Nile Rodgers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nile Rodgers
Nile Rodgers nel 2012
Nile Rodgers nel 2012
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop
Rock
Rhythm and blues[1]
Disco[1]
Funk
Periodo di attività 1970 – in attività
Strumento Chitarra
Gruppi Chic
Sito web

Nile Gregory Rodgers (New York, 19 settembre 1952) è un chitarrista, compositore, arrangiatore e produttore discografico statunitense. Raggiunto il successo planetario con i suoi Chic, tra i gruppi-simbolo della disco music,[2] Rodgers si è poi affermato come uno dei produttori discografici più influenti nella storia della musica pop.[1]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gli anni settanta[modifica | modifica sorgente]

Rodgers cominciò la sua carriera come turnista a New York, suonando con la band di Sesame Street ancora giovanissimo per poi lavorare nella band del rinomato Apollo Theater di Harlem, suonando quindi insieme ad artisti quali Aretha Franklin, Ben E. King, Nancy Wilson e i Parliament-Funkadelic, fra gli altri. Insieme al bassista Bernard Edwards, conosciuto nel 1970 quando entrambi suonavano nel tour di Sesame Street, formò un complesso rock chiamato The Boys (successivamente noto come Big Apple Band) e tennero numerosi concerti nei sobborghi di New York City. Nonostante l'interesse manifestato nei loro confronti, non riuscirono a sottoscrivere alcun contratto discografico: quando le case musicali scoprivano che erano neri, la discriminazione dell'epoca asseriva che artisti neri non potessero suonare "rock".

La formazione degli Chic[modifica | modifica sorgente]

Queste esperienze, oltre allo spirito attivista di allora, lo portarono ad una partecipazione attiva nelle Pantere Nere a New York City. Il film documentario del 1999 Public Enemy riepiloga la storia e le interviste con Rodgers di quel tempo. Non essendo i tipi che abbandonano i loro sogni musicali, nel 1977 Rodgers ed Edwards si unirono al batterista Tony Thompson per formare una band di disco music e R&B, gli Chic, e proseguirono pubblicando numerosi successi da "top ten", contribuendo ad innalzare la disco music a nuovi livelli di popolarità. Le canzoni Everybody Dance, Le Freak, e Good Times rimangono fra le canzoni più ascoltate dell'era R&B (i tardi anni settanta e i primi anni ottanta).

Il successo dei primi singoli degli Chic portò la loro casa discografica, la Atlantic Records, ad offrire loro l'opportunità di mettere in scena qualunque spettacolo attingendo alla lista dell'Atlantic. Rodgers ed Edwards scelsero le Sister Sledge, e lo sforzo risultante del 1978, l'album We Are Family, balzò al terzo posto in classifica e vi rimase a lungo nel 1979. I primi due singoli, He's The Greatest Dancer e la traccia del titolo, furono un successo, e raggiunsero entrambi il primo posto nella classifica del R&B, il sesto ed il secondo, rispettivamente, in quella della musica pop. Il primo brano fu arrangiato da Will Smith nel 1998 (Gettin' Jiggy Wit It).

Good Times rappresentò l'inizio del decollo della musica hip hop, dato che un'interpolazione del suo ritornello ha largamente contribuito al successo del brano Rapper's Delight dei The Sugarhill Gang, la prima incisione di successo di un brano hip hop. Fu questa stessa canzone e la sua contagiosa linea di basso, firmata da Edwards, ad influenzare John Deacon dei Queen a scrivere il successo del 1980 Another One Bites the Dust. Gli Chic si sciolsero nel 1983. Man mano che il suono compatto degli Chic e la ricca composizione divennero sempre più popolari e ricercati, Bernard Edwards e Nile Rodgers iniziarono l'attività da produttori discografici, qualche volta insieme, qualche volta separatamente. Rodgers e Bernard Edwards produssero, scrissero e suonarono col gruppo Sister Sledge. Nile stava anche per divenire un cantante solista, ma poi scelse diversamente.

Gli anni ottanta[modifica | modifica sorgente]

Nel 1980 essi produssero per Diana Ross l'album Diana, che è tuttora l'album più venduto della Ross, contenente i grandi successi Upside Down and I'm Coming Out. Produssero anche l'album King of the World per Sheila & B. Devotion ove interpretavano il grande successo Spacer. Nel 1981 Deborah Harry lavorò con Rodgers ed Edwards nell'album Koo Koo.

Nel 1983 produssero per David Bowie l'album Let's Dance (ad oggi l'album di Bowie che ha venduto di più) contenente svariati successi, e nel 1984 l'album di successo di Madonna Like a Virgin, dando luogo a due successi di grido (Material Girl e la traccia omonima dell'album). Rodgers contribuì a sviluppare significativamente la carriera di Madonna. I Duran Duran lavorarono a lungo con Rodgers dopo che nel 1983 lui produsse il brano di successo The Reflex, a cui seguì nel 1984 il singolo The Wild Boys, ambedue inclusi nell'album dal vivo Arena. Nel 1985 Rodgers produsse anche Do You, un album di Sheena Easton.

Nel 1986, lui produsse per intero l'album Notorious dei Duran Duran, la cui canzone omonima raggiunse il secondo posto in classifica. Durante uno spettacolo dal vivo, Simon Le Bon presentò Rodgers, dicendo: «Bene, questa band ha superato un momento difficile (durante Notorious). È probabile che la band non ce l'avrebbe fatta se non fosse stato per questo gentiluomo...». Nile contribuì a numerosi altri progetti ed apparizioni con i membri del gruppo durante gli anni ottanta, e nel 2002-2003 partecipò alla produzione di Astronaut, il nuovo album dei cinque membri originali della band che erano legati da un contratto discografico.

Sempre nel 1986 Rodgers produsse l'album Inside Story di Grace Jones per la Manhattan records. Nel 1987 formò, con l'acclamato musicista di sessione, produttore e tastierista, il francese Philippe Saisse, la band sperimentale e di breve durata Outloud; loro misero in commercio un solo album, Out Loud per la Warner Music Group. Saisse ha suonato spesso con Rodgers durante le tournée degli Chic.

Gli anni novanta[modifica | modifica sorgente]

Dopo una festa di compleanno del 1992 dove Rodgers, Edwards, Paul Shaffer ed Anton Fig suonarono i vecchi successi degli Chic di fronte ad un pubblico rapito, Rodgers ed Edwards organizzarono la riunione del vecchio gruppo. Registrarono nuovo materiale e suonarono dal vivo in tutto il mondo, conquistando un vasto pubblico ed un ancor maggiore consenso critico. Nel 1992 lavorò con Patty Griffin, una musicista della casa discografica A&M Records, per produrre il suo primo album chiamato Living with Ghosts[3].

Nel 1996 a Rodgers fu fatto omaggio, dalla rivista Billboard Magazine, del titolo di Primo produttore nel mondo. In quell'anno si è esibito con Bernard Edwards, Sister Sledge, Steve Winwood, Simon Le Bon e Slash in una serie di concerti commemorativi in Giappone che mettevano in scena una retrospettiva della sua carriera. Sfortunatamente il suo partner musicale e amico di lunga data Bernard Edwards morì di polmonite durante il viaggio, un colpo che scosse Rodgers profondamente.

Nel 1998, Rodgers fondò l'etichetta discografica Sumthing Else Music Works e la Sumthing Distribution, la più grande società di distribuzione in America di etichette indipendenti afro-americane. Sumthing è attualmente concentrata nella distribuzione di un nuovo prodotto in rapida crescita: le colonne sonore per videogame. I titoli prodotti includono Halo, Halo 2 ed il recente Halo 3. Nile ha prodotto un album chiamato A Great Long While, opera di grandi interpreti della Jamband, gli Strangefolk.

Gli anni 2000[modifica | modifica sorgente]

Gli attentati dell'11 settembre 2001 spinsero Rodgers alla creazione del Progetto We Are Family, deputato ad avviare un processo di risanamento morale. Per cominciare, organizzò la reincisione della canzone che lui ed il suo partner Bernard Edwards avevano scritto per le Sister Sledge, intitolata We Are Family, con più di 200 musicisti, celebrità e personalità. Il regista Spike Lee girò il video musicale We Are Family e il regista Danny Schechter girò un documentario relativo alle sessioni di incisione, intitolato The Making and Meaning of We Are Family. Nel 2002 il film fu inserito nella Selezione speciale al Sundance Film Festival.

Rodgers, continuando nel processo di risanamento, produsse un'altra registrazione e video musicale We Are Family, che coinvolgeva più di cento personaggi televisivi adorati dai bambini. Il video musicale per bambini va in onda come un annuncio di servizio pubblico sulle stazioni Disney Channel, Nickelodeon e PBS per promuovere un messaggio di un'umanità comune. Nel luglio 2002 Rodgers creò ufficialmente la Fondazione We Are Family per celebrare la visione di una famiglia globale creando e sostenendo programmi che ispirano ed istruiscono le persone al rispetto reciproco, alla comprensione e all'apprezzamento della diversità culturale.

Nel 2004 produsse Astronaut l'undicesimo album dei Duran Duran. Nel 2005 Rodgers fu premiato dalla National Academy of Recording Arts and Sciences, un'associazione per il miglioramento della qualità della vita e delle condizioni culturali di musicisti ed altri professionisti del campo. Il 19 settembre 2005, Nile Rodgers fu ammesso, nel corso di una cerimonia a New York, alla Dance Music Hall of Fame, per i suoi numerosi e rilevanti successi come produttore, assieme al primo compagno del gruppo, Bernard Edwards. Gli Chic sono stati nominati tre volte al Rock & Roll Hall of Fame, nel 2003, 2006 e 2007. Nell'estate del 2006 Rodgers svolse il ruolo di direttore musicale durante il concerto tributo a Ahmet Ertegün al Montreux Jazz Festival a Montreux, in Svizzera. Il concerto incluse esibizioni degli Chic, di Robert Plant Steve Winwood, Stevie Nicks, Kid Rock e molti altri artisti appartenenti all'Atlantic Records di Ertegün. Nel 2007, Rodgers contribuì all'imminente album di Wu-Tang Clan, 8 Diagrams. Lui scrisse anche la canzone del titolo Love Me Sexy del film Semi-pro, interpretata da Will Ferrell.

Gli anni 2010[modifica | modifica sorgente]

Nell'ottobre del 2010 gli è stata diagnosticata una forma aggressiva di cancro alla prostata[4]. La sua battaglia contro la malattia è raccontata nel suo blog Walking on Planet C[5].

Nel 2013 collabora coi Daft Punk nell'album Random Access Memories con il singolo di successo Get Lucky, Lose Yourself to Dance e Give Life Back to Music.

Discografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Chic[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Chic (gruppo musicale).

Solista[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

  • Adventures in the Land of the Good Groove (1983)
  • B-Movie Matinee (1985)
  • Out Loud (1987)
  • Chic Freak and More Treats (1996)

Colonne sonore[modifica | modifica sorgente]

Produttore[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Greg Prato, Nile Rodgers in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 27 aprile 2014.
  2. ^ The History of Rock Music. Chic: biography, discography, reviews, links
  3. ^ La Biografia di Patty Griffin. URL consultato il 10-06-2009.
  4. ^ Nile Rodgers on His Battles With Cancer and Cocaine, Chic's Rock Hall Snub and Producing Bowie and Madonna. URL consultato il 21-05-2013.
  5. ^ Walking on Planet C. URL consultato il 21-05-2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 27252975 LCCN: n91046929