Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Emilia-Romagna.

Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna
Logo testo Emilia-Romagna.svg
Stemma della Regione Emilia-Romagna
Sede regione Emilia-Romagna.jpg
Il Palazzo della Regione, sede del Consiglio regionale
StatoItalia Italia
SuddivisioneEmilia-Romagna Emilia-Romagna
Istituito1970
PresidenteEmma Petitti (PD)
VicepresidentiSilvia Zamboni (EV)
Fabio Rainieri (Lega)
Gruppi politici

Maggioranza (29)

Opposizione (21)

SedeBologna
IndirizzoViale Aldo Moro, 50 40127 Bologna
Sito webSito web ufficiale

L'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna è la denominazione assunta dal Consiglio regionale dell'ente, costituente l'organo legislativo della regione ai sensi dell'articolo 121 della Costituzione italiana. È responsabile del controllo sull'operato della Giunta regionale e del suo presidente, a cui è può esprimere la sfiducia. Istituita nel 1970, si compone di 51 membri (compreso il presidente della Giunta) e dispone di personalità giuridica, regolamenti autonomi, un proprio bilancio e un proprio personale, distinti da quelli della Giunta.

Sede[modifica | modifica wikitesto]

La sede dell'Assemblea è in viale Aldo Moro, a Bologna, nel complesso edilizio denominato "Fiera District".

Funzioni[modifica | modifica wikitesto]

L'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna è organo di rappresentanza della comunità regionale, di indirizzo politico e di controllo sull'esecutivo locale. All'Assemblea spetta in esclusiva la potestà legislativa della Regione[6].

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

L'Assemblea legislativa è presieduta dal Presidente, a norma dell'art. 34 dello Statuto regionale: "il Presidente è oratore ufficiale dell'Assemblea legislativa e ne dirige i lavori secondo il Regolamento. Tutela le prerogative dei Consiglieri e garantisce l'esercizio effettivo delle loro funzioni. Convoca e presiede la Conferenza dei Presidenti di Gruppo". Dal 28 febbraio 2020 il Presidente è Emma Petitti (PD).

Presidente Partito Periodo Legislatura
Silvano Armaroli Partito Socialista Italiano 23 luglio 1970 - 16 giugno 1975 I
16 giugno 1975 - 22 dicembre 1977 II
Natalino Guerra Democrazia Cristiana 22 dicembre 1977 - 9 giugno 1980
Ottorino Bartolini Partito Socialista Italiano 9 giugno 1980 - 22 febbraio 1983 III
Giovanni Piepoli Partito Socialista Italiano 22 febbraio 1983 - 12 maggio 1985
12 maggio 1985 - 24 giugno 1990 IV
Luciano Guerzoni Partito Comunista Italiano
Partito Democratico della Sinistra
24 giugno 1990 - 13 gennaio 1992 V
Federico Castellucci Partito Democratico della Sinistra 13 gennaio 1992 - 23 aprile 1995
Celestina Cerruti I Democratici 23 aprile 1995 - 16 aprile 2000 VI
Antonio La Forgia La Margherita 16 aprile 2000 - 4 aprile 2005 VII
Monica Donini Rifondazione Comunista 4 aprile 2005 - 29 marzo 2010 VIII
Matteo Richetti Partito Democratico 10 maggio 2010 - 31 dicembre 2012 IX
Palma Costi Partito Democratico 31 dicembre 2012 - 22 dicembre 2014
Simonetta Saliera Partito Democratico 22 dicembre 2014 - 28 febbraio 2020 X
Emma Petitti Partito Democratico dal 28 febbraio 2020 XI

Linea temporale[modifica | modifica wikitesto]

Composizione dell'Assemblea[modifica | modifica wikitesto]

L'Assemblea legislativa regionale, eletta con le elezioni del 2020, è attualmente suddivisa in nove gruppi, per un totale di 50 consiglieri. Ha la seguente composizione:

Gruppo consiliare Consiglieri
Partito Democratico 23
Bonaccini Presidente[7] 3
Emilia-Romagna coraggiosa, ecologista, progressista[8] 2
Europa Verde 1
Totale coalizione di centro-sinistra (Maggioranza) 29
Lega Salvini Emilia-Romagna 14
Fratelli d'Italia 3
Forza Italia 1
Rete Civica Progetto Emilia-Romagna 1
Totale coalizione di centro-destra 19
Movimento 5 Stelle 1
Gruppo misto 1
Totale Seggi 50

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ lista civica di centro-sinistra a sostegno del presidente di regione Stefano Bonaccini.
  2. ^ la consigliera Giulia Pigoni
  3. ^ Il consigliere Mauro Felicori
  4. ^ il consigliere Igor Taruffi
  5. ^ la consigliera Giulia Gibertoni (ex-M5S)
  6. ^ Demetra – Normativa, sedute e atti dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna
  7. ^ 2 civici, 1 di Azione, (altri componeneti della lista senza eletti Italia Viva, Possibile, Italia in Comune, Centro Democratico).
  8. ^ 1 Sinistra Italiana, 1 indipendente, (altri componeneti della lista senza eletti Articolo Uno, èViva)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]