Affari in grande

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Affari in grande - Grandi affari
Titolo originale Big Business
Paese di produzione USA
Anno 1929
Durata 19 min
Colore bianco e nero
Audio muto
Genere comico
Regia James W. Horne (come J. Wesley Horne)
Leo McCarey (supervisione)
Sceneggiatura Leo McCarey, H.M. Walker (intertitoli)
Produttore Hal Roach
Fotografia George Stevens
Montaggio Richard Currier
Interpreti e personaggi


Affari in grande o Grandi affari (Big Business) è un cortometraggio muto del 1929 diretto da James W. Horne e Leo McCarey, prodotto da Hal Roach con Stan Laurel e Oliver Hardy.

Nel 1992 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.[1]

Negli anni '80 il film è stato reso sonoro grazie a Enzo Garinei e Giorgio Ariani che doppiavano Stanlio e Ollio leggendo a voce alta gli intertitoli.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Stanlio e Ollio sono due venditori porta a porta di alberi di natale in California. Quando cercano di vendere un albero di natale ad un cliente (Finlayson), a causa di una serie di incomprensioni, alcuni incidenti porteranno alla distruzione e alla demolizione sia dell'auto dei nostri eroi, sia della casa del malcapitato cliente. Allora interviene un poliziotto. Che si commuove con Stanlio, Ollio e il cliente. Così perdona tutto. In realtà però Stanlio e Ollio fingevano di piangere e il poliziotto, accortosene, comincia a inseguirli.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) National Film Registry, National Film Preservation Board. URL consultato il 4 gennaio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema