Philip Bailey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Philip Bailey
Philip Bailey live
Philip Bailey live
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Rock progressivo
Rhythm and blues
Soul
Pop
Periodo di attività 1969 – in attività
Album pubblicati 11

Philip Irvin Bailey (Denver, 8 maggio 1951) è un cantautore statunitense. È stato ed è membro degli Earth, Wind & Fire.

Ha vinto anche un Grammy Award ed è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame e nella Vocal Group Hall of Fame.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Negli Earth, Wind & Fire[modifica | modifica sorgente]

Dopo essersi diplomato nel 1969 nella East High School di Denver, comincia a suonare nei Friends & Love, una band locale di R&B. Gli artisti che maggiormente l'hanno influenzato sono Stevie Wonder, John Coltrane e Miles Davis. Nel 1972, entra a fare parte ufficialmente degli Earth, Wind & Fire invitato dal fondatore e leader Maurice White. Dopo il ritiro di quest'ultimo, proprio Philip l'ha sostituito nelle parti di falsetto negli ultimi live dello storico gruppo.

Solista[modifica | modifica sorgente]

Il suo album da solista più noto è stato Chinese Wall, nel quale spicca la canzone Easy Lover duettata con Phil Collins. L'album, che risale al 1984, è stato prodotto dallo stesso Collins e distribuito dalla Columbia Records. Easy Lover inoltre ha raggiunto il 2º posto nella U.S. Billboard Hot 100 e il 1° nella UK Singles Chart. Nel 1981 ha collaborato con la The Hawkins Family nel loro album live, The Hawkins Family Live. Nel 1999, Bailey ha inciso il suo primo album jazz , Dreams, insieme a Gerald Albright, Grover Washington, Jr. and Pat Metheny e nel 2002 il suo secondo Soul on Jazz.

Attività extra-musicali[modifica | modifica sorgente]

Ha partecipato al film Full Metal Jacket e alla serie Tv Matlock.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]