Filip Mladenović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Filip Mladenović
Filip Mladenovic (27048075401).jpg
Nazionalità Serbia Serbia
Altezza 180 cm
Peso 65 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Lechia Danzica
Carriera
Giovanili
Borac Čačak
Squadre di club1
2010-2012Borac Čačak31 (0)
2012-2013Stella Rossa42 (2)
2014-2016BATĖ Borisov41 (3)[1]
2016-2017Colonia16 (0)
2017-2018Standard Liegi5 (0)
2018-Lechia Danzica0 (0)
Nazionale
2011-2012Serbia Serbia U-219 (0)
2012-2016Serbia Serbia6 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1° febbraio 2018

Filip Mladenović (in serbo Филип Младеновић?; Čačak, 15 agosto 1991) è un calciatore serbo, difensore del Lechia Danzica.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Le giovanili e l'esordio al Borac Čačak e poi Stella Rossa[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2010-2011[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera da calciatore nel 2009, quando viene acquistato dal Borac Čačak per militare nella formazione primavera del club di Čačak. Trascorre una sola stagione nella formazione primavera prima di debuttare, con la prima squadra, il 23 novembre 2010 durante il match contro l'Inđija[2]. All'incirca un mese dopo, ottiene la sua prima ammonizione in carriera, ricevuta in occasione della partita giocata contro il Jagodina[3]. Conclude la sua prima stagione tra i professionisti con 18 presenze all'attivo.

Stagione 2011-2012[modifica | modifica wikitesto]

La stagione successiva conquista un posto, stabile, in prima squadra: nella prima parte del campionato, mette in mostra tutte le sue doti calcistiche in netto vantaggio ai suoi coetanei presenti in squadra, in modo tale da guadagnarsi l'apprezzamento dai maggiori club serbi, tra cui la Stella Rossa. Ed è proprio la Stella Rossa che, durante la sessione invernale del calciomercato, decide di acquistare il cartellino del calciatore per una modica cifra di 300.000 euro. Debutta, con la sua nuova squadra, il 3 marzo 2012 durante la partita, vinta, contro lo Spartak Subotica[4]. Sette giorni dopo realizza la sua prima rete, da calciatore professionista, in occasione del match disputato contro lo Javor Ivanjica[5]. Il 29 settembre 2015 mette a segno una storica doppietta in Champions League contro la Roma.

Colonia[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 gennaio viene ufficializzato il suo trasferimento al club tedesco. Firma un contratto fino al 2019.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 debutta con la divisione nazionale Under-21, in occasione del match giocato a Novi Sad contro l'Irlanda del Nord Under-21[6].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

BATE: 2014, 2015
BATE: 2014-2015
BATE: 2014, 2015, 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 47 (4) se si comprendono le presenze nella Poule Scudetto.
  2. ^ Borac Čačak vs. Inđija 0 - 0, soccerway.com. URL consultato il 20 marzo 2012.
  3. ^ Borac Čačak vs. Jagodina 1 - 1, soccerway.com. URL consultato il 20 marzo 2012.
  4. ^ Crvena Zvezda vs. Spartak Subotica 1 - 0, soccerway.com. URL consultato il 20 marzo 2012.
  5. ^ Javor Ivanjica vs. Crvena Zvezda 1 - 3, soccerway.com. URL consultato il 20 marzo 2012.
  6. ^ Serbia U21 vs. North. Ireland U21 1 - 0, soccerway.com. URL consultato il 20 marzo 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]