Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Kongthap Akat Thai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kongthap Akat Thai
Emblem of the Royal Thai Air Force.svg
Descrizione generale
Attiva 1913 - oggi
Nazione Thailandia Thailandia
Servizio forze armate thailandesi
Tipo aeronautica militare
Dimensione 45.000 effettivi[1],315 aeromobili, di cui 185 sono aerei da caccia
Guarnigione/QG Base aerea di Don Muang, Bangkok
Battaglie/guerre Guerra del Pacifico (1941-1945)
Guerra di Corea
Guerra del Vietnam
Sito internet http://www.rtaf.mi.th/index.asp
Comandanti
Air Chief Marshal Itthaporn Subhawong[1]
Simboli
coccarda Roundel of the Royal Thai Air Force.svg

[senza fonte]

Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

La Kongthap Akat Thai (in inglese Royal Thai Air Force; in lingua thailandese กองทัพอากาศไทย), è l'attuale aeronautica militare della Thailandia e parte integrante delle forze armate thailandesi.

Aeromobili in uso[modifica | modifica wikitesto]

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2014)[2]
Note
Aerei da combattimento
Lockheed Martin F-16 Fighting Falcon Stati Uniti Stati Uniti cacciabombardiere
conversione operativa
F-16A ADF
F-16B ADF
39
15
Durante l'esercitazione "Cope Tiger 2016", la forza aerea ha valutato per la prima volta le capacità dei suoi F-16 MLU. Nel 2014, ha ultimato l'aggiornamento di 18 F-16A/B Block 15, uniformandoli al Block 52. Il pacchetto comprende, puntatore integrato nel casco di volo dei piloti (JHMCS Joint Helmet-Mounted Cueing System), il radar Northrop Grumman APG-68 (V)9, Link 16 che ha permesso l'interscambio in tempo reale di dati con altri caccia di altre nazioni.[3]
Northrop F-5 Tiger II Stati Uniti Stati Uniti caccia intercettore F-5T/E 27
Saab JAS-39 Gripen Svezia Svezia cacciabombardiere
conversione operativa
JAS-39C
JAS-39D
8
4
6 aerei (4 JAS-39C e 2 JAS-39D) ordinati nel 2008 e 6 (JAS-39C) nel 2010, con entrata in servizio dal 2011.[4]
Dassault-Dornier Alpha Jet Francia Francia
Germania Germania
aereo d'attacco al suolo Alpha Jet A 19 Sono esemplari ceduti di seconda mano dalla Luftwaffe.
Aerei da addestramento
Pilatus PC-9 Svizzera Svizzera aereo da addestramento PC-9M 22
Aero L-39 Albatros Rep. Ceca Rep. Ceca aereo da addestramento L-39ZA/ART 36
Diamond DA42 Twin Star Austria Austria aereo da addestramento DA42 6
KAI T-50 Golden Eagle Corea del Sud Corea del Sud aereo da addestramento T-50 0 4 ordinati nel 2015.[5]
Aerei AEW e AWACS
Saab S 100 Argus Svezia Svezia aereo AEW S-100B 2
Aerei da ricognizione
Learjet 35 Stati Uniti Stati Uniti aereo da ricognizione fotografica Learjet 35A 1
Fairchild AU-23 Peacemaker Svizzera Svizzera
Stati Uniti Stati Uniti
aereo da ricognizione fotografica AU-23A 16
GAF N.22B Nomad Australia Australia aereo da ricognizione fotografica N.22B 3
Diamond DA42 MPP Austria Austria Aereo da ricognizione DA 42 MPP 5
Aeromobili a pilotaggio remoto - UAV
ADS Aerostar Israele Israele UAV Aerostar 6
Aerei da trasporto
Lockheed C-130 Hercules Stati Uniti Stati Uniti Aereo da trasporto C-130H-30 12 Sottoposti ad MLU da Rockwell Collins e TAI.
Basler BT-67 Stati Uniti Stati Uniti Aereo da trasporto tattico BT-67 8
Saab 340 Svezia Svezia Aereo da trasporto Saab 340 2
GAF N.22B Nomad Australia Australia Aereo da trasporto N.22B 19
Boeing 737 Stati Uniti Stati Uniti aereo da trasporto VIP B737 2
Airbus A310 Unione europea Unione europea aereo da trasporto VIP A310-324 1
Airbus A319CJ Unione europea Unione europea Aereo da trasporto VIP A319-115X CJ 1
Elicotteri
Eurocopter EC 725 Caracal Francia Francia SAR 2 4 ordinati il 18 settembre 2012 con inizio consegne nel 2015.[1]
Bell UH-1 Huey Stati Uniti Stati Uniti elicottero utility SAR UH-1H 18 Saranno sostituiti dagli EC 725.
Bell 412 Stati Uniti Stati Uniti elicottero da trasporto VIP 412EP/SP 8

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c "EUROCOPTER FORNIRÀ QUATTRO ELICOTTERI ALLA ROYAL THAI AIR FORCE", su analisidifesa.it, 20 settembre 2012, URL consultato il 3 novembre 2016.
  2. ^ Sandra Lewis-Rice, John Maloney & Marc-Antony Payne, World Air Forces directory 2014, Sutton, Surrey, UK, Flightglobal, 2014, p. 25.
  3. ^ "Thailandia. In azione gli F-16 MLU" - Aeronautica & Difesa" N. 356 - 06/2016 pag. 80
  4. ^ "THAI GRIPEN: GUARDIANS OF THE SKIES", su saab.com, 29 ottobre 2015, URL consultato il 8 novembre 2016.
  5. ^ "Thailandia, È stato scelto il T-50 Golden Eagle", Aeronautica & Difesa" N. 349 - 11/2015 pag. 80.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]