Portale:Argentina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Benvenuti in
Argentina
Flag of Argentina.svg


Cartella blu.jpg
Coat of arms of Argentina.svg
L'Argentina
Argentina orthographic.svg

L'Argentina, ufficialmente Repubblica Argentina (in spagnolo: República Argentina), è una repubblica federale, situata nella parte meridionale del Sud America. Il suo territorio è suddiviso in 23 province e una città autonoma, Buenos Aires, capitale della nazione e sede del governo federale, dove è concentrato un terzo della popolazione totale del paese, che è di circa 42.000.000 di abitanti.

Il nome Argentina deriva dal latino argentum (argento) ed è associato alla leggenda della Sierra de la Plata, comune tra i primi esploratori europei della regione, sia spagnoli che portoghesi.

Pix.gif



Cartella blu.jpg
Capitello modanatura mo 01.svg
Storia dell'Argentina

Gli esploratori europei arrivarono in Argentina nel 1516. La Spagna nel 1537 fondò la città di Córdoba; nel 1580 stabilì una colonia permanente dove venne poi fondata Buenos Aires; il Vicereame del Río de la Plata venne creato nel 1776. La formale indipendenza dalla Spagna venne dichiarata il 9 luglio 1816 a Tucumán.

Nel 1817, il generale José de San Martín attraversò le Ande per liberare Cile e Perù, eliminando così la minaccia spagnola. Centralisti e Federalisti furono in conflitto fino a quando nel 1853 venne istituita l'unità nazionale e promulgata la costituzione. Nel 1826 gli argentini promulgarono una Costituzione centralista e fissarono la capitale a Buenos Aires.

Le elezioni portarono nel 1946 alla presidenza il generale Juan Perón, che cercò di dare più potere alla classe lavoratrice e aumentò notevolmente il numero di lavoratori sindacalizzati. Perón costruì la sua immagine anche grazie all'aiuto della seconda moglie, Evita Perón. Continua…


Impero spagnoloProvince Unite del Río de la PlataRivoluzione di Maggio

Pix.gif
Cartella blu.jpg
Nuvola filesystems www.png
Geografia
Argentina - mapa de las provincias.svg

L'Argentina occupa una superficie continentale di 2.766.890 km², tra la catena delle Ande a ovest e l'Oceano Atlantico meridionale a est e a sud. Figura al secondo posto per superficie nel Sud America e all'ottavo nel mondo. L'Argentina avanza delle rivendicazioni territoriali su una porzione d'Antartide (L'Antartide Argentina, non riconosciute ancora da nessun'altra nazione), dove dal 1904 mantiene una presenza costante. Il punto più orientale dell'Argentina continentale si trova a nordest della città di Bernardo de Irigoyen e il punto più occidentale è la catena del Mariano Moreno. Il punto più settentrionale si trova alla confluenza dei fiumi Grande de San Juan e Mojinete, mentre quello più meridionale è Capo San Pío, nella Terra del Fuoco.

I principali fiumi dell'Argentina sono: Pilcomayo, Paraguay, Bermejo, Colorado, Río Negro, Salado del Norte, Uruguay e il più grande tra tutti, il Paraná. Gli ultimi due scorrono assieme prima di sfociare nell'Oceano Atlantico, formando l'estuario del Río de la Plata. Ci sono diversi grossi laghi in Argentina, molti dei quali in Patagonia. L'Argentina ha 4.665 chilometri di linea costiera.

A causa dell'ampiezza nella latitudine e nei rilievi, l'Argentina è soggetta a una grande varietà di climi. Di norma, il clima è prevalentemente temperato, con estremi che vanno dal subtropicale a nord al subpolare nell'estremo sud.


Buenos AiresCatamarcaChacoChubutCórdobaCorrientesEntre RíosFormosaJujuyLa PampaLa RiojaMendozaMisionesNeuquénRío NegroSaltaSan JuanSan LuisSanta CruzSanta FeSantiago del EsteroTierra del FuegoTucumán

Pix.gif


Cartella blu.jpg
Nuvola apps bookcase.png
Biografia
José de San Martín

José Francisco de San Martín y Matorras (Yapeyú, 25 febbraio 1778Boulogne-sur-Mer, 17 agosto 1850) fu un generale argentino, le cui campagne furono decisive per l'indipendenza di Argentina, Cile e Perù. Compì gli studi militari in Spagna e, una volta entrato nell'esercito di tale Paese, combatté in Nordafrica contro Napoleone, impegnandosi poi nella guerra d'indipendenza spagnola nelle battaglie di Bailén e dell'Albuera.

È considerato insieme a Simón Bolívar tra gli artefici più importanti della fine della colonizzazione spagnola in America Latina; l'Argentina lo onora come Padre della Patria e lo considera eroe nazionale; il Perù gli riconosce il titolo di liberatore del Paese nonché di "Fondatore della Libertà del Perù", "Fondatore della Repubblica" e "Generalissimo"; l'esercito del Cile gli riconosce il grado di Capitano generale. Continua...


Simón Bolívar - Guerra d'indipendenza dell'Argentina - Massoneria

Pix.gif


Cartella blu.jpg
Nuvola filesystems folder home.png
Città
Basilica di Guadalupe.

Santa Fe de la Vera Cruz è una città dell'Argentina, capoluogo dell'omonima provincia. Sorge di fronte alla città di Paraná, alla quale è collegata dal Tunnel Subfluviale Hernandarias. La città è inoltre collegata tramite un canale con il porto di Colastiné, sul fiume Paraná. Santa Fe ha una popolazione di circa 430.000 abitanti (2014), mentre la sua area metropolitana raggiunge i 550.000 abitanti (2014), ed è la nona dell'Argentina. Santa Fe è il principale centro commerciale ed il nodo di trasporto per una ricca area agricola che produce grano, oli vegetali e carne. In origine Santa Fe fu fondata, nel 1573, nella vicina località di Cayastá, dove è sepolto Hernandarias, il primo governatore nativo americano del Sudamerica. Fu trasferita al sito attuale nel 1653 a causa delle continue esondazioni del fiume Cayastá. La città divenne capitale provinciale nel 1814, quando il territorio della provincia di Santa Fe fu separato dalla provincia di Buenos Aires dall'Assemblea nazionale costituente.


Buenos AiresCórdobaRosarioSan Miguel de TucumánMendozaLa PlataSaltaSan JuanResistenciaSantiago del EsteroCorrientesNeuquénPosadasSan Salvador de JujuyBahía BlancaParanáFormosaSan Luis

Pix.gif
Cartella blu.jpg
Museo.png
Musei
Museo Histórico Nacional (Parque Lezama).jpg

Il Museo storico nazionale dell'Argentina è un museo dedicato alla storia del paese e che contiene oggetti relativi alla Rivoluzione di Maggio e alla Guerra d'indipendenza dell'Argentina. L'edificio venne costruito alla fine del XIX secolo.


Palazzo San José - San Ignacio Miní - Museo de Arte Latinoamericano de Buenos Aires - Museo paleontológico Egidio Feruglio

Pix.gif


Cartella blu.jpg
World Heritage Sign Sweden.png
Unesco
SantaCruz-CuevaManos-P2210651b.jpg

La Cueva de las Manos è una caverna situata nella provincia argentina di Santa Cruz. La Caverna si trova nella valle del fiume Pinturas, in un luogo isolato della Patagonia. Essa è famosa (e infatti a questo deve il suo nome) per le incisioni rupestri rappresentanti mani, che appartenevano al popolo indigeno di questa regione (probabilmente progenitori dei Tehuelche), vissuto fra i 9.300 e i 13.000 anni fa.


Parco nazionale dell'Iguazú - Ischigualasto - Parco nazionale Talampaya - Parco nazionale Los Glaciares - Penisola di Valdés - Quebrada de Humahuaca

Pix.gif


Cartella blu.jpg
Flag of Argentina.svg
Personaggi
EvaPerónVestidaLujosamente2.jpg

María Eva Duarte de Perón, nata Eva María Ibarguren, è stata un'attrice, politica, sindacalista e filantropa argentina, seconda moglie del Presidente Juan Domingo Perón e First Lady dell'Argentina dal 1946 fino alla morte nel 1952, avvenuta per un tumore, a soli 33 anni. È di solito indicata come Eva Perón, o con l'affettuoso diminutivo in lingua spagnola Evita.

Nel 1934, all'età di 15 anni, andò a Buenos Aires, capitale della nazione, dove perseguì una carriera da attrice di palcoscenico, radio e cinema.

Eva conobbe l'allora Colonnello Juan Domingo Perón il 22 gennaio 1944, a Buenos Aires durante un evento di beneficenza al Luna Park Stadium a favore delle vittime del terremoto di San Juan. I due si sposarono l'anno successivo. Nel 1946, Perón fu eletto Presidente dell'Argentina, proponendo una politica sociale e nazionalista, il peronismo, a cui Eva contribuì. Nel corso dei successivi sei anni, Eva divenne potente all'interno dei sindacati pro-peronisti, perorando la causa dei diritti dei lavoratori e dei più poveri.

La sua figura, tuttora oggetto di venerazione popolare in Argentina, è stata anche al centro di numerose celebrazioni postume, come il film musical hollywoodiano Evita, tratto dall'omonimo spettacolo teatrale. Continua …


Juan Domingo PerónLionel MessiDiego Armando MaradonaGuillermo VilasJuan Manuel Fangio

Pix.gif


Cartella blu.jpg
Foodlogo2.svg
Gastronomia
Asadito.jpg

L'asado (arrosto) è un piatto tipico argentino, fatto con carne cotta alla brace. Per esaltarne il sapore e la consistenza, la carne deve essere cotta lentamente, anche per ore. Condimento dell'asado è il chimichurri, miscela di spezie con olio, aceto e limone che si applica a fine cottura.


Dulce de leche - RaviolesÑoquisEmpanadasChipáTortillasMantecolChurros - Mate

Pix.gif


Cartella blu.jpg
Nuvola apps mozilla.png
Vetrina

La guerra d'indipendenza argentina o delle Province Unite del Río de la Plata fu un complesso di combattimenti e campagne militari succedutisi nell'ambito delle guerre d'indipendenza ispanoamericana in diversi paesi dell'America del Sud, ai quali parteciparono forze militari delle Province Unite del Río de la Plata, uno Stato che successe al Vicereame del Río de la Plata e precedette la Repubblica Argentina.

La guerra durò quindici anni e terminò con la vittoria degli indipendentisti, che riuscirono a consolidare l'indipendenza dell'Argentina e collaborarono a quella di altri paesi dell'America del Sud. Continua …


Antonio González BalcarceManuel BelgranoJosé Gervasio AntigasJosé de San MartínMartín Miguel de GüemesGuillermo BrownJosé RondeauGregorio Aráoz de LamadridJuan Lavalle

Pix.gif
Cartella blu.jpg
Crystal Clear app ksirtet.png
Portali collegati
Pix.gif