Trainati in un buco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trainati in un buco - Buone vacanze
Titolo originale Towed in a Hole
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1932
Durata 21 min (versione originale)

17 min (versione italiana)

Colore B/N - a colori (versione italiana integrale)
Audio sonoro
Genere comico
Regia George Marshall
Soggetto George Marshall (non accreditato)
Sceneggiatura Stan Laurel
George Marshall
Charley Rogers (non accreditati)
Produttore Hal Roach
Fotografia Art Lloyd
Montaggio Richard Currier
Musiche Marvin Hatley
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Trainati in un buco o Precipitati in un buco (Towed in a Hole) è un cortometraggio del 1932 con Stanlio e Ollio.

In numerose versioni, tra cui quella colorizzata, il film è conosciuto con il titolo: Buone vacanze.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stanlio e Ollio vogliono dedicarsi alla pesca, e decidono di comprare una barca. A causa del poco denaro a disposizione, ne prendono una non esattamente nuova: necessitava di qualche ritoccatina. Così i due si mettono al lavoro e tentano, con molta fatica, di riparare i diffettucci della nave. A lavoro concluso però, tutta le fatiche occorse si riveleranno inutili...

Curiosità e scene tagliate[modifica | modifica wikitesto]

  • Il film fu unito come introduzione al lungometraggio della coppia C'era una volta un piccolo naviglio
  • Nella versione italiana gran parte delle scene divertenti del film sono state sforbiciate; tra queste troviamo la parte in cui Stanlio, dopo aver ricevuto un secchio pieno d'acqua sulla testa da parte di Ollio, gliene rovescia un altro sul sedere, poi Ollio arrabbiato gli allenta le bretelle e gliene rovescia un altro ancora dentro il vestito.
  • Un'altra scena esilarante è quella in cui Stanlio, dopo aver tentato di proporre un'idea ad Ollio per aiutarlo a dipingere la barca, gioca a tris da solo dentro la barca disegnando le linee sul legno con un gessetto.

Citazioni in altri film[modifica | modifica wikitesto]

  • Acqua calda, montaggio del 1935 includente anche i corti Questione d'onore e La ronda di mezzanotte. Non si sa se in Italia sia mai giunto; se così fosse il doppiaggio probabilmente sarebbe stato effettuato da Carlo Cassola (Stanlio) e Paolo Canali (Ollio).
    Stanlio e Ollio aprono un negozio di elettrodomestici e subito entrano in combutta con un droghiere lì vicini. Infatti pare proprio che i due abbiano rivisto una vecchia conoscenza a cui diedero un terribile dispiacere per via della moglie. Ora questi, avendo rivisto nuovamente Ollio in compagnia della moglie, per vendicarsi offende l'onore di Ollio insultandolo e quando questi gli ordina di chiedere scusa riceve pure uno sberleffo. Incominciano a litigare sfasciandosi ognuno qualche oggetto del negozio dell'altro fino ad azzuffarsi e a creare scompiglio nel quartiere. L'intervento di una guardia ristabilisce la pace. Di seguito Stanlio e Ollio, entrati nella polizia notturna, cercando di trovare qualche ladro, ma non riconoscendoli li fanno scappare via uno dopo l'altro. Per di più Ollio si dimentica sempre l'indirizzo della prossima postazione dove recarsi e perde tempo, favorendo la fuga ad un bandito, che s'infiltra addirittura in una gioielleria e viene scambiato da Stanlio per il proprietario che si è dimenticato la combinazione della cassaforte. Giunti nella villa del loro capo, i due poliziotti non lo riconoscono e lo catturano. Quando si rendono conto alla stazione di polizia dell'errore enorme, è troppo tardi per loro.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Trainati in un buco in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema