Sukhoi Su-30

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sukhoi Su-30
Sukhoi Su-30MK of the Russian Air Force.jpg
Un Su-30MK delle forze aerospaziali russe in volo.
Descrizione
Tipocaccia multiruolo
Equipaggio1 pilota
1 navigatore
ProgettistaUnione Sovietica/Russia Sukhoi
CostruttoreRussia KnAAPO
Russia Irkut
Data primo volo31 dicembre 1989
Data entrata in servizio1996
Utilizzatore principaleRussia Russia
Altri utilizzatoriCina Cina
Indonesia Indonesia
India India
Venezuela Venezuela
altri
Esemplari630 (2020)[1]
Costo unitario45 milioni US$
Sviluppato dalSu-27
Altre variantiSu-30MKI
Su-30MKK
Dimensioni e pesi
Szu-30.svg
Tavole prospettiche
Lunghezza21,93 m
Apertura alare14,70 m
Altezza6,36 m
Superficie alare62
Peso a vuoto17 700 kg
Peso carico24 900 kg
Peso max al decollo34 500 kg
Propulsione
Motore2 turboventola
NPO Saturn AL-31FL
con postbruciatore
Spintada 74 a 122 kN ciascuno
Prestazioni
Velocità max2 Mach
(2 620 km/h in quota)
Velocità di salita230 m/s
Autonomia3 000 km
Raggio di azione768 km
Tangenza19 850 m
Armamento
Cannoni1 cannone GSh-301
da 30 mm
Bombecaduta libera:
28 FAB-250
6 FAB-500
guidate:
6 KAB-500
3 KAB-1500
Missiliaria-aria:
6 R-27
6 R-73
6 R-77
aria-superficie:
6 Kh-29
6 Kh-31
2 Kh-59
Piloni6 sub-alari
3 sotto la fusoliera
2 sulle estremità alari
Notedati relativi alla versione:
Su-27PU/Su-30

i dati sono tratti da:
KNAAPO[2]
Sukhoi.org[3]
Gordon and Davison[4]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Sukhoi Su-30 (in cirillico: Сухой Су-30; nome in codice NATO: Flanker-C) è una famiglia di caccia multiruolo ognitempo super-manovrabile di fabbricazione sovietica, appartenenti alla quarta generazione o generazione 4+, sviluppato dalla Sukhoi Corporation a partire dal Su-27UB al fine di potenziare le forze aeree russe ed entrata in servizio a partire dal 1996.

Progettati per condurre un ampio ventaglio di missioni, dall'interdizione profonda in territorio ostile (Su-30SM) all'attacco al suolo (Su-30M2) dal pattugliamento alla scorta armata, l'inedita configurazione biposto permette al velivolo di operare anche come posto comando per gregari ed altri velivoli amici.

Il Su-30 ha riscosso un notevole successo commerciale, ottenuto in particolare tra le forze aeree dei continenti asiatico (Cina, India, Malesia, Vietnam) ed africano (Algeria) molte delle quali hanno richiesto configurazioni ad-hoc del velivolo (es. MKI ed MKK).

Ha ricevuto il battesimo del fuoco nel corso della guerra civile siriana.

Costantemente aggiornato nell'arco della propria vita operativa, al 2022 è in fase di consegna presso le forze armate russe la versione SM2 (nome in codice NATO: Flanker-H) priva di componenti di fabbricazione estera e dotata degli stessi propulsori e dello stesso radar AESA impiegati sul Su-35, nel tentativo di standardizzare le due piattaforme[5] abbassandone i costi di manutenzione e servizio.[6]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Commercializzazione[modifica | modifica wikitesto]

La Cina ha ordinato in tutto 114 Su-30mkk da consegnare in 3 lotti: il primo da 38 Su-30, ordinato nell'agosto 1999 per 2 miliardi di dollari e consegnato completamente a partire dai primi 10 arrivati nel dicembre 2000 (oppure il giugno 1999, contratto per 72 Su-30mkk a 35 milioni di dollari l'uno?); il secondo, ordinato nel 2001 per altri 38 Su-30 da consegnare tra il 2002 ed il 2003; il terzo di altri 38 Su-30 con nuovo radar Phazotron N II R per usare i missili Kh-31a (questi 38 verranno consegnati probabilmente alla PLAN, Marina di Liberazione Popolare). Discussioni in corso per la cessione della licenza per la produzione di 250 Su-30 da costruire in Cina.

Tra il 1998 e il 1999 è stato firmato dall'India l'acquisto dalla Russia di 40 Su-30mki per un totale di 1,5-1,8 miliardi di dollari (finora 8 consegnati…). Discussioni su contratti di produzione in India su licenza di 100 Su-30mki a partire dal 2001.

Il 15 giugno 2006 Il presidente Hugo Chávez ha reso noto il contratto per l'acquisto di 24 caccia Su-30mk2. I primi 2 velivoli sono stati consegnati nel 2006, 8 nel 2007 e i rimanenti 14 nel 2008. Sono in corso trattative per l'acquisto di altri esemplari.

L'Angola, che ha già in dotazione i vecchi Sukhoi 27, ha ordinato nell'ottobre 2013 18 Sukhoi 30 per un importo di circa un miliardo di dollari.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Velivolo derivato dal Su-27 con doppia deriva verticale e configurazione biposto. Alcune versioni presentano alette canard sulla parte anteriore dell'abitacolo (p.es. la versione MKM e SM), per migliorare in stabilità l'assetto del velivolo in quei casi in cui l'avionica installata nel naso dell'aereo sposti troppo il baricentro in avanti. Rileva tutte le missioni del Su-27 e può essere impiegato per missioni di bombardamento ed anche come posto comando o per illuminare bersagli per i gregari.

Impiego operativo[modifica | modifica wikitesto]

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Su-30: versione originale, derivata dal Su-27UB
  • Su-30 K: versione da esportazione del Su-30, impiegata dall'India negli anni novanta
  • Su-30 KN: versione aggiornata del Su-30K, offerta come aggiornamento per i Su-27UB, Su-30 e Su-30K
  • Su-30 KI: versione monoposto, offerta come aggiornamento per il Su-27S
  • Su-30K2: versione biposto sperimentale con equipaggio affiancato, mai entrata in produzione
  • Su-30 MK: versione aggiornata, destinata all'esportazione
  • Su-30 MK2: versione aggiornata del Su-30 MK
  • Su-30 MK2V: versione integrata da specifiche componenti richieste dal Vietnam
  • Su-30 MK2V: versione integrata da specifiche componenti richieste dal Venezuela
  • Su-30 MKI: versione MK con specifiche componenti richieste dall'India
  • Su-30 MKI (A): versione MK con specifiche componenti richieste dall'Algeria
  • Su-30 MKM: versione integrata da specifiche componenti richieste dalla Malesia
  • Su-30 MKK: versione integrata da specifiche componenti richieste dalla Cina
  • Su-30 M2: versione del Su-30 MKK costruita dalla KnAAPO e dedicata al mercato russo
  • Su-30 MK3: versione equipaggiata di radar Phazotron Zhuk-MSF
  • Su-30 SM: versione aggiornata del Su-30
  • Su-30 SME: versione da esportazione del Su-30SM
  • Su-30 SM2: versione aggiornata del Su-30SM equipaggiata di sole componenti russe. Entrata in servizio nel gennaio 2022.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Algeria Algeria
  • Al-Quwwat al-Jawwiyya al-Jaza'iriyya
    • 121e Escadron de Defense Aerienne (Aïn Beida)
    • 122e Escadron de Defense Aerienne (Ouargla)
    • 123e Escadron de Defense Aerienne (Tamanrasset)
    • 124e Escadron de Defense Aerienne (Raggan)
58 Su-30MKA consegnati 57 in servizio, in quanto un esemplare è andato perso a gennaio 2020.Uno dei 58 velivoli in organico è stato perso a gennaio 2020.[7][8][9][10] 28 aerei ordinati nel 2006 e consegnati tra il 2007 ed il 2009, 16 nel 2009 e consegnati tra il 2011 e il 2012, mentre gli ultimi 14 aerei ordinati nel 2015, sono stati consegnati tra il 2016 e la prima metà del 2018.[9][11] L'acquisto di 16 nuovi Su-30MKA è stato comunicato a settembre 2019.[8]
Angola Angola
12 Su-30K ordinati dai surplus dell'India aggiornati allo standard Su-30KN, e tutti consegnati al maggio 2019.Consegne completate a maggio 2019.[12][13][14][15][16]
Armenia Armenia
Il 30 gennaio 2019, il Ministero della Difesa di Erevan ha confermato la firma di un accordo per l’acquisto dei Su-30SM.[17] Non sono stati resi noti, ne l'importo dell'accordo, ne il numero degli esemplari ordinati (secondo fonti russe, quattro aerei).[17] A marzo 2019 è stato confermato il numero degli esemplari ordinati che è di 4 esemplari, e l'intenzione di ordinarne ulteriori.[18][19] I 4 esemplari sono stati consegnati a fine dicembre 2019.[20][21]
Bielorussia Bielorussia
12 Su-30SM Flanker-H ordinati a novembre 2017, consegne previste (per i primi 4 esemplari) per novembre 2019.[22][23] I primi 2 esemplari sono stati consegnati il 13 novembre 2019.[24][25] Ulteriori 2 esemplari sono stati consegnati il 20 novembre 2019.[25]
Birmania Birmania
6 Su-30SME ordinati a gennaio 2018.[26][27][28][29][30][31][32]
Tutti consegnati al luglio 2021.[26]
Cina Cina
  • Zhongguo Renmin Jiefangjun Kongjun
    • 6ª Brigata Aerea (空6旅 - Kōng 6 Lǚ) - Suixi
    • 54ª Brigata Aerea (空54旅 - Kōng 54 Lǚ) - Changsha
    • 85ª Brigata Aerea (空85旅 - Kōng 85Lǚ) - Quzhou
    • 172ª Brigata Aerea (空172旅 - Kōng 172 Lǚ) - Cangxian
73 Su-30MKK in servizio al settembre 2018.[33][34]
India India
  • Bhartiya Vāyu Senā
    • 2º Gruppo (Tezpur)
    • 8º Gruppo (Bareilly)
    • 15º Gruppo (Sirsa)
    • 20º Gruppo (Lohegaon)
    • 24º Gruppo (Bareilly)
    • 30º Gruppo (Lohegaon)
    • 31º Gruppo (Jodhpur)
    • 102º Gruppo (Chabua)
    • 106º Gruppo (Tezpur)
    • 220º Gruppo (Halwara)
    • 221º Gruppo (Halwara)
    • 222º Gruppo (Thanjavur)
272 esemplari ordinati e tutti consegnati al giugno 2020.[35][36] 8 aerei persi dal 2009 al giugno 2018.[36][37][38] 240 in servizio ad ottobre 2017.[39][40] 40 aerei saranno modificati per consentire il trasporto del missile da crociera BrahMos.[41] L'acquisto di ulteriori 12 aerei, da costruirsi su licenza, è stato autorizzato dal MoD indiano il 2 luglio 2020.[42][43][44][45][46]
Indonesia Indonesia
2 Su-30MK Flanker-G più un pacchetto di missili R-27/AA-10 Alamo consegnati nel 2003, 3 Su-30MK2 consegnati nel 2008-2010 e 6 Su-30MK2 ordinati nel 2012 e consegnati nel 2013.[47][48][49][50]
Kazakistan Kazakistan
4 Su-30SM ordinati nel 2014 (consegna avvenuta nell’aprile del 2015), 8 Su-30SM ordinati nel 2015 (dei quali i primi 2 consegnati nel dicembre 2016 ed una seconda coppia esattamente un anno dopo e 4 a dicembre 2018). Ulteriori 8 Su-30SM sono stati ordinati a maggio 2018, durante l’ultima edizione del salone KADEX, e sono stati consegnati entro il 2020.[51][52][53][54][55][56][57][58] Al marzo 2022 sono 19 gli esemplari in servizio, in quanto uno è stato perso il 16 aprile 2021.[51][52][59][60]
Malaysia Malaysia
18 Su-30MKM Flanker-C consegnati e tutti in servizio al novembre 2019.[61][62]
Russia Russia
  • Voenno-vozdušnye sily
    • 3º Reggimento Caccia di Aviazione della Guardia (Krymsk)
    • 22º Reggimento Caccia di Aviazione (Tsentralnaya Uglovaya)
    • 23º Reggimento Caccia di Aviazione (Dzemgi)
    • 31º Reggimento Caccia di Aviazione della Guardia (Millerovo)
    • 38º Reggimento Caccia di Aviazione (Bel'bek')
    • 120º Reggimento Misto di Aviazione della Guardia (Domna)
    • 968º Reggimento Istruzione e Ricerca di AViazione (Lipetsk)
116 esemplari consegnati a tutto il 2018.[63] Tutti i Su-30SM, benché siano entrati in servizio recentemente tra le file dell’Aeronautica Militare Russa, saranno aggiornati allo standard Su-30SM1, dopo che il loro impiego in Siria ha dettato (come per numerosi altri velivoli russi intervenuti in questo specifico teatro) una serie di miglioramenti da apportare con questa specifica versione.[64]
  • Aviacija voenno-morskogo flota
    • 43º Reggimento Indipendente d'Assalto dell'Aviazione Navale (Saki)
    • 72ª Base Aerea dell'Aviazione Navale (Chkalovsk)
    • 859º Centro Applicazioni Belliche e Addestramento Equipaggi dell'Aviazione Navale (Yeysk)
28 Su-30SM ordinati e consegnati a maggio 2018[65][66][67][68] 4 Su-30SM2 consegnati nel gennaio 2022.
Uganda Uganda
6 Su-30MK2 consegnati tra il luglio 2011 ed il maggio 2012.[69][70][71] Il 4 marzo 2022, Uganda e India hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU) per la manutenzione e il supporto tecnico dei 5 Sukhoi Su-30MK2 superstiti da parte dell'azienda indiana HAL.[71][70]
Venezuela Venezuela
24 Su-30MKV ordinati, 22 in servizio all'ottobre 2019, in quanto un esemplare è precipitato il 17 settembre 2015 ed uno il 16 ottobre 2019.[72][73][74]
Vietnam Vietnam
  • Không Quân Nhân Dân Việt Nam
    • 923º Reggimento Cacciabombardieri (Thộ Xuân)
    • 935º Reggimento Cacciabombardieri (Biên Hòa)
    • 927º Reggimento Cacciabombardieri (Kép)
24 Su-30MK consegnati in tre distinte tranche nel 2003 (4 velivoli), nel 2009 (8 velivoli) e nel 2010 (12 velivoli).[75] Ulteriori 12 Su-30MK2 sono stati ordinati nel 2013 e consegnati tra il 2014 ed il 2016.[75] Al dicembre 2017 dovrebbero essere 35 gli esemplari in servizio, in quanto un Su-30MK2 è andato perso a giugno 2014.[76]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://www.rbth.com/science-and-tech/332129-what-military-equipment-russia-sold-lately
  2. ^ Sukhoi Su-30MK Archiviato il 24 aprile 2008 in Internet Archive., KNAAPO.
  3. ^ Su-30MK Aircraft performance page Archiviato il 16 luglio 2011 in Internet Archive., Sukhoi.
  4. ^ Gordon and Davison 2006, pp. 92, 95–96.
  5. ^ Russian Aerospace Forces to receive upgraded Su-30SM1 fighters, su airrecognition.com. URL consultato il 22 gennaio 2021.
  6. ^ Via libera al primo volo del nuovo Sukhoi Su-30SM2 – Analisi Difesa, su analisidifesa.it. URL consultato il 22 gennaio 2021.
  7. ^ "ALGERIA SU-30 FIGHTER JET CRASHES IN OUM EL BOIAGHI, KILLING CREW", su thedefensepost.com, 28 gennaio 2020, URL consultato il 4 marzo 2020.
  8. ^ a b "ALGERIA ORDERS MORE RUSSIAN FIGHTERS", su janes.com, 11 settembre 2019, URL consultato il 11 settembre 2019.
  9. ^ a b "L'Aeronautica dell'Algeria" - "Rivista italiana difesa" N. 9 - 09/2018 pp. 44-51
  10. ^ "Le forze aeree del mondo, Algeria" - "Aeronautica & Difesa" N. 345 - 07/2015 pag. 66
  11. ^ "Algeria. Ricevuti 8 Su-30" - "Aeronautica & Difesa" N. 365 - 03/2017 pag. 68
  12. ^ "ANGOLA RECEIVES ALL 12 SUKHOI FIGHTERS", su janes.com, 20 maggio 2019, URL consultato il 20 maggio 2019.
  13. ^ "QUATTRO SUKHOI SU-30KN PER L'ANGOLA", su analisidifesa.it, 27 novembre 2018, URL consultato il 27 novembre 2018.
  14. ^ "Angola. Arrivano i Su-30" - "Aeronautica & Difesa" N. 373 - 11/2017 pag. 68
  15. ^ "Le forze aeree del mondo, Angola" - "Aeronautica & Difesa" N. 346 - 08/2015 pag. 68
  16. ^ "ANGOLA RECEIVES FIRST SU-30K FIGHTERS" Archiviato il 21 settembre 2017 in Internet Archive., su janes.com, 20 settembre 2017, URL consultato il 20 settembre 2017.
  17. ^ a b "L’ARMENIA ACQUISTA I PRIMI SUKHOI SU-30SM", su analisidifesa.it, 1 febbraio 2019, URL consultato il 1 febbraio 2019.
  18. ^ "L'ARMENIA INTENDE ACQUISTARE ALTRI SUKHOI SU-30SM", su analisidifesa.it, 16 marzo 2019, URL consultato il 20 marzo 2019.
  19. ^ "Armenia. Sono previsti altri Sukhoi Su-30SM" - "Aeronautica & Difesa" N. 391 - 05/2019 pag. 68
  20. ^ "“NOW THAT’S A GIFT” – ARMENIA RECEIVES SU-30SM FIGHTER JETS ON DEFENSE MINISTER'S BIRTHDAY", su armenpress.am, 27 dicembre 2019, URL consultato il 30 dicembre 2019.
  21. ^ "ARMENIA RECEIVES FIRST OF NEW SU-30SM JETS", su defenseworld.net, 27 dicembre 2019, URL consultato il 29 dicembre 2019.
  22. ^ "BELARUS TO GET 4 OF 12 ORDERED SU-30SMs NEXT MONTH", 3 ottobre 2019, URL consultato il 3 ottobre 2019.
  23. ^ "Bielorussia. In arrivo quattro Sukhoi Su-30SM" - "Aeronautica & Difesa" N. 389 - 03/2019 pag. 69
  24. ^ "BELARUS RECEIVES FIRST PAIR OF SU-30SM AIRCRAFT", su janes.com, 14 novembre 2019, URL consultato il 15 novembre 2019.
  25. ^ a b "BELARUS GETS 2 MORE SU-30SM FIGHTERS", su defeneseworld.net, 14 novembre 2019, URL consultato il 15 novembre 2019.
  26. ^ a b "MOSCA CONSEGNA I CACCIA SUKHOI Su-30SME ALLA BIRMANIA", su analisidifesa.it, 26 luglio 2021, URL consultato il 28 luglio 2021.
  27. ^ "SEI CACCIA SUKHOI SU-30 PER IL MYANMAR", su analisidifesa.it, 24 gennaio 2018, URL consultato il 24 gennaio 2018.
  28. ^ "MYANMAR TO ACQUIRE SIX SU-30 MULTIROLE FIGHTERS FROM RUSSIA" Archiviato il 24 gennaio 2018 in Internet Archive., su janes.com, 23 gennaio 2018, URL consultato il 24 gennaio 2018.
  29. ^ "MYANMAR ORDERS SIX SU-30 FIGHTERS AIRCRAFT FROM RUSSIA", su defence-blog.com, 22 gennaio 2018, URL consultato il 24 gennaio 2018.
  30. ^ "LE MYANMAR OPTE POUR LE SUKHOI SU-30" Archiviato il 19 marzo 2018 in Internet Archive., su blog.24heures.ch, 22 gennaio 2018, URL consultato il 24 gennaio 2018.
  31. ^ "Myanmar. Ordine per sei Su-30" - "Aeronautica & Difesa" N. 377 - 03/2018 pag. 76
  32. ^ "Sei Su-30SM (Flanker-H) per il Myanmar" - "Aeronautica & Difesa" N. 393 - 07/2019 pag. 75.
  33. ^ "I Sino-Flanker, ovvero i Su-27 (e derivati) della Cina" - "Aeronautica & Difesa" N. 383 - 09/2018 pp. 36-39
  34. ^ "Le forze aeree del mondo. Cina" - "Aeronautica & Difesa" N. 379 - 05/2018 pag. 70
  35. ^ "Le forze aeree del mondo. India" - "Aeronautica & Difesa" N. 420 - 10/2021 pag. 70
  36. ^ a b "Consegnato alla Indian Air Force l'ultimo Su-30MKI" - "Aeronautica & Difesa" N. 404 - 06/2020 pag. 72
  37. ^ "ALTRI 40 SU-30MKI PER L’INDIA?", su portaledifesa.it, 25 maggio 2018, URL consultato il 25 maggio 2018.
  38. ^ "INDIA ORDERING MODERNIZING SU-30MKI" Archiviato il 13 luglio 2018 in Internet Archive., su defenseindustrydaily.com, 29 luglio 2015, URL consultato il 4 settembre 2016.
  39. ^ "IAF TO EQUIP SU-30MKI WITH ADVANCED RADAR, MISSILES", su india.com, 24 ottobre 2017, URL consultato il 26 novembre 2017.
  40. ^ "L’INDIA VUOLE AGGIORNARE I SU-30MKI", su analisidifesa.it, 11 ottobre 2016, URL consultato il 3 novembre 2016.
  41. ^ "L’INDIA TESTA IL MISSILE BRAHMOS SUI SU-30MKI", su analisidifesa.it, 24 novembre 2017, URL consultato il 24 novembre 2017.
  42. ^ "FIRST INDIAN PURCHASE OF NEW MIG-29s IN 30 YEARS", su defenseworld.net, 2 luglio 2020, URL consultato il 3 luglio 2020.
  43. ^ "INDIAN MoD APPROVES ACQUISITION OF 33 RUSSIAN FIGHTER AIRCRAFT", su janes.com, 2 luglio 2020, URL consultato il 3 luglio 2020.
  44. ^ "L'INDIA CONFERMA L'ACQUISTO CON URGENZA DI NUOVI MIG-29 E SUKHOI SU-30", su analisidifesa.it, 3 luglio 2020, URL consultato il 3 luglio 2020.
  45. ^ "INDIA, VIA LIBERA ALL'ACQUISTO DI ALTRI MIG-29 E SU-30", su portaledifesa.it, 3 luglio 2020, URL consultato il 3 luglio 2020.
  46. ^ "L'India acquista altri caccia russi" - "Aeronautica & Difesa" N. 406 - 8/2020 pag. 69
  47. ^ "Le forze aeree del mondo. Indonesia" - "Aeronautica & Difesa" N. 421 - 11/2021 pag. 70
  48. ^ "Il gigante insulare: l'Aeronautica indonesiana" - "Rivista italiana difesa" N. 7 - 07/2019 pp. 74-81
  49. ^ "LE PARC AÉRIEN DE LA FORCE AÉRIENNE INDONÉSIENNE EN 2018 ET EN IMAGES", su avionslegendaires.net, 30 dicembre 2018, URL consultato il 7 giugno 2019.
  50. ^ "Su-35S per l'Indonesia" - "Rivista italiana difesa" N. 4 - 04/2018 pag. 20
  51. ^ a b "Le forze aeree del mondo. Kazakistan" - "Aeronautica & Difesa" N. 426 - 4/2022 pag. 68
  52. ^ a b "ALTRI SU-30 PER IL KAZAKISTAN", su portaledifesa.it, 10 gennaio 2019, URL consultato il 13 gennaio 2019.
  53. ^ "Il Kazakistan ordina altri Sukhoi Su-30SM" - "Aeronautica & Difesa" N. 379 - 05/2018 pag. 68
  54. ^ "MISSILI S-300 E SU-25 AGGIORNATI PER IL KAZAKISTAN", su analisidifesa.it, 21 luglio 2016. URL consultato il 3 settembre 2016.
  55. ^ "ALTRI SUKHOI SU-30SM PER IL KAZAKISTAN?", su analisidifesa.it, 16 settembre 2017, URL consultato il 17 settembre 2017.
  56. ^ "RUSSIA E KAZAKISTAN FIRMANO IL CONTRATTO PER 12 SUKHOI SU-30SM", su analisidifesa.it, 7 ottobre 2017, URL consultato il 7 ottobre 2017.
  57. ^ "KADEX 2018: KAZAKHSTAN ORDERS ADDITIONAL SU-30SM FIGHTER AIRCRAFT FROM RUSSIA" Archiviato il 26 maggio 2018 in Internet Archive., su janes.com, 25 maggio 2018, URL consultato il 25 maggio 2018.
  58. ^ "KADEX 2018: IL KAZAKISTAN ORDINA ALTRI SU-30", su portaledifesa.it, 31 maggio 2018, URL consultato il 1 giugno 2018.
  59. ^ "KAZAKHSTAN TAKES DELIVERY OF 4 SU-30SMs", su alert5.com, 27 dicembre 2018, URL consultato il 27 dicembre 2018.
  60. ^ "Kazakistan. In servizio altri quattro Sukhoi Su-30" - "Aeronautica & Difesa" N. 390 - 04/2019 pag. 72
  61. ^ "Malesia. Si pensa anche a sostituire i Su-30MKM" - "Aeronautica & Difesa" N. 397 - 11/2019 pag. 75
  62. ^ "Le ambizioni della Reale Aeronautica della Malesia" - "Rivista italiana difesa" N. 6 - 06/2016 pp. 48-55
  63. ^ "PUTIN VUOLE 76 NUOVI SUKHOI SU-57 ENTRO IL 2028", su analisidifesa.it, 4 giugno 2019, URL consultato il 4 giugno 2019.
  64. ^ "PRIMO AGGIORNAMENTO PER IL SUKHOI SU-30SM RUSSO", su analisidifesa.it, 15 settembre 2017, URL consultato il 15 settembre 2017
  65. ^ "Su-30SM e Yak-130 per l'Aeronautica Russa" - "Rivista italiana difesa" N. 6 - 06/2016 pag. 20
  66. ^ "Nuovi caccia Sukhoi per l'AVMF" - "Aeronautica & Difesa" N. 378 - 04/2018 pag. 77
  67. ^ RUSSIAN NAVY DEPLOYS SU-30SM FIGHTERS TO SYRIA" Archiviato il 12 maggio 2018 in Internet Archive., su janes.com, 10 maggio 2018, URL consultato il 11 maggio 2018.
  68. ^ "PUTIN RINFORZA LA FLOTTA RUSSA NEL MEDITERRANEO", su analisidifesa.it, 22 maggio 2018, URL consultato il 22 maggio 2018.
  69. ^ "SU-30MK2 UGANDA AIR FORCE", su wordpress.com, luglio 2016 URL consultato il 23 luglio 2017.
  70. ^ a b "HAL WILL MAINTAIN UGANDA FLANKERS", su scramble.nl, 23 marzo 2022, URL consultato il 23 marzo 2022.
  71. ^ a b "INDIA TO REPAIR UGANDA’S Su-30 FIGHTER JETS", su aerotime.aero, 22 marzo 2022, URL consultato il 23 marzo 2022.
  72. ^ "Le Forze Armate venezuelane" - "Rivista italiana difesa" N. 9 - 09/2018 pp. 56-67
  73. ^ "Nuovi caccia Sukhoi per il Venezuela", su analisidifesa.It, 22 novembre 2015, URL consultato il 29 agosto 2016.
  74. ^ "VENEZUELAN AIR FORCE Su-30MK2V FIGHTER JET CRASHED KILLING BOTH PILOTS", su fighterjetsworld.com, 17 ottobre 2019, URL consultato il 17 ottobre 2019.
  75. ^ a b "QUASI ULTIMATE LE CONSEGNE DEI SU-30MK2 AL VIETNAM", su analisidifesa.it, 6 febbraio 2016, URL consultato il 12 dicembre 2017.
  76. ^ "SUKHOI SU-30MK2 OF VIETNAMESE AIR FORCE CRASHED INTO SEA", su defence-blog.com, 14 giugno 2014, URL consultato il 12 dicembre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]