Pietraferrazzana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietraferrazzana
comune
Pietraferrazzana – Stemma
Pietraferrazzana – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
ProvinciaProvincia di Chieti-Stemma.png Chieti
Amministrazione
SindacoPierino Liberatore[1] (Lista Civica Legalità - Onestà e Trasparenza) dal 16-5-2011
Territorio
Coordinate41°58′N 14°22′E / 41.966667°N 14.366667°E41.966667; 14.366667 (Pietraferrazzana)Coordinate: 41°58′N 14°22′E / 41.966667°N 14.366667°E41.966667; 14.366667 (Pietraferrazzana)
Altitudine357 m s.l.m.
Superficie4,37 km²
Abitanti130[2] (31-5-2019)
Densità29,75 ab./km²
Comuni confinantiColledimezzo, Monteferrante, Villa Santa Maria
Altre informazioni
Cod. postale66040
Prefisso0872
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT069103
Cod. catastaleG613
TargaCH
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Nome abitantipietraferrazzanesi o pietresi
Patronosanta Vittoria
Giorno festivo23 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pietraferrazzana
Pietraferrazzana
Pietraferrazzana – Mappa
Posizione del comune di Pietraferrazzana all'interno della provincia di Chieti
Sito istituzionale

Pietraferrazzana è un comune italiano di 130 abitanti[2] della provincia di Chieti in Abruzzo. Fa parte della Comunità montana Valsangro. Nel 1923 perse temporaneamente la sede comunale divenendo frazione di Colledimezzo. Tornò autonomo nel 1963.[3] Il paese è sito a ridosso della roccia da cui prende il nome.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo documento che cita Pietraferrazzana fa parte dal Catalogus Baronum (1150-1168) che cita i feudatari ed i loro vassalli durante il regno normanno di Guglielmo il Malo, documento che impone loro di fornire milizie per la difesa del suo regno in difesa di qualsiasi minaccia, piccola o grande che essa sia.[4]

La chiesa di Santa Vittoria

Poi, controllando i feudi della Contea di Simone di Sangro, si scopre che il signore assoggettato, un certo Filippo il Guasto pare, a Simone di Sangro era in possesso di Rosellum (l'attuale Rosello) e Petram Garanzanam (l'attuale Pietraferrazzana), ambedue facenti parte della zona detta "in Terra Burrellensis" (il feudo controllato dai Di Sangro di Borrello). Tutti e due i paesi dovevano consegnare un miles cadauno, cioè un militare a cavallo seguito da dei servientes a piedi. In questo periodo, secondo l'Antinori, a Pietraferrazzana vi sono 24 famiglie che corrispondeva a 140-170 abitanti.[4] Nel Secolo XV Petraguaranzana[3] apparteneva ai Riccio, nel Cinquecento fu dominio di un'altra famiglia napoletana, i Caracciolo: da essi il borgo passò ai de Tino, ai Niccolò, sino a pervenire nel Settecento al casato Ariani[5].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • La chiesa di Santa Vittoria, che pare risalga, in base al Chronicon farfense (cioè una sorta di catasto delle chiese assoggettate all'Abbazia di Farfa), a dopo la costruzione del Santuario di Santo Stefano di Tornareccio. La forma attuale (romanico-barocca) è dovuta al restauro degli anni cinquanta. All'interno vi è un quadro che ritrae la santa (olio su tela del 1992) con un drago.[6][7] Nei pressi vi è un palazzo baronale.[7]
  • La roccia su cui è arroccato il paese. Trattasi di uno sperone di roccia grigiastra con gugliette, composta di arenaria, rocce calcaree, argille varie e uno strato superficiale di grafite su cui cresce sporadicamente qualche pianticella.[7]
  • Il Castello. Oggigiorno rimangono i ruderi del castello medievale[3].

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Il lago di Bomba[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lago di Bomba.

Pietraferrazzana si trova proprio dietro il lago sullo sperone roccioso. Assieme a Bomba e Colledimezzo, il paese contribuisce all'incremento turistico e industriale, avendo costruito un edificio che funge da albergo e negozio per la pesca e affitto di battelli e barche a vela.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[8]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
6 giugno 1993 13 maggio 2001 Pierino Liberatore Democrazia Cristiana (1993-1997)
Lista Civica di Centro-sinistra (1997-2002)
Sindaco [9][10]
14 maggio 2001 15 maggio 2011 Ciro Carpineta Lista Civica di Centro-destra (2001-2006)
Lista Civica di Centro-sinistra (2006-2011)
Sindaco [11][12]
16 maggio 2011 in carica Pierino Liberatore Lista Civica Legalità - Onestà e Trasparenza Sindaco [1]
Veduta panoramica di Pietraferrazzana.jpg
Ingrandisci
Veduta panoramica di Pietraferrazzana; a sinistra il lago di Bomba

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 15 maggio 2011, su elezionistorico.interno.it.
  2. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 maggio 2019.
  3. ^ a b c Pietraferrazzana, province of Chieti, Abruzzo, Italy Archiviato il 2 dicembre 2010 in Internet Archive.
  4. ^ a b altervista, Pietraferrazzana ieri, su pietraf.altervista.org. URL consultato il 13 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 12 maggio 2008).
  5. ^ Pietraferrazzana - Comune di Pietraferrazzana - Abruzzo - Italia
  6. ^ Beni culturali, Parrocchia di S. Vittoria, su siusa.archivi.beniculturali.it. URL consultato il 14 ottobre 2009.
  7. ^ a b c altervista, Pietraferrazzana oggi, su pietraf.altervista.org. URL consultato il 13 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2008).
  8. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  9. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 6 dicembre 1993, su elezionistorico.interno.it.
  10. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 27 aprile 1997, su elezionistorico.interno.it.
  11. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 13 maggio 2001, su elezionistorico.interno.it.
  12. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 28 maggio 2006, su elezionistorico.interno.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito su Pietraferrazzana, su pietraferrazzana.too.it. URL consultato il 6 dicembre 2007 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2006).
Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Abruzzo