Meet the Beatles!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Meet the Beatles!
Artista The Beatles
Tipo album Studio
Pubblicazione 20 gennaio 1964[1]
Durata 27 min : 00 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere British invasion[1]
Pop rock[1]
Beat[1]
Rock and roll[1]
Etichetta Capitol Records
Produttore George Martin
The Beatles Stati Uniti - cronologia
Album precedente
(1964)
Album successivo
(1964)

Meet the Beatles! è il secondo album dei Beatles pubblicato negli Stati Uniti, nonostante la dicitura "first album" ("primo album") presente in copertina. Il disco venne pubblicato il 20 gennaio 1964 dalla Capitol Records, in formato mono e stereo. La Capitol è una consociata della Parlophone, l'etichetta inglese dei Beatles, entrambe sussidiarie della EMI.

La foto di copertina riprende quella dell'album With the Beatles, ma è stata ricolorata per essere leggermente di colore blu, anziché in bianco e nero come quella originale dell'LP britannico.

Nel 2003, l'album è stato inserito alla posizione numero 59 nella lista dei 500 migliori album di tutti i tempi redatta dalla rivista Rolling Stone.[2] Nel 2004, Meet the Beatles! è stato ristampato per la prima volta in formato CD come parte del cofanetto The Capitol Albums, Volume 1 (n° catal. CDP 7243 8 66875 2 4).

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album si apre con il singolo I Want to Hold Your Hand / I Saw Her Standing There, e il lato b This Boy proveniente dall'originale singolo della Parlophone del 1963 I Want to Hold Your Hand. Il disco contiene molte tracce dal secondo album ufficiale in terra inglese dei Beatles With the Beatles oltre ad avere pressoché la stessa copertina. Comunque, You Really Got A Hold On Me, Devil in Her Heart, Money (That's What I Want), Please Mister Postman e Roll Over Beethoven, furono tutte escluse da Meet the Beatles! e pubblicate nel seguente album della Capitol, The Beatles' Second Album.[3]

La canzone I Saw Her Standing There è tratta dal primo album inglese del gruppo, Please Please Me, ed ha un missaggio mono speciale fatto appositamente per il mercato americano.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i brani sono opera di John Lennon e Paul McCartney, eccetto dove indicato.

Lato 1
  1. I Want to Hold Your Hand – 2:24
  2. I Saw Her Standing There – 2:50
  3. This Boy – 2:11
  4. It Won't Be Long – 2:11
  5. All I've Got to Do – 2:05
  6. All My Loving – 2:04
Lato 2
  1. Don't Bother Me (George Harrison) – 2:28
  2. Little Child – 1:46
  3. Till There Was You (Meredith Willson) – 2:12
  4. Hold Me Tight – 2:30
  5. I Wanna Be Your Man – 1:59
  6. Not a Second Time – 2:03

Crediti[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Negli Stati Uniti Meet the Beatles! è ancor oggi un disco molto amato dai fan e anche presso i musicisti. In particolare Kurt Cobain, nei suoi diari pubblicati postumi, lo inseriva sempre nelle liste dei suoi album preferiti e di quelli che più lo avevano influenzato da bambino.[4][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Meet the Beatles! in Allmusic, All Media Network.
  2. ^ (EN) 500 Greatest Albums of all Time, rollingstone.com. URL consultato il 5 gennaio 2011.
  3. ^ Spizer, Bruce. The Beatles' Story on Capitol Records, Part Two: The Albums, 2000, pag. 5, ISBN 0-9662649-2-4
  4. ^ Cobain, Kurt. Diari, 2002. Arnoldo Mondadori Editore, pag. 242 & 263, ISBN 88-04-52386-7
  5. ^ Azerrad, Michael, Come as You Are: The Story of Nirvana, 1993

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]