Paperback Writer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paperback Writer
Artista The Beatles
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1966(GB)
10 giugno 1966 (USA)
Durata 2 min : 18 s min
Dischi 1
Tracce 2
Genere Pop rock
Hard rock
Power pop
Etichetta Parlophone (GB) / Capitol (USA)
Produttore George Martin
Registrazione Abbey Road Studios 13 aprile e 14 aprile 1966
Formati 7"
The Beatles - cronologia
Singolo precedente
(1965)
Singolo successivo

Paperback Writer è una canzone dei Beatles scritta da John Lennon e Paul McCartney, come lato A del loro undicesimo singolo. La canzone risultò essere al primo posto in Regno Unito per due settimane, Stati Uniti per due settimane, Germania Est, Germania Ovest per tre settimane, Australia, Nuova Zelanda, Olanda per due settimane e Norvegia per quattro settimane ed al quarto in Austria.

Paperback Writer è una delle ultime canzoni dei Beatles ad essere cantata in concerto, dato che fu incisa nel bel mezzo del loro tour mondiale del 1966. Della canzone venne anche prodotto un video che venne pubblicato il 9 giugno. La canzone non è mai apparsa in un album ufficiale ma è inclusa in molte raccolte quali A Collection of Beatles' Oldies (But Goldies), Hey Jude, 1962-1966 e 1.

La traccia venne registrata in undici ore tra il 13 e il 14 aprile 1966. Secondo una versione, una zia di McCartney chiese al nipote di scrivere una canzone con un tema diverso dal rapporto tra un ragazzo e una ragazza[1]. Un'altra tesi sostiene che l'idea della canzone venne a McCartney dal titolo di un libro che Ringo Starr stava leggendo e un'altra ancora dichiarata sempre da McCartney in un'intervista del 2007, mentre una mattina stava leggendo la posta per corrispondenza.

Nel Regno Unito il singolo è stato pubblicato con la famosa Butcher Cover (Copertina del macellaio), che fu anche la copertina della raccolta Yesterday and Today. La copertina venne in seguito ritirata per via delle furiose polemiche che scatenò negli Stati Uniti.

Le chitarre e il basso Rickenbacker a tastiera estesa di Paul[2], mai così in evidenza in un disco, avevano visto il loro sound modificato con delle scosse elettriche prodotte dal congiungimento degli altoparlanti. Il riff delle chitarre e degli arrangiamenti vocali, con Paul voce guida e John e George a supporto, sono un validissimo insieme musicale (anche se Lennon e Harrison non rimasero del tutto seri nell'eseguire i cori, come si può capire dall'ansimare delle loro risate intelligibile in una pista della voce molto "sporca", e dal loro intonare "Frère Jacques", "Fra Martino campanaro" durante la seconda sequenza strofa/ritornello). Paperback Writer è l’invocazione di uno scrittore che vorrebbe esser letto, e si rivolgeva a tutti quelli che, come i primi Beatles, cercavano degli editori. L'artista in questione era il poeta "beat" Royston Ellis, che nel 1960 era venuto in contatto con il gruppo allora in formazione. In una conversazione avuta con Paul McCartney, Ellis aveva ripetuto insistentemente al musicista di ambire a diventare uno scrittore di libri tascabili (un "paperback writer"), e il ricordo di questo episodio verosimilmente affiorò dal subconscio di Paul quando si trattò di trovare le liriche della composizione[3].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Steve Turner, La storia dietro ogni canzone dei Beatles, Tarab, Firenze 1997, pag. 102.
  2. ^ Nell'occasione, il bassista mise da parte il suo fido Hofner a vantaggio di uno strumento dal suono più graffiante. V. Ian MacDonald, The Beatles. L'opera completa, Mondadori, Milano 1994, pag. 193.
  3. ^ Bill Harry, Beatles - L’enciclopedia, Arcana, Roma 2001, pag. 268.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock