John Denver

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Denver
John Denver, con gli occhiali, è sulla destra.
John Denver,

con gli occhiali, è sulla destra.

Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Folk rock
Pop rock
Soft rock
Country folk
Country
Periodo di attività 1969-1997
Etichetta RCA
BMG
Windstar, Delta
CMC
Sony Wonder
Sito web
Memoriale di John Denver ad Aspen, con inciso il testo della canzone "Rocky Mountain High"
« Tu riempi i miei sensi come una notte nella foresta, come le montagne in primavera, come una camminata nella pioggia, come una tempesta nel deserto, come un oceano blu addormentato; tu riempi i miei sensi, vieni a riempirmi di nuovo. »
(John Denver, in Annie's Song)

John Denver, pseudonimo di Henry John Deutschendorf Jr. (Roswell, 31 dicembre 1943Monterey, 12 ottobre 1997), è stato un cantautore e musicista statunitense del genere folk rock. Tra i più noti artisti degli anni settanta, nel corso della sua carriera ha registrato e realizzato duecentottantanove canzoni, delle quali centoquaranta scritte da lui stesso.

Canzoni come Take Me Home, Country Roads, Leaving on a Jet Plane, Thank God I'm A Country Boy, Annie's Song, The Bells of Rhymney e Rocky Mountain High sono entrate a far parte degli standard musicali.

Anni giovanili[modifica | modifica sorgente]

Suo padre, Henry Deutschendorf, Sr., era un ufficiale dell'aeronautica statunitense ed istruttore di volo di origine tedesca. Durante la sua infanzia si spostò spesso negli Stati Uniti, dal Sud-Ovest al Sud.

Da adolescente, ricevette da sua nonna una chitarra acustica Gibson 1910[1], e dimostrò presto la sua abilità cominciando a suonare nei clubs quando frequentava il college. In seguito adottò il cognome "Denver" in omaggio alla capitale del suo Stato preferito, il Colorado.

Uscito dalla Texas Tech University nel 1964, si spostò a Los Angeles in California e si unì al Chad Mitchell Trio, un gruppo folk music. Lasciò il gruppo, allora conosciuto come Denver, Boise e Johnson, nel 1969 per perseguire la carriera da solista, e realizzò il suo primo LP, Rhymes and Reasons.

L'album non ebbe particolare successo, ma conteneva "Leaving, On A Jet Plane", che divenne un numero 1 portato al successo da Peter, Paul and Mary due anni dopo. Registrò altri due album nel 1970: "Whose Garden Was This?" e "Take Me to Tomorrow".

Il successo[modifica | modifica sorgente]

Nel 1971 l'album Poems, Prayers and Promises ne decretò il successo su scala nazionale. L'album conteneva infatti la canzone Take Me Home, Country Roads, che ascese al secondo posto nella Billboard charts. Il successo venne confermato dall'album successivo, Rocky Mountain High. Per tutti gli anni settanta Denver sfornò una serie di album fortunatissimi, conditi da una serie di partecipazioni televisive (registrò addirittura un album insieme ai Muppets). Nel 1977 lo stato del Colorado lo insignì anche del titolo di poeta laureato. Negli anni ottanta e novanta, pur senza raggiungere le vendite del decennio precedente, la popolarità di Denver rimase molto alta in tutti gli Stati Uniti. Parallelamente alla carriera musicale, Denver divenne vegetariano e portò avanti una serie di campagne ambientaliste e umanitarie.

La scomparsa[modifica | modifica sorgente]

Accanto alla musica, John Denver coltivava una grande passione per il volo. Pilota esperto, possedeva vari aerei. Il 12 ottobre 1997 precipitò mentre era ai comandi del suo Rutan Long-EZ.

Esistono molte versioni riguardanti la dinamica dell'incidente, ma nessuna di esse è mai stata confermata.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Grammy Awards[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior album musicale per bambini, 1997, "All Aboard!"
  • Grammy Hall of Fame Award, 1998, "Take Me Home, Country Roads"

American Music Awards[modifica | modifica sorgente]

  • Artista Pop/Rock maschile, 1975, 1976
  • Artista country maschile, 1976
  • Album country, 1976, "Back Home Again"

Country Music Association Awards[modifica | modifica sorgente]

  • Canzone dell'anno, 1975, "Back Home Again"
  • Interprete dell'anno, 1975

Academy of Country Music Awards[modifica | modifica sorgente]

  • Album dell'anno, 1974, "Back Home Again"

Emmy Awards[modifica | modifica sorgente]

  • Outstanding Variety, Music Or Comedy Special, 1975, "An Evening with John Denver"

Altri riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

  • Poeta laureato del Colorado, 1977
  • People's Choice Award, 1977
  • Carl Sandburg's People's Poet Award, 1982
  • Medaglia NASA per il servizio pubblico, 1985
  • Albert Schweitzer Music Award, 1993 (primo musicista non classico a ricevere il riconoscimento)
  • Ammesso alla Hall of Fame dei cantautori, 1996
  • Rocky Mountain High dichiarata canzone di stato del Colorado, 2007
  • Take Me Home, Country Roads dichiarata canzone di stato del West Virginia

Discografia[modifica | modifica sorgente]

In ordine cronologico, 1969-1991 (pubblicazione negli Stati Uniti)

RCA Records[modifica | modifica sorgente]

Windstar Records[modifica | modifica sorgente]

BMG Records[modifica | modifica sorgente]

CMC Records[modifica | modifica sorgente]

Sony Wonder[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

  • "Leaving On a Jet Plane" (1969)
  • "Friends With You" (1971)
  • "Take Me Home, Country Roads" (1971)
  • "The Eagle and the Hawk" (1971)
  • "Everyday" (1972)
  • "Goodbye Again" (1972)
  • "Farewell Andromeda (Welcome To My Morning)" (1973)
  • "I'd Rather Be A Cowboy" (1973)
  • "Please, Daddy" (1973)
  • "Rocky Mountain High" (1973)
  • "Sunshine on My Shoulders" (1973)
  • "Annie's Song/The Rhymes And The Reasons" (1974)
  • "Back Home Again" (1974) - quinta posizione nella Billboard Hot 100 e decima in Canada
  • "Please, Daddy" (ripubblicato) (1974)
  • "Calypso / I'm Sorry" (1975)
  • "Christmas For Cowboys" (1975)
  • "Sweet Surrender" (1975)
  • "Thank God I'm a Country Boy" (1975)
  • "Fly Away" (1976) (con Olivia Newton-John)
  • "It Makes Me Giggle" (1976)
  • "Like a Sad Song" (1976)
  • "Looking For Space" (1976)
  • "Baby, You Look Good To Me Tonight" (1977)
  • "How Can I Leave You Again" (1977)
  • "My Sweet Lady" (1977)
  • "How Can I Leave You Again" (ripubblicato) (1978)
  • "I Want To Live" (1978)
  • "Downhill Stuff" (1979)
  • "Sweet Melinda" (1979)
  • "What's On Your Mind" (1979)
  • "Autograph" (1980)
  • "Dancing With The Mountains" (1980)
  • "Some Days Are Diamonds (Some Days Are Stone)" (1981)
  • "The Cowboy And The Lady" (1981)
  • "Perhaps Love" (con Plácido Domingo) (1982)
  • "Seasons Of The Heart" (1982)
  • "Shanghai Breezes" (1982)
  • "Wild Montana Skies" (1983) (con Emmylou Harris)
  • "Love Again" (1984) (con Sylvie Vartan)
  • "Dreamland Express" (1985)
  • "Along for the Ride ('56 T-Bird)" (1986)
  • "And So It Goes" (1989)
  • "Take Me Home, Country Roads" (ripubblicato) (1993)

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lo ricorda lo stesso John Denver presentando la canzone This Old Guitar nell'album dal vivo An Evening with John Denver

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 51874963 LCCN: n50001603