Kim Carnes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kim Carnes
Kim Carnes con Michael McDonald (2008)
Kim Carnes con Michael McDonald (2008)
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop
Rock
Country
Periodo di attività 1967 – in attività
Etichetta EMI, A&M Records
Sito web

Kim Carnes (Hollywood, 20 luglio 1945) è una cantante statunitense attiva dagli anni sessanta, ma che ha avuto un momento di particolare successo durante gli anni ottanta.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Si dedica inizialmente al folk incidendo il suo primo album discografico, Rest on Me, nel 1971.

Per tutti gli anni settanta non lascia molte tracce di sé nelle classifiche di vendita statunitensi ma all'inizio degli anni ottanta prende due scelte decisive: quella di dedicarsi alla canzone sentimentale in collaborazione con il marito Dave Ellingson e quella di mettere la sua voce roca al servizio di una canzone in cui non aveva creduto subito, e che diventerà invece il suo successo mondiale: Bette Davis Eyes, scritta nel 1974 da Donna Weiss e Jackie DeShannon e incisa nel 1981.

Il successo di Bette Davis Eyes[modifica | modifica wikitesto]

Trascurata prima di allora, la canzone acquista nuovo interesse grazie al decisivo intervento di Bill Cuomo, che crea appositamente per il brano un nuovo arrangiamento.

Numero uno negli USA, e ai primi posti in Europa, la canzone vince il Grammy Award del 1982 per il singolo dell'anno, trainando al successo l'album Mistaken Identity. La canzone viene usata anche nel film La solitudine dei numeri primi di Saverio Costanzo, tratto dall'acclamato romanzo del 2008 di Paolo Giordano. Dopo la hit Bette Davis Eyes, la Carnes ricevette i ringraziamenti personali dalla stessa Bette Davis.

Carriera successiva[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni successivi ha inciso altri brani di sicuro interesse, comparendo anche nella colonna sonora di Flashdance (1984), dal film omonimo Flashdance, con il brano I'll Be Here Where the Heart Is. Sempre nel 1984, duetta con la cantante, Barbra Streisand, nel brano Make no Mistake (He's Mine), il duetto venne inserito nel disco di duetti della Streisand dal titolo, Duets del 2002. Una cover della canzone venne incisa tre anni dopo in versione maschile, infatti Kenny Rogers registro' il duetto in coppia con Ronnie Milsap. La canzone adattata al maschile venne ribattezzata, Make no Mistake (She's Mine). Tra il 1983 ed il 1986 ha piazzato altri singoli di un certo successo, nell'ordine: You Make My Heart Beat Faster (1983), Invitation to Dance (1985), Crazy in the Night (1986). Nel 1985 ha partecipato ad USA for AFRICA insieme ad altri numerosi artisti, in particolare canta insieme con Cyndi Lauper e Huey Lewis.

Lontana dal grosso pubblico, ha poi proseguito la sua carriera dedicandosi principalmente a progetti per il cinema e la televisione.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 76499670 LCCN: n91071747