I monelli (film 1930)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I monelli
Titolo originale Brats
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1930
Durata 20 min (versione originale)

15 min (versione italiana)

Colore B/N (colorato)
Audio sonoro
Genere comico
Regia James Parrott
Sceneggiatura Leo McCarey (storia), H.M. Walker (dialoghi) (non accreditati)
Produttore Hal Roach
Casa di produzione Metro Goldwyn Mayer
Fotografia George Stevens (non accreditato)
Montaggio Richard C. Currier (non accreditato)
Musiche Leroy Shield (non accreditato)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« I bambini sono sempre bambini. »
(Ollio)
« Già, però meno quando crescono! »
(Stanlio)

I monelli (Brats, nell'originale inglese) è un cortometraggio del 1930 con Stanlio e Ollio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stanlio e Ollio, in assenza delle rispettive mogli, devono badare ai loro pargoli, Stanlino e Ollino, due bambini pestiferi e litigarelli (che sono i loro padri rimpiccioliti) che finiscono per allagare la casa.

Commento[modifica | modifica wikitesto]

Un classico cortometraggio della coppia, in cui per la prima volta i protagonisti si "sdoppiano" (succederà ancora nel corto Anniversario di nozze del 1933, nel lungometraggio Allegri Gemelli del 1936 e Stan Laurel si sdoppia nel film Sim salà bim insieme al compagno Oliver Hardy e ne I Toreador del 1945 nei panni di un famoso torero. I bambini pestiferi sono ovviamente interpretati dagli stessi Laurel e Hardy (si noti Ollio figlio senza baffi!). Per creare l'effetto furono realizzati due set identici, uno su scala normale e l'altro molto più grande in modo che i due personaggi vi apparissero piccoli, forse in maniera esagerata, ma bisogna pur pensare che a quei tempi non si disponeva degli effetti speciali di oggi, e quindi si faceva di tutto in modo artigianale.

Versioni alternative[modifica | modifica wikitesto]

Furono girate altre versioni in francese, tedesco e spagnolo, ma di nessuna di esse è rimasta traccia.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, come quasi tutti i corti della coppia, venne riedito nel 1937 in una versione accorciata, e con l'eliminazione dell'iniziale leone ruggente e il cambiamento dei titoli di testa. Per molti anni si credette che la versione originale fosse andata perduta, mentre è stata riscoperta di recente e resa disponibile in DVD.[1]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Questo è il secondo e ultimo film in cui appaiono solo i due e nessun altro attore: il primo fu il cortometraggio muto Le ore piccole (1928). Inoltre è l'unico in cui recitano nel ruolo dei rispettivi padri.
  • La fotografia della moglie di Ollio appesa al muro di casa ritrae Jean Harlow.

Versione italiana[modifica | modifica wikitesto]

  • Alla sua uscita in Italia, il film fu privato del doppiaggio di molte scene:
  • Tutta la parte iniziale che comprende l'apertura dei titoli di testa con il leone della MGM e l'inquadratura di Stanlio e Ollio, insieme ai gemelli Stanlino e Ollino, che giocano a dama. Dopo che Stanlio ha fatto la sua mossa mangiando due pedine a Ollio, la scena, nella versione italiana, riprende.
  • La scena centrale: un breve spezzone in cui Stanlio scivola su un pattino che va a sbattere contro un gatto facendolo scappare e Ollino che si spoglia; ed è stato tagliato il momento in cui Stanlio e Ollio si preparano prima di giocare a biliardo. Stanlio scambia un dolcetto (Marshmellow) con il gessetto per la stecca e Ollio mangia il gessetto credendolo il dolcetto. Dopodiché Stanlio, non sapendo in che posizione fare il primo tiro, tira per sbaglio una steccata in testa al povero Ollio e infine gli strappa pure la giacca.
  • La scene verso la fine del corto in cui Ollio, per far addormentare i bambini, si mette a cantare una canzoncina. Stanlino e Ollino si assopiscono, ma Stanlio gli risveglia subito cantando forte il finale della canzoncina. La sequenza della versione italiana riprende dopo che i bambini hanno richiesto di nuovo ai padri di cantare la canzone: proprio nel momento in cui Ollio, infuriato, riattacca.

Versioni alternative[modifica | modifica wikitesto]

  • Les bons petit diables - versione francese
  • Glückliche Kindheit - versione tedesca
  • De tal palo tal astilla - versione spagnola

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Disponibile nel DVD n.21 della collezione della Universal Pictures edita in Gran Bretagna.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema