Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Barriera di Naraku

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Naraku con il nuovo corpo e l'ultima potente barriera

La Barriera di Naraku (奈落の結界 Naraku no Kekkai?) è il potere dell'antagonista principale del manga e anime Inuyasha di Rumiko Takahashi. Naraku ottiene questa barriera per nascondersi e proteggersi dagli attacchi più potenti dei suoi nemici e la potenzia nel corso della storia.

Sinossi[modifica | modifica wikitesto]

Si possono contare in totale tre tipo di barriere create da Naraku, una usata per nascondersi e le altre due per difendersi e respingere gli attacchi. L'uso di una barriera protettiva da parte del demone e dei suoi sottoposti diventerà di fondamentale importanza nel proseguire della storia, in particolare dopo la creazione dell'ultima barriera che si rivelerà sempre un grande ostacolo per il gruppo di Inuyasha, Sesshomaru e Koga, tuttavia nessuna di queste barriere si è rivelata invulnerabile al 100%, esistendo sempre più di un sistema per distruggerle.

Barriera del Castello[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente Naraku utilizza un'enorme barriera protettiva che ricopre totalmente il suo castello, lo scopo di questa barriera non è proteggersi dagli attacchi bensì di nascondere la sua aura demoniaca, il suo odore e probabilmente anche la presenza dei frammenti della Sfera dei Quattro Spiriti. Essendo un mezzo-demone anche Naraku ha un giorno in cui perde tutti i poteri però a differenza di Inuyasha lui può scegliere il giorno e sfruttare quest'occasione per ricreare il suo corpo e scartare le parti inutili. Proprio in una simile occasione la forza della barriera si affievolisce permettendo a Kagura di lasciare il castello e nello stesso tempo di far avvertire aura e odore da Koga e Inuyasha.[1]

Questa barriera viene utilizzata per l'ultima volta nello scontro al castello contro Sesshomaru e Inuyasha. Tuttavia verso la fine del manga, quando Naraku prende in ostaggio Kagome per avere l'ultimo frammento, dice di essersi nascosto dietro una barriera per non farsi individuare dalla ragazza (i suoi poteri erano ridotti da Magatsuhi).[2]

  • È di grandi dimensioni e all'interno possono esserci anche altre persone.
  • Può essere facilmente infranta dalla Tessaiga Rossa di Inuyasha, infatti nello scontro al castello con Sesshomaru prima della sua temporanea scomparsa, Inuyasha crea uno squarcio nella barriera giungendo allo scontro.[3]
  • Non si è a conoscenza se fosse anche in grado di resistere a potenti attacchi.

Barriera Protettiva[modifica | modifica wikitesto]

Naraku mostra per la prima volta questa nuova barriera, creata non per nascondersi, bensì per difendersi da potenti attacchi, nello scontro con Muso (Onigumo), dopo averlo divorato viene attaccato da Inuyasha con la Cicatrice del Vento ma la barriera si rivela totalmente immune all'attacco parendo infrangibile.[4] Questo spaventa molto il mezzo-demone cosicché dopo lo scontro va alla ricerca di una soluzione; bagna la spada del sangue di un demone pipistrello capace di creare potenti barriere divenendo così capace di distruggerle quasi tutte.[5]

Kagura rapisce Rin e Naraku diminuisce il potere della prima barriera attirando Sesshomaru per poterlo inglobare, Inuyasha sopraggiunge allo scontro con il suo nuovo potere, Naraku allora erige la sua potente barriera sicuro che non potesse essere infranta, così il mezzo-demone sfodera Tessaiga Rossa e la distrugge abbattendo il nemico.[6]

Naraku non farà mai più uso di questa barriera poiché ne creerà una nuova molto più potente.

  • È in grado di resistere a potentissimi attacchi, perfino la Cicatrice del Vento di Tessaiga.
  • È molto più piccola della prima e all'interno possono esserci altre persone.
  • Può essere distrutta dalla Tessaiga Rossa.

Barriera Protettiva Potenziata[modifica | modifica wikitesto]

Questa terza e ultima barriera viene forgiata da Naraku sul Monte Hakurei, grazie anche ai poteri della sfera incompleta in suo possesso assieme al suo nuovo corpo. Il gruppo di Inuyasha si scontra con Naraku all'interno del monte dove una volta messo insieme il suo corpo, erige la nuova barriera, Inuyasha lo colpisce inizialmente con un Sankon-Tessou (o Artigli di Ferro) senza successo (questa scena è presente solo nell'anime) successivamente lo attacca con la Cicatrice del Vento ma la barriera è immune come la precedente, tuttavia mostra un nuovo potere, cioè quello di respingere gli attacchi energetici, lo stesso potere viene sfoderato contro Sesshomaru respingendo il kenatsu energetico di Tokijin, che però il demone cane a sua volta respinge.[7]

Il potere di questa barriera può essere usato anche dai figli di Naraku, Il bambino e Hakudoshi, successivamente anche l'ultima emanazione Byakuya dimostra di possedere tale abilità.

Nello scontro con Hakudoshi si scopre che anche il potere della Tessaiga Rossa non ha effetto su questa nuova barriera.[8] Nonostante però sembri indistruttibile, la barriera di Naraku non è così onnipotente come sembra, infatti può essere distrutta in vari modi, sempre nello stesso scontro, Kikyo scaglia una freccia purificatrice intrisa con la terra tombale del brigante Onigumo che annulla la barriera prima del contatto.

Nel famoso scontro nella tomba del Grande Demone Cane, Inuyasha e il suo gruppo si trovano a fronteggiare Naraku, qui si nota che anche le normali frecce purificatrici di Kagome non hanno effetto e perfino l'onda Bakuryuha di Tessaiga, tuttavia quando Naraku estrae il frammento di sfera da Hosenki, si nota che questi attraversa la barriera col suo braccio di diamante.[9] (Nota: Kagome teoricamente avrebbe potuto infrangere la barriera con la freccia di Kikyo se non fosse stata bloccata dalla volontà della sacerdotessa, a meno che quell'effetto sulla barriera non funzioni solo se la freccia è scoccata da Kikyo)

Sesshomaru raggiunge il luogo dell'incontro e sotto lo stupore di tutti si scopre che anche il potere massimo della sua Tokijin non scalfisce la barriera di Naraku. Inuyasha però colpendo con Tessaiga il guardiano della tomba, Hosenki, ricoperto di scaglie di diamante, ottiene il potere del Kongosoha (Onda Esplosiva di Diamante nel manga), trasferito volontariamente a lui dal sommo Hosenki, in grado di distruggere qualunque barriera. Infatti Inuyasha riesce a distruggere la potente barriera e trafiggere il demone, mentre il fratello pensa a dargli il colpo di grazia, solo a questo punto la freccia di Kagome, avuta da Kikyo con la terra tombale di Onigumo, può essere lanciata.[10]

Col proseguire della storia la barriera continua ad essere usata nonostante il Kongosoha, in quanto è comunque in grado di respingere quasi tutti gli altri attacchi ma non viene mai più potenziata, neanche quando Naraku usa il potere della sfera completa.

Naraku e Hakudoshi sono collegati proprio tramite barriera, questo porterà diversi vantaggi che il mezzo-demone userà più volte, e sempre grazie a questo pare possa controllare gli spostamenti di Hakudoshi, infatti quando Kagura colpisce il ragazzino, Naraku immediatamente stringe il suo cuore.[11] In due occasioni invece, usa il collegamento per "teletrasportarsi" nella barriera di Hakudoshi, la prima nella tomba del padre di Inuyasha e Sesshomaru grazie al quale scampa a morte certa, la seconda nello stomaco dell'Oni dove intrappola i suoi nemici.[12] Infine userà per l'ultima volta il collegamento proprio per sbarazzarsi di Hakudoshi che assieme a Kagura e Moryomaru (il bambino) avevano cercato di tradirlo, infatti Naraku toglie la barriera ad Hakudoshi che soccombe così sotto i colpi di Tessaiga e richiama i Saimyosho (Gli insetti velenosi) permettendo a Miroku di risucchiarlo nel vortice del vento.[13]

Successivamente durante uno scontro con Moryomaru e il gruppo dei buoni, si scopre che le saette e le fiamme unite di Ginka e Kinka sono in grado di danneggiare la barriera colpendola più volte (questa parte è presente solo nel manga), ma dal momento che entrambi i demoni soccombono tale potere non può più essere usato.[14]

Naraku per potersi riprendere il suo cuore situato nel bambino protetto dalla "corazza" Moryomaru, ingloba un demone albero chiamato Yomeiju in grado di attraversare e sciogliere le barriere e divorare i demoni, acquisendone il potere e lo usa per sconfiggere il bambino riuscendo nel suo intento ottenendo anche il potere del Kongosoha, così Naraku diventa capace di attraversare e distruggere qualunque barriera.[15]

Proprio in questo frangente, mentre Naraku sta assorbendo Moryomaru, Koga si trova all'interno del suo corpo pronto per essere sciolto dal miasma, ma protetto dagli spiriti atavici degli Yoro, riesce ad usare Goraishi contro il bambino (il cuore di Naraku) ormai "addormentato", ma il potente attacco viene parato dalla barriera.[15]

Quando Sango forgia il nuovo Hiraikotsu grazie al saggio Yakuro Dokusen, apparentemente anche la sua arma diviene in grado di attraversare la barriera di Naraku avvolgendo un potente veleno assieme a quello dell'avversario[16], questo si nota nello scontro finale dove Sango attraversa la sua barriera distruggendo il suo corpo[17] e precedentemente Kagome lo aveva colpito con una sua freccia purificatrice grazie alla tecnica appresa da Hitomiko che le permette di far comparire la freccia direttamente sul bersaglio (sarà proprio questa la tecnica che nel volume successivo ucciderà Naraku), rendendo così la barriera ormai inutile contando anche che Inuyasha poteva infrangerla in qualunque momento con il Kongosoha e che in ogni caso avrebbe potuto scagliarlo negli inferi con la Meidou Zangetsuha (Luna del Mattino che Conduce all'Aldilà) assieme alla barriera, è proprio a questo punto che Naraku utilizza il potere della sfera creandosi il corpo finale nero pece, da qui in poi la barriera non compare più, segno che ormai non era più utile.[18]

Nell'ultima stagione dell'anime, quando Naraku rapisce Kagome, Inuyasha inspiegabilmente distrugge la barriera di Naraku usando la Tessaiga Rossa, cosa non fattibile dal momento che questo potere non aveva alcun effetto sull'ultima barriera del demone.[19] Si tratta probabilmente di una svista dei produttori del cartone animato dal momento che nel manga la scena era diversa, Inuyasha infatti non usa la Tessaiga Rossa ed è lo stesso Naraku a rimuovere la sua barriera per dimostrare ai suoi nemici che non potevano colpire la sfera essendo protetta dalla corazza di Meioju.[20]

  • È di dimensione ovale leggermente più piccola della precedente.
  • All'interno possono esserci altre persone.
  • Il padrone della barriera può attraversarla dall'interno a differenza invece degli estranei che non possono, come accade con Kagura.
  • È immune da potenti attacchi frontali ed energetici come:
Il Sankon Tessou, la Cicatrice del Vento, la Tessaiga Rossa e il Bakuryuha di Inuyasha, gli attacchi della Tokijin di Sesshomaru, l'Hiraikotsu di Sango (prima di essere riforgiato), alle normali Frecce Purificatrici di Kagome e di Kikyo, alle fiamme della Principessa Abi, alle Lame di Vento di Kagura, agli attacchi di Koga, tra cui Goraishi, e tanti altri.
  • Può respingere vari attacchi energetici come la Cicatrice del Vento, il Kenatsu di Tokijin, le Lame di Vento di Kagura e le anfore di Goryomaru.
  • Può essere danneggiata dagli attacchi combinati di Kinka e Ginka e dalla Tessaiga dalle Scaglie di Drago di Inuyasha.
  • Può essere distrutta o attraversata dalle scaglie di diamante del Kongosoha, da una freccia sacra intrisa di terra tombale di Onigumo scagliata da Kikyo o Kagome e dal nuovo Hiraikotsu di Sango.
  • Può essere superata da una freccia scagliata da Kagome con l'abilità di Hitomiko.
  • Non si è a conoscenza se fosse in grado di resistere all'attacco di Bakusaiga, la nuova spada di Sesshomaru.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Episodio 66 dell'anime, "La barriera di Naraku e la decisione di Kagura"
  2. ^ Volume 53 del manga (64 italiano)
  3. ^ Episodio 80 dell'anime, "Il rapimento di Rin"
  4. ^ Episodio 71 dell'anime, "Duello a tre"
  5. ^ Episodio 74 dell'anime, "Tessaiga Potenziata"
  6. ^ Episodio 81 dell'anime, "La scomparsa di Naraku"
  7. ^ Episodio 123 e 124 dell'anime, "Il nuovo Naraku" e "Addio, mia amata Kikyo"
  8. ^ Episodio 149 dell'anime, "La freccia della confusione"
  9. ^ Episodio 156 dell'anime, "Duello all'ombra della lapide"
  10. ^ Episodio 157 dell'anime, "La spada di Naraku"
  11. ^ Episodio 145 dell'anime, "I guardiani del confine del mondo"
  12. ^ Episodio 167 dell'anime, "Duplice Vincolo (Seconda Parte)"
  13. ^ Volume 48 del manga (59 italiano)
  14. ^ Volume 42 del manga (53 italiano)
  15. ^ a b Volume 45 del manga (56 italiano)
  16. ^ Volume 49 del manga (60 italiano)
  17. ^ A meno che non sia successo per volontà di Naraku. Infatti egli lancia dei vortici di miasma contro il boomerang per avvelenare Sango.
  18. ^ Volume 55 del manga (66 italiano)
  19. ^ Episodio 20 dell'anime Inuyasha The Final Act, "Il completamento della Sfera dei Quattro Spiriti"
  20. ^ Volume 53 del manga (64 italiano)
Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga