Slash

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Slash (disambigua).
Slash
Slash nel 2008
Slash nel 2008
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Inghilterra Inghilterra
Genere Hard rock[1][2][3]
Heavy metal[2][4][5][6][7]
Hair metal[8][9][10]
Pop metal[10][11]
Sleaze metal[12][13]
Hard & heavy[14][15]
Periodo di attività 1981 – in attività
Gruppi London
Black Sheep
Guns N' Roses
Slash's Snakepit
Velvet Revolver
Album pubblicati 15
Studio 12
Live 2
Raccolte 1
Sito web

Slash, nome d'arte di Saul Hudson (Hampstead, 23 luglio 1965), è un chitarrista, compositore, produttore discografico e regista anglo-statunitense, membro dei Guns N' Roses dal 1985 al 1996[16] e autore di riff di brani di successo quali November Rain, Paradise City, Sweet Child O' Mine, Welcome to the Jungle, You Could Be Mine.

Il soprannome "Slash" gli fu affibbiato da Seymour Cassel, padre di un suo amico d'infanzia.[17] Si trova in 65ª posizione nella classifica dei 100 migliori chitarristi di tutti i tempi secondo la rivista Rolling Stone[18] ed è annoverato fra le influenze primarie di Kenny Olson, Nashville Pussy, Hardliner, New American Shame, Jason Krause, Kenny Wayne Shepherd, ed altri ancora.[1]

A causa degli abusi di droga e alcool ha avuto problemi cardiaci, in seguito ai quali ha dovuto sottoporsi all'impianto di un defibrillatore.[19]

Dal 10 luglio 2012 il suo nome è tra le celebrità della Hollywood Walk of Fame, inserito nella categoria Musica tra le stelle del famoso Hollywood Walk of Fame[20].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Saul Hudson nacque ad Hampstead[19], sobborgo a nord del centro storico di Londra, il 23 luglio 1965, figlio di Tony Hudson, un art director inglese che lavorava per una casa discografica, e di Ola Hudson (nata Olivier), una stilista afro-americana[19].

Trascorse l'infanzia a Stoke-on-Trent[21] e nel 1976 seguì sua madre a Los Angeles, lì trasferita per motivi professionali, in quanto stilista di molte celebrità musicali, in particolare David Bowie; questo, a detta di Slash lo preparò allo stress del music business. Anche il padre, Tony Hudson, lavorava nel settore musicale, come designer di copertine di album per artisti del calibro di Neil Young.

Slash si appassionò alla BMX, con la quale riuscì a vincere molti premi in denaro. All'età di 15 anni ebbe la sua prima chitarra. Iniziò a suonarla per molte ore al giorno, saltando spesso la scuola (che abbandonò successivamente all'undicesimo grado d'istruzione del sistema scolastico statunitense).

La carriera[modifica | modifica wikitesto]

I Road Crew[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1981 Slash fondò il suo primo gruppo, i Tidus Sloan,[22] e da allora suonò in diverse rock band locali quali i Black Sheep, i London, fino a conoscere quello che sarebbe stato il suo migliore amico, Steven Adler, con il quale, nel 1983, fondò un gruppo chiamato Road Crew. Nel frattempo fece un paio di audizioni senza un buon esito: una per entrare nei Poison ed una per entrare nei Guns N' Roses (a tal proposito, Izzy disse "a quei tempi il suo stile era troppo blues"), prima di unirsi al suo grande amico Steven nei Road Crew. A questo gruppo mancava però un bassista; i due decisero di mettere qualche annuncio e trovarono così la disponibilità di un bassista appena arrivato da Seattle, Duff McKagan, il quale però, dopo poco tempo, lasciò la band per entrare nei Guns N' Roses.

I Guns N' Roses[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Guns N' Roses.

Quando al suo nuovo gruppo servirono un chitarrista e un batterista, Duff suggerì ad Axl Rose e Izzy Stradlin, Slash e Steven, che entrarono così nei Guns N' Roses nel 1986.

Slash cominciò a prendere eroina sin dai primi giorni nei Guns N' Roses. Dopo uno show dei Rolling Stones del 1989 Axl minacciò di lasciare il gruppo se certi componenti non avessero smesso di fare uso di droga. Slash fu tra coloro che promisero di smettere.[22]

Nel 1991, Steven Adler, dopo essere stato cacciato dai Guns N' Roses, riformò una nuova versione dei Road Crew senza Slash e McKagan. Nel ruolo di cantante era Davy Vain, frontman dei Vain. La band non durò molto a causa dei problemi di Adler con la droga, ma una parte del materiale dei nuovi Road Crew sarebbe stato poi ripreso dai Vain.

Nel 1992, durante lo Use Your Illusion Tour, Slash sposò Renee Suran. Al termine del tour, Slash e la band registrarono e pubblicarono il cover album The Spaghetti Incident? al seguito del quale Slash propose un tour nei piccoli locali, che poi non venne eseguito. Con il brano November Rain, Slash eseguì i due più lunghi assoli di chitarra per una canzone nella Top 10 statunitense.

Slash's Snakepit[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Slash's Snakepit.
Slash in concerto con i Velvet Revolver nel 2007.

Dopo lo Use Your Illusion Tour, i Guns N' Roses decisero di prendere una pausa, così Slash poté dedicarsi al suo progetto solista, chiamato "Slash's Snakepit", nel cui disco d'esordio finiranno molte canzoni scritte da lui per i Guns N' Roses. Negli Snakepit, finirono il batterista Matt Sorum e il chitarrista Gilby Clarke (già compagni nei Guns N' Roses) insieme al bassista Mike Inez e il cantante Eric Dover. Nel 1995 pubblicarono il loro primo album, It's Five O'Clock Somewhere a cui seguì un tour nel quale però Sorum e Clarke vennero sostituiti rispettivamente da James Lomenzo e Brian Thicy. Ad un anno di distanza dall'uscita del disco, Slash formò una cover band in occasione di un festival in Ungheria, gli Slash's Blues Ball con cui non inciderà mai un disco.

Chiusa definitivamente nel 1996 l'avventura con i Guns N' Roses, Slash riformò gli Snakepit sul finire degli anni novanta, rinnovando completamente la formazione. Uscirono infatti Sorum e Clarke, ed entrò invece il cantante blues rocker Rod Jackson; fu pubblicato così nel 2000 Ain't Life Grand. A febbraio Slash lasciò la Geffen Records, colpevole secondo lui di non aver dato una giusta promozione al disco. Dall'uscita dai Guns, ovvero dal 1995, Slash divenne uno dei chitarristi più richiesti nell'ambito delle collaborazioni musicali, rock e non solo. Ad esempio, fu cercato da artisti come Michael Jackson, Eric Clapton, Iggy Pop, Lenny Kravitz, Alice Cooper, Carol King, e P.Diddy.[23] Terminata l'avventura con gli Snakepit, per Slash si aprì la fase artistica più importante dopo quella con i Guns N' Roses: l'era Velvet Revolver.

I Velvet Revolver[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Velvet Revolver.
Slash in concerto con i Velvet Revolver al Gods of Metal 2007.

Inizialmente non era un progetto serio, come Slash ha più volte ribadito, ma, improvvisamente, 3/5 dei Guns N' Roses più Dave Kushner si ritrovarono in studio a suonare e sentirono di poter fare qualcosa d'importante. Ecco così la decisione della band, ancora senza nome, di cercare un cantante, manifestando inoltre la volontà d'incidere un disco.

La ricerca del cantante impegnò molto la band, battezzata provvisoriamente "The Project". In breve tempo vennero sottoposti ad audizione cantanti del calibro di Travis Meek e Kelly Shaefer ma la scelta finale ricadette sul frontman degli Stone Temple Pilots, Scott Weiland. Con Weiland alla voce, la band registrò Money (noto brano dei Pink Floyd, utilizzato nella colonna sonora di The Italian Job) e Set Me Free (inedito destinato alla colonna sonora del film The Hulk). Intanto la band ufficializzò il nome "Velvet Revolver". I Velvet Revolver debuttarono il 19 giugno 2003 all'El Rey Theater di Los Angeles in uno showcase in cui eseguirono dal vivo Set Me Free, It's So Easy, Sex Type Thing e Slither, ed una cover di Negative Creep dei Nirvana. Il secondo album dei Velvet Revolver, Libertad, venne pubblicato il 3 giugno del 2007 negli States. Il primo singolo estratto dall'album fu She Builds Quick Machines, seguito da The Last Fight e Get Out the Door.

Dal 2007[modifica | modifica wikitesto]

Slash a Roma, il 29 luglio 2011

Nel 2007 è stato scelto come icona del gioco Guitar Hero III: Legends of Rock, nel quale è presente anche come boss e personaggio giocabile.[24]

Nello stesso anno, Slash ha pubblicato, in collaborazione con Anthony Bozza (giornalista di New York che curò anche l'autobiografia del batterista dei Mötley Crüe, Tommy Lee), un'autobiografia intitolata, appunto, Slash. Degno di nota ed eloquente il messaggio in cover: It seems excessive... but that doesn't mean it didn't happen ("Pare eccessivo... ma non significa che non sia successo"), un'anticipazione ai contenuti schietti del libro, in cui non vengono certo a mancare gli ingredienti classici della vita sregolata della rockstar: il sesso, la droga e il rock n' roll.[19]

Nel 2008 partecipa alla creazione dell'album Il mondo che vorrei di Vasco Rossi come solista nella canzone Gioca con me. Inoltre, a seguito del ritiro di Bill Gates dalla Microsoft, Slash, accompagnato dal miliardario imprenditore ha suonato Welcome to the Jungle al Consumer Electronics Show di Las Vegas.[25][26]

Ha lavorato per alcuni mesi al suo disco solista in collaborazione con famosi musicisti come Dave Grohl, Ozzy Osbourne, Chris Cornell, Lemmy Kilmister dei Motörhead, Iggy Pop e giovani cantanti come Adam Levine e Fergie. L'album, intitolato Slash, è stato pubblicato il 13 aprile 2010. Inoltre i brani Ghost e We're All Gonna Die, sono stati inseriti nel videogioco musicale Guitar Hero: Warriors of Rock.

Il 25 agosto 2010 ha firmato la causa di divorzio dalla moglie Perla Ferrar, con cui era sposato dal 15 ottobre 2001 e separato dal 15 luglio 2010: alla base del divorzio vi erano delle differenze irriconciliabili.[27] Tuttavia, a fine ottobre, tornato dal tour mondiale per pubblicizzare il suo nuovo album, Slash ritirò la sua domanda di divorzio.[28]

Nel luglio 2011 venne trasmesso su Disney Channel un videoclip dove Slash suona Kick It Up a Notch insieme a Phineas e Ferb, per pubblicizzare l'uscita del film Phineas e Ferb The Movie - Nella seconda dimensione.[29]

Slash, Myles Kennedy & The Conspirators[modifica | modifica wikitesto]

« E’ una combinazione di entrambe le cose. E’ sicuramente prevalente il fattore band, nonostante ci si riferisca a me come a un artista solista, ed è quindi giusto che sia io a presentare la musica scritta con il gruppo. Ma nonostante ciò, ognuno di noi fa come meglio crede, e tutti inseguiamo gli stessi obiettivi e desideri: lavoriamo tutti insieme su quello che la band dovrebbe fare. Quindi, prima di tutto, io mi occupo degli aspetti meramente rappresentativi/mondani, Myles scrive i testi e quindi abbiamo in qualche modo una sorta di partnership. E’ davvero semplice l’idea di fondo, per quanto molte persone cerchino a volte di rendere il concetto più complicato di quanto non lo sia in realtà.[30] »
(Slash in un'intervista del 2014, alla domanda se "Slash, Myles Kennedy & The Conspirators" fosse un progetto solista o una vera band)

Nel giugno 2011 ha iniziato a lavorare al nuovo album Apocalyptic Love[31][32] in collaborazione del cantante Myles Kennedy degli Alter Bridge, e di Todd Kerns e Brent Fitz, quest'ultimi chiamati "The Conspirators". Inoltre nei live è presente anche un altro chitarrista. Il 24 febbraio 2012 è stato pubblicato il singolo You're a Lie[33], un'anteprima dell'album che è uscito il 22 maggio 2012. Da qualche mese è impegnato nel tour mondiale dell'album Apocalyptic Love con 3 date in Italia. Durante il mese di Marzo, Slash ha comunicato tramite Twitter che ha già pronti 3 riff da utilizzare per il suo nuovo album da solista, sempre con Myles Kennedy.

Il 4 ottobre 2013 è uscito il primo film horror, "Nothing left to fear", prodotto da lui. Oltre la produzione il chitarrista ha, inoltre, realizzato le colonne sonore del film con la collaborazione di Myles Kennedy in due track, "Nothing left to fear" e "Welcome to Stull".

Il 16 settembre 2014 è uscito World on Fire, a cui, proprio come nel caso di Apocalyptic Love, ancora una volta hanno collaborato Myles Kennedy, Todd Kerns e Brent Fitz.

Influenze musicali[modifica | modifica wikitesto]

Tra i diversi gruppi da cui Slash si ispira ci sono in particolare i Led Zeppelin, AC/DC, Kiss e Jimi Hendrix

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Slash nel 2009

Solista[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Slash.

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

Con i Guns N' Roses[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia dei Guns N' Roses.

Con gli Slash's Snakepit[modifica | modifica wikitesto]

Con i Velvet Revolver[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia dei Velvet Revolver.

Album tributo[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Strumentazione[modifica | modifica wikitesto]

Chitarre[modifica | modifica wikitesto]

Slash possiede più di 85 chitarre.[senza fonte] In particolare utilizza:

  • Gibson Les Paul '59 AFD: realizzata dal liutaio Chris Derrig, è la sua chitarra preferita per le registrazioni. Slash entrò in possesso di questa chitarra nel 1986 grazie ad Alan Niven per registrare Appetite for Destruction: Gibson l'ha riprodotta in varie edizioni limitate Epiphone, Gibson USA e Custom Shop.

Slash possiede anche un'altra copia realizzata da Derrig e una realizzata da 'Max' Peter Baranet. Queste tre chitarre sono state utilizzate anche nei primi live con i Guns N' Roses.

  • Gibson Les Paul Slash Custom: si contraddistingue per la finitura "tobacco sunburst" e la presenza di un "piezo"; è una delle sue principali chitarre, utilizzata durante le esibizioni live, ed è commercializzata continuativamente dalla Gibson come modello Signature.
  • Gibson Les Paul '91 GoldTop, è una reissue di una 1957 DarkBack che ha subito alcune modifiche. È stata una delle sue chitarre preferite, utilizzata principalmente durante lo Use Your Illusion Tour. È stata rubata dal suo studio di registrazione nel 1999 e da allora mai più ritrovata. Nel 2008 Gibson ed Epiphone hanno prodotto una Les Paul ispirata a questo modello.
  • Gibson Les Paul '87 Standard: Nel 1988 Slash acquistò due standard "factory second" in finitura heritage cherry e top in 3 pezzi. Una di queste due sarà la sua chitarra principale per i live (riconoscibile per una bruciatura di sigaretta sul top). È stata realizzata una Signature (Custom Shop) anche per questo modello.
  • Gibson Les Paul Snakepit: Signature prodotta anche dalla Epiphone nel 1996, modello particolare che seguì Slash durante il suo progetto solista con gli Snakepit.
  • Gibson Les Paul Slash Signature n°1: Nel 1989 la Gibson produsse la prima signature di Slash in soli 4 esemplari.
  • Gibson EDS 1275: Slash ha 4 esemplari della nota doppiomanico di cui tre neri. Non è l'unico modello di doubleneck in suo possesso. Infatti nella sua collezione è presente una B.C. Rich Bich double neck 10 strings & 6 strings (mai usata live e appartenuta a Joe Perry), alcune Guild Crossroad doubleneck (le più note sono quella dell'83 che figura nel video di Estranged e la sua "Godzilla" tutta verde).
  • Gibson Vintage: Slash possiede numerosi modelli vintage degli anni '50. Fra queste troviamo due GoldTop del 1954 e una del '57, due '58 (fra cui la Tobacco del video di November Rain, unico esemplare di quell'annata in tale finitura) e altrettante '59. Inoltre possiede delle rarissime Explorer del 1958 e una Flying V della stessa annata, oltre a una Junior TV del 1958. Data la rarità nonché il valore di questi modelli (anche perché alcuni sono in condizioni impeccabili) si limita ad utilizzarli in studio.
  • B.C. Rich Mockingbird: È la chitarra non prodotta dalla Gibson che Slash usa più spesso, solitamente rossa con ponte Floyd Rose (ne possiede diverse).
  • Altre chitarre: Nella sua collezione sono presenti tre Travis Bean, una Gibson Firebird del '68 e diversi modelli di Fender. Ha anche una Les Paul a 12 corde e una grande quantità di modelli di LP standard e di chitarre acustiche come la Guild impiegata nel video di Patience.

Una Standard che vale la pena ricordare è quella in finitura Ebony equipaggiata con meccaniche Grover che ha impiegato alla fine di alcuni concerti con i Guns N'Roses (e che utilizza anche Gilby). Ha impiegato in alcune occasioni una ES-335.

  • Durante il 2012 ha postato per diversi giornali con delle Epiphone "les Paul" standard Slash signature.

Le chitarre di Slash sono quasi sempre equipaggiate con pick up Seymour Duncan alnico II pro (o Gibson P.A.F.) e corde ernie ball 11-48. Slash accorda spesso le sue chitarre più basse di un semitono (in alcuni casi accorda anche in drop D).

Citazioni e riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella serie televisiva Gossip Girl il suo nome appare nell'elenco degli uomini con cui Lily van der Woodsen avrebbe avuto una relazione.
  • Nel rinomato anime giapponese One Piece, il musicista della ciurma di Rufy, Brook, presenta molte caratteristiche fisiche di Slash.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La Gibson ha deciso di creare vari modelli di chitarra che portassero la firma di Slash, come la Slash Goldtop[36], la Slash Appetite Les Paul[37], la Slash Rosso Corsa Les Paul e la Slash Vermillion Les Paul.
  • È stato ospite nel 2007 al David Letterman Show in occasione dell'uscita del suo libro.[38]
  • Durante un concerto a Milano nel giugno 2010 un uomo irruppe sul palco durante il secondo assolo di Sweet Child O' Mine, probabilmente nel tentativo di abbracciarlo, ma venne fermato prontamente dalla sicurezza che si gettò a capofitto su di lui facendo cadere però anche lo stesso Slash che si rialzò e riprese a suonare, benché la caduta avesse causato la rottura della sua Gibson, immediatamente sostituita.[39]
  • Slash ha collaborato con la Marshall Amplification alla creazione dell'amplificatore AFD100.[40]
  • Slash appare nel cartone animato "Phineas e Ferb - Viaggio nella seconda dimensione" nella parte di sé stesso dove suona ovviamente la chitarra.
  • Gli autori della serie televisiva animata I Simpson hanno preso spunto da Slash per il personaggio Otto Disc. Nella puntata La paura fa novanta XV durante la parodia di Jack lo squartatore si intravede Otto nella fumeria di oppio di Boe vestito come Slash.
  • Slash è un grande fan di Angry Birds. Non a caso ha completamente re-inciso in chiave rock il tema musicale di Angry Birds Space che con un aggiornamento è stato introdotto nel gioco, a sostituzione di quello vecchio, il 7 marzo 2013 assieme ad una sua versione "uccellacea" presente nel menù di gioco[41].
  • Appare nel video musicale Gioca con me del cantante Vasco Rossi.
  • Nel quinto episodio della quindicesima stagione della serie animata South Park, "Associazione Atletica Crack Dipendenti", Slash viene descritto come un'entità non reale che si manifesta quando c'è bisogno di lui, molto simile alla persona di Babbo Natale. Infatti, quando il piccolo Clyde chiama i suoi genitori per chiedere spiegazioni, suo padre gli risponde "Clyde, la verità è che Slash non è proprio una persona, è piuttosto un sentimento che sgorga dal cuore".
  • Nell' intervista su Guitar World ha dichiarato che Paradise City è la sua canzone preferita.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Slash in Allmusic, All Media Network.
  2. ^ a b (EN) Stephen Thomas Erlewine, Greg Prato, Guns N' Roses in Allmusic, All Media Network.
  3. ^ Guns N' Roses, Ondarock.it. URL consultato il 28 giugno 2010.
  4. ^ Martin Popoff, Heavy metal, Collector's Guide Publishing, 2000, p. 191, ISBN 978-1-896522-47-0.
  5. ^ (EN) Guns n' Roses, Nolifetilmetal.com. URL consultato il 24 giugno 2010.
  6. ^ (EN) Best heavy-metal albums of all times, Scaruffi.com. URL consultato il 24 giugno 2010.
  7. ^ (EN) The best heavy metal albums of the 1980s, Heavymetal.about.com. URL consultato il 24 giugno 2010.
  8. ^ (EN) Kevin Barnes, Best and worst hair metal bands, Pitchformedia.com, 21 marzo 2010. URL consultato il 24 giugno 2010.
  9. ^ (EN) Vik Bansal, Guns N'Roses, Musicomh.com. URL consultato il 24 giugno 2010.
  10. ^ a b (EN) Greatest hair/pop metal bands, Digitaldreamdoor.com. URL consultato il 25 giugno 2010.
  11. ^ (EN) Dave Eggers, Zadie Smith, The Best American Nonrequired Reading, Houghton Mifflin Harcourt, 2003, p. 330, ISBN 978-0-618-24696-0.
  12. ^ (EN) Paul Rhodes, History, description and examples of glam metal, Classicrock.about.com. URL consultato il 6 ottobre 2010.
  13. ^ M. C. Strong, The great rock discography. "[New York Dolls] A pivotal reference point for not only punk, but the US sleaze/glam metal movement of the mid-80's (FASTER PUSSYCAT, LA GUNS, GUNS N' ROSES, et al)", Giunti, 1998, p. 574, ISBN 88-09-21522-2.
  14. ^ (EN) Jason Lindholm, Top Ten Songs by Guns N' Roses, Associatedcontent.com, 21 settembre 2006. URL consultato il 25 giugno 2010.
  15. ^ Cesare Rizzi, Enciclopedia della Musica Rock. 1970-1979, Firenze, Giunti editore, 1996, ISBN 978-88-09-21523-8.
  16. ^ (EN) Biografia dal sito ufficiale, Slash Official Site. URL consultato il 3 marzo 2011.
  17. ^ (EN) Slash: 'Seymour Cassel Came Up With My Nickname', 31 ottobre 2007. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  18. ^ Slash, Rolling Stone. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  19. ^ a b c d Anthony Bozza, op. cit.
  20. ^ a b Stella sul Walk of Fame per Slash.
  21. ^ Guida turistica: Stroke-on-Trent. URL consultato il 13 giugno 2011.
  22. ^ a b Jarmo Luukkonen, The History of GN'R: The Shocking Truth, HereTodayGoneToHell.com. URL consultato il 13 giugno 2011.
  23. ^ Collaborazioni Slash, thegunsonline.com, 7 giugno 2007. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  24. ^ gamesblog.it, Slash parla di Guitar Hero III: Legends of Rock, 9 dicembre 2007.
  25. ^ L'addio di Bill Gates con chitarra e rock trasgressivo, Corriere della Sera, 8 gennaio 2008. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  26. ^ (EN) SLASH Performs 'Welcome To The Jungle' During BILL GATES' CES Keynote Speech; Video Available, 7 gennaio 2008. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  27. ^ (EN) Slash Files for Divorce -- And It's Bad, tmz.com, 30 agosto 2010. URL consultato il 13 giugno 2011.
  28. ^ Slash ci ripensa, ritira la domanda di divorzio, rockol.it, 6 novembre 2010. URL consultato il 13 giugno 2011.
  29. ^ Cast - Phineas and Ferb, Slash - Kick It Up A Notch, SlashVEVO (canale YouTube ufficiale di Slash), 26 luglio 2011. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  30. ^ http://www.underradiorock.com/progetto-slash-myles-kennedy-the-conspirators-progetto-solista-vera-band/
  31. ^ (EN) Slash to release second studio solo album May 22, slashonline.com, 7 febbraio 2012. URL consultato il 16 febbraio 2012.
  32. ^ SLASH: titolo e artwork del nuovo album, metalitalia.com, 16 febbraio 2012. URL consultato il 16 febbraio 2012.
  33. ^ (EN) You’re A Lie – Sneak Peak, slashonline.com, 24 febbraio 2012. URL consultato il 27 febbraio 2012.
  34. ^ (EN) Premio per l'album solista.
  35. ^ (EN) Slash receives the APMAs Guitar Legend Award, introduced by Aerosmith’s Joe Perry. URL consultato il 22 luglio 2014.
  36. ^ (EN) Slash Signature Goldtops on Sale Now: Find Your Dealer!, Gibson.com, 7 ottobre 2008. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  37. ^ (EN) Slash Appetite Les Paul: Features, Gibson.com. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  38. ^ (EN) Slash David Letterman Appearance Available Online. URL consultato il 17 giugno 2011.
  39. ^ Milano, Slash aggredito sul palco, Excite, 11 giugno 2010. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  40. ^ Marshall AFD100
  41. ^ Angry Birds: nello spazio con Slash - Panorama

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 29519334 LCCN: n96026686