She Loves You

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
She Loves You
Artista The Beatles
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1963
Durata 2 min : 17 s
Genere Pop
Pop rock
Etichetta Parlophone
Produttore George Martin
Registrazione Abbey Road Studios, 1 luglio 1963
Formati 7"
The Beatles - cronologia
Singolo precedente
(1963)
Singolo successivo
(1963)

She Loves You è una canzone scritta da John Lennon e Paul McCartney e pubblicata come singolo dai Beatles nel 1963. Il disco ha stabilito diversi primati nel Regno Unito e uno anche negli Stati Uniti essendo una delle cinque canzoni dei Beatles a raggiungere la "top five" contemporaneamente in quell'anno.

She Loves You rappresenta il maggior successo di vendite dei Beatles in Inghilterra ed è una delle due canzoni che il gruppo ha registrato per il mercato tedesco, col titolo Sie liebt dich (l'altra è Komm, gib mir deine Hand).

She Loves You è presente anche nell'album uscito negli Stati Uniti The Beatles' Second Album, uscito nel 1964.

Nel novembre 2004, la rivista Rolling Stone ha inserito She Loves You tra le 500 migliori canzoni di tutti i tempi alla posizione numero 64[1]. L'anno successivo, il mensile Uncut Magazine ha definito She Loves You la terza canzone che ha cambiato il mondo, dopo Heartbreak Hotel di Elvis Presley e Like a Rolling Stone di Bob Dylan.

Composizione[modifica | modifica sorgente]

L'ispirazione per She Loves You venne a Lennon e McCartney nel 1963 dopo un concerto al Majestic Ballroom di Newcastle, all'interno del tour che i Beatles fecero con Roy Orbison e Gerry and the Pacemakers. McCartney ricorda che lui e Lennon scrissero il brano in un hotel proprio a Newcastle.

Nel 2003 ci fu un progetto per porre una targa in quell'hotel ma né Paul McCartneyRingo Starr, gli unici due Beatles ancora in vita, ricordavano se si trattava dell'Imperial Hotel o del Royal Turk's Head.

McCartney affermò, lo stesso anno in cui la canzone venne scritta:

« Girava una canzone di Bobby Rydell in quei giorni, Forget Him, e come spesso accade pensi ad una canzone mentre ne scrivi un'altra. Io avevo in mente una "canzone a risposta" dove due di noi avrebbero cantato 'she loves you' e gli altri due avrebbero risposto 'yeah yeah'. Non era una grande trovata ma alla fine ci venne l'idea per una canzone intitolata proprio She Loves You. Così ci siamo seduti in camera per poche ore e l'abbiamo scritta, io e John.[senza fonte] »

Caso strano per una canzone d'amore, le strofe di She Loves You sono scritte in terza persona. L'idea è stata attribuita a McCartney da Lennon nel 1980: «La scrivemmo insieme (con Paul) ma non ricordo bene come. Ricordo però che fu un'idea di Paul, invece di cantare per l'ennesima volta 'I love you', decise di introdurre una terza persona».[senza fonte]

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Il 23 agosto 1963 il singolo venne pubblicato nel Regno Unito con I'll Get You come lato B. Il disco stabilì e superò fin dall'inizio molti primati nella scena musicale britannica, diventando il singolo best-selling dei Beatles da 1.89 milione di copie vendute, superato nel 1977 da Paul McCartney e i Wings con Mull of Kintyre. Entrato nelle classifiche il 31 agosto, She Loves You vi è rimasto per ben 31 settimane consecutive, 18 delle quali nella "top 3". La prima posizione della UK Singles Chart è stata raggiunta appena tre settimane dopo l'entrata in classifica, il 14 settembre 1963 per sei settimane.

Nonostante l'enorme successo in patria, la canzone distribuita dalla Capitol Records stentò a decollare oltreoceano. Quando venne pubblicata negli Stati Uniti, il 16 settembre 1963, non ricevette particolari attenzioni ma tre mesi dopo uscì il singolo I Want to Hold Your Hand che raggiunse la vetta delle classifiche e dette il via alla British invasion. Questo fenomeno musicale aprì la strada ad altri dischi dei Beatles e all'arrivo dei dischi di altri gruppi britannici in America. She Loves You venne lanciato di nuovo e dal 25 gennaio 1964 rimase nella classifica Billboard Hot 100 15 settimane, due delle quali nella prima posizione.

Il singolo raggiunge la prima posizione anche in Canada e Norvegia, la terza in Australia e la settima in Germania ed Olanda.

Il ritornello, in cui veniva più volte ripetuto "yeah yeah", divenne un vero tormentone, e in certi casi arrivò a definire una intera generazione (generazione yé yé).

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Un personaggio della Walt Disney, Paperetta Yè Yè (creata dal fumettista italiano Romano Scarpa), prende il nome dalla canzone dei Beatles
  • Nel finale di All You Need Is Love, proprio alla fine, si può sentire un coretto che fa, oltre a "yesterday", proprio "She loves you yeah, yeah, yeah". Tuttavia, secondo i sostenitori della teoria "PID" ovvero "Paul Is Dead (Paul è morto)", il coretto canterebbe in realtà "We loved you (Noi ti abbiamo amato)", in riferimento a Paul McCartney e alla sua presunta scomparsa prematura.
  • Nella canzone Anni '60 di Amedeo Minghi è ripetutamente cantato il ritornello "She loves you, yeah, yeah, yeah!", anche se con altre note e altri accordi.
  • Nella canzone Rockollection di Laurent Voulzy, nella parte del brano riferita ai Beatles, è citato il ritornello finale "Yeah, yeah, yeah ... yeaaaah!", anche se riarrangiato con note e accordi differenti dall'originale.

Cover[modifica | modifica sorgente]

Cover di She Loves You sono state eseguite, tra gli altri, da:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 500 Greatest Songs of All Time, Rolling Stone. URL consultato il 4 ottobre 2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Walter Everett The Beatles as Musicians: The Quarry Men Through Rubber Soul Oxford University Press US 1991 ISBN 0-19-514105-9
  • Craig Cross Beatles-Discography.com: Day-by-day, Song-by-song, Record-by-record iUniverse ISBN 0-595-31487-2
  • Chris Ingram Rough Guides Beatles Rough Guides 2004 ISBN 1-84353-140-2
  • Bruce Spizer The Beatles: Swan Song 498 Productions 2007 ISBN 0-96626-497-5

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock