Celenza sul Trigno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Celenza sul Trigno
comune
Celenza sul Trigno – Stemma Celenza sul Trigno – Bandiera
Celenza sul Trigno – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia di Chieti-Stemma.png Chieti
Amministrazione
Sindaco Walter Di Laudo (lista civica) dal 5-6-2016
Territorio
Coordinate 41°52′N 14°34′E / 41.866667°N 14.566667°E41.866667; 14.566667 (Celenza sul Trigno)Coordinate: 41°52′N 14°34′E / 41.866667°N 14.566667°E41.866667; 14.566667 (Celenza sul Trigno)
Altitudine 646 m s.l.m.
Superficie 22,68 km²
Abitanti 899[1] (31-3-2017)
Densità 39,64 ab./km²
Frazioni Martinelle, Strette
Comuni confinanti Carunchio, Montefalcone nel Sannio (CB), Montemitro (CB), Palmoli, Roccavivara (CB), San Giovanni Lipioni, Torrebruna, Tufillo
Altre informazioni
Cod. postale 66050
Prefisso 0873
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 069021
Cod. catastale C428
Targa CH
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti celenzani
Patrono san Donato
Giorno festivo 7 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Celenza sul Trigno
Celenza sul Trigno
Celenza sul Trigno – Mappa
Posizione del comune di Celenza sul Trigno all'interno della provincia di Chieti
Sito istituzionale

Celenza sul Trigno (Celènze in abruzzese[2]) è un comune italiano di 899 abitanti della provincia di Chieti in Abruzzo. Fa anche parte della Comunità montana Alto Vastese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio fu occupato sin dall'epoca romana come testimoniano un cippo militare ed alcune monete ritrovate nella zona. La fondazione del paese, tuttavia, viene fatta risalire tra il IX ed il X secolo. In epoca feudale fu feudo di Odorisio di Sinibaldo dal 1272 mentre fu della giurisdizione della diocesi di Trivento. Nel 1451 passo a Marino Caracciolo come dote della moglie Maria di Sangro. Nel 1464 fu ceduto da Re Ferrante a Marino lo Scappuccino. Alla morte dell'ultima Caracciolo, Cosima Caracciolo, passò a suo figlio Carlo Cesare d'Avalos. Durante la seconda guerra mondiale fu ricostruito in seguito.[3]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'argento al merito civile - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'argento al merito civile
«Centro strategicamente importante, situato sulla linea "Barbara", occupato dalle truppe tedesche impegnate a bloccare l'avanzata alleata, subì feroci rappresaglie e devastanti bombardamenti che provocarono numerose vittime civili, la quasi totale distruzione dell'abitato e danni ingentissimi al patrimonio agrario. Ammirevole esempio di spirito di sacrificio ed amor patrio.»
— Celenza sul Trigno (CH), 1943

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]


Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • 6-7-8 agosto: festa patronale.[5]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

  • N. SILLA Sindaco (1809 - 1810)
  • FRANCESCO CIERI Sindaco (gennaio 1810)
  • NAZARIO D'ONOFRIO in veci di Sindaco (aprile 1810)
  • GIUSEPPE DE LIPPIS Sindaco (1810 - 1811)
  • P. AQUILANO Sindaco (maggio 1812)
  • GIUSEPPE COCCI Sindaco (gennaio 1812)
  • ROMUALDO ANGELUCCI Sindaco (1812 - 1813)
  • FRANCESCO FELICE in veci di Sindaco (1813 - 1814)
  • CORRADINO CIERI Sindaco (1814 - 1816)
  • ROMUALDO ANGELUCCI Sindaco (1816 - 1819)
  • GIUSEPPE COCCI Sindaco (1819 - 1820)
  • TOMMASO DE ALOYSIO Sindaco (1820 - 1822)
  • FRANCESCO FELICE Sindaco (1822 - 1825)
  • ISIDORO COCCI Sindaco (1825 - 1826)
  • FRANCESCO DI GENNARO AQUILANO Sindaco (1826 - 1827)
  • ADAMO CIERI Sindaco (1827 - 1830)
  • GIUSTINO CICCORELLI Sindaco (1830 - 1832)
  • TOMMASO DE ALOYSIO Sindaco (1832 - 1834)
  • SALVATORE LIPPIS Sindaco (1834 - 1837)
  • NICOLA DE LIPPIS Sindaco (1837 - 1840)
  • RAFFAELE QUINZII Sindaco (1840 - 1843)
  • GAETANO ANGELUCCI Sindaco (1843 - 1846)
  • ANGELO MICHELE CIERI Sindaco (1846 - 1849)
  • MICHELANGELO SILLA in veci di Sindaco (1849 - 1850)
  • FRANCESCO DE LIPPIS Sindaco (1850 - 1852)
  • RAFFAELE QUINZII Sindaco (1852 - 1856)
  • DOMENICANTONO FELICE in veci di Sindaco (1856 - 1857)
  • CARLO VESPASIANO Sindaco (1857 - 1858)
  • DONATO DE ALOYSIO Sindaco (1858 - 1861)
  • DOMENICO AQUILANO Sindaco (1861 - 1864)
  • FRANCESCO DEL MONACO Sindaco (1864 - 1867)
  • DOMENICANTONIO VILLAMAGNA in veci di Sindaco (luglio 1877)
  • DOMENICANTONIO VILLAMAGNA Sindaco (1868 - 1877)
  • GIUSEPPE PIZZI in veci di Sindaco (luglio 1887)
  • CORRADINO CIERI Sindaco (1877 - 1883)
  • GENNARO QUINZII in veci di Sindaco (1883 - 1884)
  • SALVATORE SILLA in veci di Sindaco (1884 - 1885)
  • SALVATORE SILLA Sindaco (1885 - 1897)
  • GIUSEPPE CIERI Sindaco (1897 - 1898)
  • LUIGI BALSAMO Regio commissario (1898 - 1899)
  • GIUSEPPE CIERI Sindaco (1899 - 1900)
  • GENNARO QUINZII Sindaco (1900 - 1902)
  • GIUSEPPE DE ALOYSIO Sindaco (1902 - 1905)
  • GIUSEPPE QUINZII Sindaco (1905 - 1914)
  • ADOLFO DE ALOYSIO Sindaco (1914 - 1919)
  • VINCENZO CALUORI in veci di Sindaco (1919 - 1920)
  • NICOLA CIERI Sindaco (1920 - 1926)
  • GIUSEPPE M. DE ALOYSIO Podestà (1926 - 1935)
  • MARIO TINO comm. Prefettizio (giugno 1935)
  • GIUSEPPE FRANCESCHELLI comm. Prefettizio (agosto 1935)
  • ACHILLE CIERI comm. Prefettizio (settembre 1935)
  • GIUSEPPE FRANCESCHELLI comm. Prefettizio (1935 - 1936)
  • NICOLA CIERI comm. Prefettizio (febbraio - novembre 1936)
  • GIUSEPPE FRANCESCHELLI comm. Prefettizio (1936 - 1938)
  • NICOLA AQUILANO comm. Prefettizio (1938 - 1939)
  • ITALO QUINZII Podestà (1939 - 1940)
  • NICOLA CASTELLI comm. Prefettizio (1940 - 1941)
  • ACHILLE CIERI comm. Prefettizio (1941 - 1942)
  • ALFREDO MINNITI comm. Prefettizio (1942 - 1944)
  • ITALO QUINZII Sindaco (1944 - 1946)
  • VINCENZO DI PARDO Sindaco (1946 - 1948)
  • LUCIO QUINTINO DESIATA Sindaco (1948 - 1949)
  • ELIO DE ALOYSIO Sindaco (1949 - 1960)
  • LUIGI QUINZII Sindaco (1960 - 1965)
  • ARMANDO FELICE Sindaco (1965 - 1970)
  • PIETRO TAMBURRO Sindaco (1970 - 1973)
  • REMO DONATO CIERI Sindaco (settembre 1974 - 1983)
  • GIUSEPPE G. AQUILANO in veci di Sindaco (ottobre 1983)
  • FIRMINO SPALLETTA Sindaco (1983 - 1995)
  • DOMENICANGELO LITTERIO Sindaco (1995 - 1997)
  • GIOVANNI INCURVATI comm. Prefettizio (agosto - novembre 1997)
  • RODRIGO CIERI Sindaco (1997 - 2007)
  • ANDREA VENOSINI Sindaco (2007- 2012)
  • ANDREA VENOSINI (2012 - 2016)
  • CONTI LUCIANO comm. Prefettizio (febbraio-giugno 2016)
  • WALTER DI LAUDO (2016- )[6]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio della città è l'A.S.D. Trigno Celenza che, nella stagione 2016/17 milita nel girone B abruzzese di 1ª Categoria. Storica società calcistica fondata nel 1970

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2017.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 187.
  3. ^ cenni storici
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ info sulle feste
  6. ^ I Sindaci di Celenza sul Trigno, celenzasultrigno.com. URL consultato il 28-10-2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo