Lockheed C-130 Hercules[3] Stati Uniti Stati Uniti aereo da trasporto
rifornimento in volo
C-130H/L-100
KC-130H
6
1
Fokker F27[3] Paesi Bassi Paesi Bassi aereo da trasporto 1
Fokker F28[3] Paesi Bassi Paesi Bassi aereo da trasporto 3
Learjet C-21[3] Stati Uniti Stati Uniti aereo per guerra elettronica Learjet 35 (EW) 4 equipaggiato per missioni di guerra elettronica
de Havilland Canada DHC-6 Twin Otter 300 [5] Canada Canada aereo da trasporto 6
Learjet 60 [6] Stati Uniti Stati Uniti aereo trasporto VIP 1
Aerei da addestramento
Embraer EMB-312 Tucano[3] Brasile Brasile aereo da addestramento 14
Grob G 120[3] Germania Germania aereo da addestramento G 120TP 10
Beechcraft T-34[3] Stati Uniti Stati Uniti aereo da addestramento T-34C 10
FMA IA-63 Pampa[3] Argentina Argentina aereo da addestramento AT-63 17 18 in ordine.
Elicotteri
Aérospatiale SA 315 Lama[3] Francia Francia elicottero SAR SA 315B 3
Mil Mi-17 Hip[3] Russia Russia elicottero da trasporto pesante Mi-171E Hip-H 2 5 in ordine.
Airbus H125.[3] Francia Francia elicottero utility 12 in ordine.
Kamov Ka-226.[3] Russia Russia elicottero utility 3 in ordine.
Bell 212.[3] Stati Uniti Stati Uniti elicottero utility Bell 212 9
MD Helicopters MD 500[3] Stati Uniti Stati Uniti elicottero utility 500C/D 12

Aeromobili non più in uso[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Munro, Bob (a cura di), Central and South America, in The World's Air Forces, London, Salamander books, 1991, p.26.
  2. ^ Aggiornata al 1 giugno 2016.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s (EN) World Air Force 2016 (PDF), su Flightglobal.com, p. 9. URL consultato il 4 Gennaio 2016. .
  4. ^ janes.com
  5. ^ defensa.com
  6. ^ defensa.com
  7. ^ a b c L'Argentina ritira i Mirage", Aeronautica & Difesa" N. 349 - 11/2015 pag.60-61.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Peacock, Lindsay (a cura di), World Air Forces, Coulsdon, UK, Jane's Information Group Ltd., 2002.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN148282159