Vanja Milinković-Savić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vanja Milinković-Savić
Vanja Milinković-Savić.jpg
Vanja Milinković-Savić nel 2018
Nazionalità Serbia Serbia
Altezza 202 cm
Peso 92 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Torino
Carriera
Giovanili
200?-2006Grazer AK
2006-2014Vojvodina
Squadre di club1
2014-2015Vojvodina17 (-20)
2015-2016Manchester Utd0 (0)
2016-2017Lechia Danzica29 (-32)
2017-2018Torino1 (-1)
2018-2019SPAL2 (-4)
2019Ascoli8 (-16)
2019-2020Standard Liegi0 (0)
2020-Torino2 (-4)
Nazionale
2015Serbia Serbia U-181 (-2)
2014-2016Serbia Serbia U-1912 (-14)
2014-2015Serbia Serbia U-203 (-2)
2016-2017Serbia Serbia U-219 (-10)
Palmarès
Transparent.png Mondiali di calcio Under-20
Oro Nuova Zelanda 2015
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 dicembre 2020

Vanja Milinković-Savić (Ourense, 20 febbraio 1997) è un calciatore serbo con cittadinanza spagnola, portiere del Torino.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Milinković-Savić nasce in Spagna da genitori originari dell'ex Jugoslavia: il padre Nikola Milinković è stato un calciatore professionista che ha trascorso gran parte della sua carriera in Spagna, mentre la madre Milana Savić è stata una cestista professionista. È fratello minore di Sergej, centrocampista della Lazio e suo compagno di squadra nelle giovanili del Vojvodina.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante sia un portiere si distingue per la sua abilità nel tirare punizioni[1] e rigori[2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Vojvodina e Manchester United[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 aprile 2014 firma il suo primo contratto da professionista con il club serbo del Vojvodina valevole per tre anni. Il 17 maggio successivo viene ceduto al club inglese del Manchester United per una cifra vicina a un milione e settecentocinquantamila euro, rimanendo in Serbia per un'ulteriore stagione in prestito.

L'esordio arriva il 10 agosto 2014 in occasione della prima partita di campionato, vinta per 3-0, contro l'OFK Belgrado. Nella prima parte di stagione disputa tutti i novanta minuti delle prime quindici partite disputate dalla sua squadra, per poi perdere il posto da titolare conquistato dal compagno di squadra Srđan Žakula. Nella sua prima stagione da professionista disputa diciannove partite dove subisce ventidue reti.

Lechia Danzica[modifica | modifica wikitesto]

Dopo non essere riuscito ad ottenere il permesso di lavoro per giocare in Inghilterra con la maglia del Manchester United, nel novembre del 2015 si svincola da quest'ultimo e decide di firmare un contratto quadriennale con il club polacco del Lechia Danzica, con effetto dal 1º gennaio 2016.[3]

Torino[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2017 viene acquistato dal Torino per due milioni e seicentomila euro, restando inizialmente in prestito al Lechia fino al 30 giugno 2017, salvo poi cambiare idea a causa del mancato utilizzo del portiere da parte di quest'ultima società dopo aver perfezionato il trasferimento.[4] Pertanto, nonostante non possa essere schierato in campionato sino al termine del campionato 2016-2017, il 10 aprile 2017 Milinković-Savić si trasferisce nel capoluogo piemontese per potersi allenare sin da subito con i nuovi compagni agli ordini del mister Siniša Mihajlović e agevolare il proprio processo di ambientamento in Italia.[5]

Esordisce con la maglia granata nel match di Coppa Italia contro il Carpi del 29 novembre 2017. Durante la partita mette in mostra le sue doti balistiche, calciando una punizione dai 30 metri e colpendo in pieno la traversa.[6] Il 20 dicembre è protagonista del successo sul campo della Roma negli ottavi di finale di Coppa Italia, parando un calcio di rigore a Edin Džeko.[7] Esordisce in Serie A nell'ultima partita del campionato 2017-2018 (20 maggio 2018) vinta dal Torino per 1-2 sul campo del Genoa.[8]

Prestiti a SPAL, Ascoli e Standard Liegi[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 luglio 2018 passa in prestito secco alla SPAL per una stagione.[9][10] Esordisce con i ferraresi il 20 ottobre seguente, giocando da titolare nella vittoria per 2-0 sul campo della Roma e venendo anche espulso al 75esimo per doppia ammonizione.[11]

Il 31 gennaio 2019 rientra al Torino,[12] che il giorno stesso lo cede in prestito secco all'Ascoli.[13][14] Debutta il 16 febbraio seguente, giocando da titolare la gara casalinga persa con la Salernitana (2-4).

Il 29 giugno 2019 passa in prestito con diritto di riscatto allo Standard Liegi.[15] Gioca solo 3 partite in Europa League senza mai esordire in campionato.

Rientro al Torino[modifica | modifica wikitesto]

Terminato il prestito in Belgio fa ritorno al Torino, dove l'allenatore Marco Giampaolo lo sceglie come secondo portiere alla spalle di Sirigu.[16]Si è distinto nella partita contro il Milan agli ottavi di finale della Coppa Italia 2020-2021 riuscendo a mantenere il pareggio contro gli avversari con le sue buone parate fino ai tempi supplementari, ai rigori Savić calcerà dal dischetto mettendo a segno una rete ma il Torino perderà per 5-4.[17]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver partecipato con la nazionale Under-19 serba agli Europei 2014 terminati al terzo posto, viene convocato dalla nazionale Under-20 per i vittoriosi Mondiali 2015. Ha partecipato agli Europei Under-21 in Polonia nel giugno del 2017.[18]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 12 gennaio 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2014-2015 Serbia Vojvodina SL 17 -20 CS 2 -2 UEL 0 0 - - - 19 -22
2015-gen. 2016 Inghilterra Manchester Utd PL 0 0 FACup+CdL - - UCL+UEL - - - - - 0 0
gen.-giu. 2016 Polonia Lechia Danzica EK 11 -10 CP 0 0 - - - - - - 11 -10
2016-2017 EK 18 -22 CP 0 0 - - - - - - 18 -22
Totale Lechia Danzica 29 -32 0 0 - - - - 29 -32
2017-2018 Italia Torino A 1 -1 CI 3 -3 - - - - - - 4 -4
2018-gen. 2019 Italia SPAL A 2 -4 CI 1 -2 - - - - - - 3 -6
gen.-giu. 2019 Italia Ascoli B 8 -16 CI 0 0 - - - - - - 8 -16
2019-2020 Belgio Standard Liegi D1 0 0 CB 0 0 UEL 3 -6 - - - 3 -6
2020-2021 Italia Torino A 2 -4 CI 3 -1 - - - - - - 5 -5
Totale Torino 3 -5 6 -4 - - - - 9 -9
Totale carriera 59 -77 9 -8 3 -6 - - 71 -91

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nuova Zelanda 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Punizioni e 'follia': Toro, alla scoperta di Savic, su sport.sky.it. URL consultato il 9 dicembre 2020.
  2. ^ goal.com, https://www.goal.com/it/notizie/milinkovic-savic-goal-rigori-di-milan-torino/1avxlkerxt7sf1ud0otqsoirh9.
  3. ^ (EN) Vanja Milinković-Savić signs for Lechia Gdansk, su lechia.pl, 26 novembre 2015. URL consultato il 28 novembre 2015 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2015).
  4. ^ Milinkovic-Savic al Toro, su torinofc.it. URL consultato il 9 dicembre 2020.
  5. ^ Torino, Miha scopre Milinković-Savić Primo allenamento per il portiere serbo, su gazzetta.it, 10 aprile 2017.
  6. ^ Torino, specialista Milinković-Savić: clamorosa traversa su punizione, su goal.com, 29 novembre 2017. URL consultato l'8 marzo 2018.
  7. ^ Fabrizio Turco, Torino, Milinković-Savić: due partite ed è già eroe. E ora è pronto per l'esame Juve, su La Gazzetta dello Sport, 2 gennaio 2018. URL consultato l'8 marzo 2018.
  8. ^ Genoa-Torino 1-2: decidono Iago Falque e Baselli. In gol anche Pandev, su gazzetta.it. URL consultato il 9 dicembre 2020.
  9. ^ Milinkovic-Savic alla Spal in prestito secco, su torinofc.it, 6 luglio 2018. URL consultato il 3 settembre 2018.
  10. ^ VANJA MILINKOVIC-SAVIC ARRIVA ALLA SPAL IN PRESTITO DAL TORINO, su spalferrara.it, 6 luglio 2018. URL consultato il 9 dicembre 2020.
  11. ^ Andrea Piazzolla, Roma-Spal, espulso il portiere Milinkovic-Savic! - VIDEO, su Calcio News 24, 20 ottobre 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  12. ^ VANJA MILINKOVIC-SAVIC RIENTRA AL TORINO, su spalferrara.it, 31 gennaio 2019. URL consultato il 9 dicembre 2020.
  13. ^ Calciomercato: il portiere Milinkovic Savic a titolo temporaneo dal Torino., su ascolicalcio1898.it. URL consultato il 9 dicembre 2020.
  14. ^ Milinkovic-Savic all'Ascoli, su torinofc.it. URL consultato il 9 dicembre 2020.
  15. ^ (FR) VANJA MILINKOVIC-SAVIC EST ROUCHE, su standard.be, 29 giugno 2019. URL consultato il 29 giugno 2019.
  16. ^ Toro: in porta c'è Milinkovic Savic, il gigante che sogna il gol, su tuttosport.com. URL consultato il 9 dicembre 2020.
  17. ^ goal.com, https://www.goal.com/it/notizie/milinkovic-savic-goal-rigori-di-milan-torino/1avxlkerxt7sf1ud0otqsoirh9.
  18. ^ Le schede dei nuovi stranieri della Serie A: Vanja Milinković-Savić (Torino), su SpazioCalcio.it, 9 luglio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]